Crisi governo, l’Europa ci guarda. Moretti (PD): “no a maggioranza debole con voti racimolati”

L'eurodeputata vicentina commenta anche il nuovo presidente USA Biden: "bene ritorno in accordi Parigi sul clima e Oms"

- Pubblicità -

“No a una maggioranza debole, appesa a voti di volta in volta racimolati”. Così si esprime l’eurodeputata vicentina Alessandra Moretti commentando la plenaria della settimana al parlamento europeo, dove i fatti della settimana sono stati la crisi di governo in Italia e l’insediamento di Biden in USA. A questo punto però Conte, se non vuole ricucire con Renzi,  deve comunque provare a portare dalla sua parte esponenti di Italia Viva o del centrodestra, per evitare proprio quello che dice Alessandra Moretti, cioè una maggioranza debole che va a racimolare voti e ciò potrebbe capitare già la settimana prossima in occasione del voto sulla relazione giustizia di Bonafede, con Italia Viva e Forza Italia che annunciano il voto contrario.

“L’Italia non può rischiare una posizione di pericolosa debolezza e scarsa incisività, alla luce del fatto che riceverà la quota più alta del Recovery Fund e sarebbe un errore gravissimo con cogliere questa grande occasione” aggiunge Moretti.

L’eurodeputata dem ha poi parlato anche del nuovo presidente USA Biden: “ha iniziato il mandato rientranto nelìgli accordi di Parigi sul clima e nell’Oms, segno importante”.

 

 

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox