Cosa vedere in Val di Fassa

Val di Fassa.
Val di Fassa.
- Pubblicità -
Quando si parla del Trentino subito si pensa alle sue montagne e le bellissime piste da scii, le quali ogni anno attraggono migliaia di persone che vogliono praticare questo sport. Oggi purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria che tutti stiamo vivendo, queste piste sono chiuse. Però ciò non significa che una vacanza in Trentino è da escludere, anzi! Sono tante le cose da fare e da vedere, anche in estate! Oggi ti spiego perciò cosa vedere in Val di Fassa, uno dei posti più belli del Trentino.

La Val di Fassa è la valle delle Dolomiti che più si trova nella zona nord-orientale del Trentino. E’ circondata da diversi gruppi montuosi e durante tutto l’anno è considerata una importante meta turistica. In totale è composta da sei comuni e viene attraversata dal torrente Avisio che rappresenta anche il confine naturale con la Val di Fiemme. E’ collegata con le altre valli delle Dolomiti sia dalla strada statale 48 delle Dolomiti, sia da diversi valichi. Adesso però vediamo quali sono le cose da vedere e da fare in questo posto. Prima però, non dimenticarti di valutare dove pernottare per le tue vacanze in Trentino, io ti suggerisco www.clubres.com.

Cosa vedere i val di Fassa

Iniziamo dalle Torri del Vajolet, cioè uno dei simboli delle Dolomiti. Potete raggiungerle attraverso una bella escursione medio-difficile, perciò preparatevi a camminare! Se invece non volete niente di troppo impegnativo, che ne dite della Valle di San Nicolo’? E’ un ambiente incontaminato che vi permette di fare una bella e tranquilla passeggiata tra malghe e rifugi, per arrivare poi a una cascata e un prato nelle vicinanze dove potete sdraiarvi, riposarvi e ammirare tutto il paesaggio intorno.

Proseguiamo alla scoperta di Val di Fassa passando per il Sentiero Friedrich- August. Inizia da dove arriva la funivia che parte da Campitello di Fassa per salire fino a Col Rodella. Stiamo parlando di un tracciato centenario che venne incaricat dal principe di Sassonia, al quale oggi tale sentiero è dedicato. E’ un posto perfetto dove fare treking e si sviluppa ai piedi del Sassolungo e del Sassopiatto.

Se invece nutrite il sogno di conquistare una cima delle Dolomiti ma non siete abili scalatori, allora potete andare sulla Cima Piz Boè. Il punto di partenza è il Passo Pordoi e potete arrivare fino alla cime utilizzando la funivia oppure camminando.

Per tutti gli amanti dei borghi invece, non posso far a meno che consigliare Vigo di Fassa.Nel 2016 è entrato a far parte dei borghi più belli d’Italia. Oggi è uno dei posti con la maggior attività culturale della zona e si posiziona su un terrazzamento della valle. Altrimenti fatevi un giro per Canazei, cioè il centro più famoso di Val di Fassa.Assolutamente da vedere la Cesa la Floriana perché è un edificio che è stato dipinto e decorato nello stile ladino. Da qui potete prendere la pista ciclabile delle Dolomiti, la quale attraversa la Val di Fassa ma anche la Val di Fiemme. E’ un percorso lungo 48 km.

-Pubblicità-