Coronavirus, GdF: sequestrati 57 milioni di mascherine e 158 mila litri di igienizzanti. Rincari superiori al 6.000%

Coronavirus e mascherine
Coronavirus e mascherine
- Pubblicità -

La Guardia di Finanza ha reso noto durante l’audizione nella commissione Finanze del Senato, parlando dell’attività durante la pandemia da coronavirus primi nove mesi del 2020 che “sono stati denunciati 1.172 soggetti per i reati di frode in commercio, vendita di prodotti con segni mendaci, truffa, falso e ricettazione e sono stati sottoposti a sequestro, anche grazie all’intensificazione dei controlli doganali, circa 57 milioni di mascherine e dispositivi di protezione individuale, nonché 765 mila confezioni e 158 mila litri di igienizzanti venduti, fraudolentemente, come disinfettanti“.

Stiamo eseguendo – viene aggiunto nella relazione – mirate attività contro le condotte distorsive della corretta dinamica di formazione dei prezzi, quindi sulla speculazione prezzi nel mercato, al fine di ricostruire la filiera commerciale e risalire alle strutture e ai soggetti responsabili delle speculazioni. Sono 231 le persone denunciate e 3,2 milioni i prodotti sequestrati, alcuni dei quali venduti al pubblico con rincari superiori al 6.000% rispetto al prezzo di acquisto”.


Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-