Coronavirus, in vigore dal 9 agosto fino al 7 settembre le misure per fronteggiare l’emergenza: conferme e novità

Coronavirus, un mondo che cambia
Coronavirus, un mondo che cambia
- Pubblicità -

In materia di contenimento e gestione dell’emergenza Coronavirus – scrive
Rita Sabelli, responsabile Aduc aggiornamento normativo – entrano in vigore oggi 9 agosto 2020 le disposizioni del nuovo Dpcm emanato in sostituzione del precedente (del 14 luglio) la cui vigenza è stata prolungata fino a ieri dal recente decreto legge 83/2020 che ha anche sancito la proroga dello stato di emergenza al 15 ottobre 2020, già deliberata dal Consiglio dei Ministri il 29 luglio scorso.

Sono confermate praticamente tutte le misure valide fino a ieri, sia riguardo la mobilità, i negozi, le palestre, le attività sportive, bancarie, ricreative, etc. sia riguardo le misure igienico-sanitarie di prevenzione raccomandate per tutti (tra cui il distanziamento personale), il divieto di assembramento e le limitazioni alla mobilità in casi particolari.

Tra le novità che scatteranno il 1 settembre la partecipazione del pubblico ad eventi sportivi di minore entità e il via libera alle manifestazioni fieristiche e ai congressi, con preparazione possibile fin da oggi.

Per quanto riguarda gli spostamenti da e per l’estero vengono ben precisati gli Stati per i quali sono previsti divieti (con relative deroghe) con conferma degli adempimenti necessari in caso di entrata in Italia, sanciti anche da recenti provvedimenti del Ministero della salute.

Per gli approfondimenti in caso di interesse sono determinanti i 20 allegati al Dpcm, e si ricorda sempre l’importanza di tenere in considerazione anche le disposizioni locali fissate dalle Regioni.

Tutti i dettagli si trovano sulla scheda pratica Coronavirus e “Fase 3”, le misure per fronteggiare l’emergenza in vigore dal 9 agosto al 7 settembre 202.


Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-