Vicenza, punto Covid intasato: “100 persone in fila per un’ora”

pronto soccorso Vicenza intasato per tamponi
pronto soccorso Vicenza intasato per tamponi
- Pubblicità -

A breve in Veneto dovrebbero arrivare i tamponi rapidi ai medici di base per ricercare la positività al Covid senza intasare gli ospedali, ma nel frattempo, nonostante gli appelli del presidente Zaia e di scienziati come la professoressa Viola di Padova, molti sono i casi di file interminabili per un tampone. Al San Bortolo di Vicenza, leggiamo in un post di Lucio Zaltron, questa mattina dopo un’ora la fila di 50 persone davanti al punto Covid era ancora immobile e in breve tempo ha raggiunto le 100 persone, “senza alcuna assistenza ed informazione sui tempi di attesa e modalità di gestione” e una “spiacevole forte sensazione di improvvisazione”.”Il tono dei commenti – racconta Zaltron – sta salendo con considerazioni non solo polemiche ma anche di paura”.

Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox