Covid, Moderna: “nostro vaccino efficace contro variante inglese e sudafricana”

Moderna vaccino
Moderna vaccino
- Pubblicità -

Per Moderna il vaccino Covid-19 “sembra essere protettivo contro le varianti del coronavirus nei test di laboratorio, ma a scopo precauzionale sarà valutato se un ulteriore richiamo possa migliorare le risposte immunitarie”. Moderna, dunque, testerà una dose aggiuntiva di richiamo del suo Covid-19 Vaccine (mRNA-1273) per studiare la capacità di aumentare ulteriormente la risposta immunitaria contro le varianti. In totale quindi le dosi da utilizzare, una volta conclusa questa sperimentazione, diventerebbero 3.

Moderna ha affermato che il suo vaccino “ha indotto la produzione di anticorpi contro il ceppo identificato per la prima volta nel Regno Unito a livelli paragonabili alle varianti precedenti”. Tuttavia gli anticorpi “sono diminuiti di sei volte contro il ceppo sudafricano ma la risposta anticorpale indotta dal vaccino è rimasta al di sopra dei livelli che dovrebbero essere protettivi”.

“Mentre cerchiamo di sconfiggere il virus Covid-19, che ha causato la pandemia – ha dichiarato Stéphane Bancel, Chief Executive Officer di Moderna – crediamo che sia fondamentale essere proattivi mentre il virus si evolve”. Per questo l’azienda “sta procedendo su un candidato vaccino booster per le varianti emergenti”.

Il Sole 24Ore

-Pubblicità-