Covid, da due mesi senza stipendio 72 mila lavoratori della Scuola. USB Scuola Veneto lancia una campagna di messa in mora dell’Amministrazione

Cub Veneto Scuola e Pubblico Impiego davanti a Palazzo Trissino
Cub Veneto Scuola e Pubblico Impiego davanti a Palazzo Trissino
- Pubblicità -

Doppia emergenza per 72 mila lavoratori della Scuola, sia docenti che ATA: “Assunti a tempo determinato nel quadro del cosiddetto “Organico Covid” e previsti per ricoprire tutto l’anno scolastico – spiega Isabella Ipsaro Passione, coordinatrice regionale CUB Scuola Università e Ricerca – stanno già lavorando da due  mesi, cioè dalla riapertura delle scuole, ma non hanno mai ricevuto alcun stipendio”.

“La questione preoccupante è che la loro posizione non è stata inserita a sistema dal punto di vista del Ministero dell’Economia e delle Finanze – precisa Isabella Ipsaro Passione- La situazione è grave quindi noi abbiamo iniziato una campagna di diffida e messa in mora, che significa poter ottenere anche il pagamento degli interessi per questi lavoratori”.

A questo si aggiunge per i lavoratori il continuo rischio per la salute per l’assenza di reali misure di sicurezza dentro le scuole.

-Pubblicità-