Coronavirus: dal 5 all’8 dicembre torna SOSpesa, raccolta alimentare solidale

- Pubblicità -

Dal 5 all’8 dicembre all’interno di alcuni punti vendita della città torna “SOSpesa”, la raccolta alimentare solidale per aiutare le famiglie in temporanea difficoltà economica.

L’iniziativa è promossa da Il Giornale di Vicenza, Videomedia Spa, società editrice di TvA e Telechiara, e assessorato alle politiche sociali del Comune di Vicenza in collaborazione con i maggiori supermercati.

Ad illustrare l’iniziativa questa mattina erano presenti il sindaco Francesco Rucco, il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto, il direttore generale di Videomedia Spa Francesco Nicoli, il direttore del Giornale di Vicenza Luca Ancetti, il presidente di Croce Rossa Vicenza Pierandrea Turchetti e il direttore di Caritas Diocesana Vicentina don Enrico Pajarin.

A nome dell’amministrazione e della città ringrazio i partner del progetto, enti e associazioni di volontariato, tra cui Caritas Diocesana Vicentina e Croce Rossa Vicenza in primis, che stanno costruendo con noi questa iniziativa di aiuto alle persone più fragili – ha dichiarato il sindaco Francesco Rucco –. Si tratta di un progetto che ha preso il via in pieno lockdown, insieme a molti altri a sostegno delle famiglie in difficoltà del territorio, che vogliamo riproporre questo weekend come segnale concreto della nostra presenza e vicinanza. Stiamo proseguendo l’iter per la realizzazione dell’Emporio solidale: uno spazio in cui distribuire in modo organizzato e razionale eccedenze alimentari e donazioni, ma anche un luogo dove ascoltare e aiutare le persone in difficoltà a rendersi di nuovo autonome”.

In questo delicato momento storico, stiamo cercando di attivare nuove iniziative per rispondere anche alle persone e alle famiglie che prima dell’emergenza sanitaria non avevano mai avuto motivi per contattare lo sportello, ma che ora non riescono neanche ad acquistare un pacco di pasta. – ha precisato il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto Dal 5 all’8 dicembre, quindi, nel massimo rispetto delle disposizioni anticontagio, 150 volontari (70 dei quali appartenenti ad associazioni di volontariato cittadine e altri 60 aderenti al progetto ripartiamo, che hanno ricevuto un aiuto economico e sottoscritto il patto di comunità) ci aiuteranno in questa importante raccolta alimentare solidale che si terrà nei maggiori supermercati della città. Grazie alla cooperativa Orto.Vi, nello spazio del mercato ortofrutticolo avverrà lo stoccaggio dei beni raccolti che saranno distribuiti a persone e famiglie in difficoltà segnalate dai servizi sociali del Comune e raggiunte attraverso Caritas Diocesana Vicentina e Croce Rossa Vicenza. La scorsa primavera l’iniziativa, che aveva coinvolto quasi 100 supermercati in tutta la provincia, solo in città era riuscita a raccogliere fino a 12 tonnellate di alimenti in un giorno in 8 supermercati aderenti”.

All’interno di 15 supermercati della città, accanto alle casse saranno posizionati alcuni carrelli SoSpesa dove chiunque potrà donare prodotti alimentari non deperibili o a lunga conservazione (pasta, riso, pane, olio, latte, pelati, tonno, legumi, biscotti, omogeneizzati), ma anche giocattoli da destinare a bambini meno fortunati.

 

-Pubblicità-