Crisi Forall Quinto Vicentino, continua stato agitazione: sindacati annunciano 16 ore di sciopero

Presidio lavoratori davanti alla Forall di Quinto Vicentino
Presidio lavoratori davanti alla Forall di Quinto Vicentino
- Pubblicità -

Continua lo stato di agitazione alla Forall (Pal Zileri) di Quinto Vicentino. Nonostante i primi incontri al Mise, infatti, il futuro di almeno 250 lavoratori rimane incerto dopo l’annuncio dello storico marchio ora di proprietà qatariota di chiudere la produzione nel Vicentino. Questa mattina i segretari generali dei sindacati Femca Cisl e Filctem Cgil hanno relazionato i lavoratori di Quinto sullo stato dell’arte e nel pomeriggio è arrivata la decisione, per tenere alta l’attenzione sul tema e sollecitare un nuovo incontro tra azienda istituzioni e parti sociali, di continuare lo stato di agitazione proclamando un ulteriore sciopero di 16 ore, di cui per il momento si deve ancora conoscere tempi e modalità.

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox