Coppa Italia, Udinese-LR Vicenza 3-1: i friulani strappano il pass per il quarto turno. Di Carlo: “atteggiamento giusto”

LR Vicenza Coppa Italia Udinese Vicenza
LR Vicenza Coppa Italia Udinese Vicenza foto LRVicenza.net
- Pubblicità -

Coppa Italia, Udinese-Vicenza 3-1 la cronaca vista da Udine (TuttoUdinese.it)

Non è semplice turn over ma una vera e propria rivoluzione quella fatta da Luca Gotti per questo match di Coppa Italia. Il mister infatti testerà per la prima volta il 4-3-3 dal primo minuto, mettendo Pussetto e Deulofeu come ali a supporto di Nestorovski.

Più conservativo mister Di Carlo, che però fa comunque ruotare diversi uomini in vista di sabato. In particolare risulta stravolta la difesa, con Cappelletti e Bruscagin addirittura assenti e la coppia Padella-Beruatto in panchina.

2’Subito Vicenza all’attacco, spazzata molto particolare di Bonifazi in tuffo e primo angolo. 3’L’Udinese ora inizia a manovrare grazie alla qualità dei suoi palleggiatori, De Paul si conquista fallo a centrocampo.  4’A differenza della distinta sembra giocare con il classico 3-5-2 l’Udinese, con Larsen, Bonifazi e Samir a comporre il trio di difesa. 6’Partita che non è iniziata a ritmi altissimi, ora il Vicenza prova a innescare Giacomelli, probabilmente il giocatore più talentuoso, ma Larsen resta basso e fa sempre ottima guardia. 8’Palla sanguinosissima persa da Pussetto in difesa, ma lo stesso argentino ripiega velocemente e rimedia all’errore. 9’Incomprensione Deulofeu-Nestorovski e la prima potenziale occasione da gol dell’Udinese sfuma. 10’Prima conclusione del match, De Paul ci prova da lontanissimo, palla in curva. 11’Spunto di Deulofeu che salta un paio di avversari ma non riesce a trovare lo spazio per calciare, palla per Pussetto, il cui cross viene respinto. 12’Cannonata in attacco respinta con il corpo da Pasini che resta a terra molto dolorante, dopo qualche istante la botta viene smaltita e si può riprendere. 14’Bell’azione sull’asse Forestieri-Nestorovski, il macedone però è in posizione defilata e il suo tiro è facile preda di Perina. 15’Ci prova il Vicenza con Guerra, ma Bonifazi è molto attento e si oppone alla conclusione 16’Ancora uno spunto di Forestieri, che prova una conclusione potente ma troppo centrale, Perina agguanta

19’Squadre molto bloccate sulle proprie posizioni, Makengo prova a srompere l’equilibrio, ma commette fallo in attacco.

20’Il cross da piazzato di De Paul trova una bella torre in area, ma nel mucchio selvaggio la difesa del Vicenza respinge

20’Primo giallo del match, Barlocco abbatte Pussetto pronto a lanciarsi nello spazio e si becca il provvedimento 21’GOOOOLLL! HA SEGNATO FORESTIERI! Tutto facile per el Topa! Su una seconda palla Forestieri è prontissimo a insaccare sul primo palo dimenticato da tutta la difesa del Vicenza. Udinese in vantaggio!

26’DEULOFEU!! Il Vicenza perde palla in attacco e si fa trovare scoperto, De Paul ribalta il fronte e serve in area l’ex Barcellona, il cui piazzato però non è abbastanza potente per battere Perina 27’ANCORA DEULOFEU! Ha fame di gol lo spagnolo, che si fa trovare sempre dai compagni, stavolta il tiro è buono ma da posizione defilata, Perina mette in angolo

28’Sugli sviluppi del corner Bonifazi tenta un nuovo cross e la difesa del Lanerossi mette di nuovo in angolo.

30’Si scalda Jallow tra le fila del Vicenza, c’è qualche problema forse per Longo che prima si massaggiava una gamba.

31’Udinese che insiste, azione sull’asse Deulofeu-Makengo, ma la conclusione non è abbastanza insidiosa per impensierire Perina.

36’Fallo durissimo di Giacomelli su Larsen, per Rapuano non ci sono gli estremi per il giallo. Piazzato da posizione interessante per l’Udinese.

37’Deulofeu prova la conclusione, traiettoria leggibile per Perina

40’Sussulto del Vicenza che ora attacca con più convinzione e conquista un calcio d’angolo

41’Botta alla testa per Giacomelli, ma per Rapuano non c’è nulla di così grave da fermare il gioco

42’BARLOCCO! Prima palla gol dei berici, che su corner trovano una bella torre di Bizzotto, tiro da fuori del terzino che si spegne però a lato

45’Un minuto di recupero

45’+1GIACOMELLI! Palla persa ingenuamente dall’Udinese con un’incomprensione tra Scuffet e la difesa, Giacomelli prova il tiro che si spegne fuori

Si conclude un primo tempo dai ritmi sostenuti ma con poche azioni realmente pericolose, oltre al gol di Forestieri c’ha provato un paio di volte Deulofeu e poco altro, Vicenza tenuto in scacco dalla maggior qualità dei friulani.

45′ Al via la ripresa.

46’Dentro Jallow fuori Longo

47′ Ci prova subito Makengo, tiro sbilenco del francese

48’Ottimo contropiede dell’Udinese, con Forestieri che con la cattiveria da mediano ruba un pallone e porta i suoi al tre contro due, Deulofeu però allarga leggermente troppo il filtrante per Pussetto e sfuma tutto

50’Deulofeu fa impazzire la difesa del Vicenza, ma ancora una volta perde l’attimo giusto per calciare, scarico su De Paul che ci prova da fuori, palla in curva

52’DEULOFEU! De Paul lo va a pescare in area, il numero nove si allarga e calcia sul primo palo, Perina in allungo respinge

53’NESTOROVSKI! PERINA SALVA I SUOI! Cross ancora di De Paul, Nestorovski si inserisce coi tempi giusti e di testa va a botta sicura, Perina con un riflesso felino respinge

56’Deulofeu arriva ancora al tiro, stavolta a respingere è un difensore, palla in angolo. Sul corner Perina subisce fallo, si riparte dall’estremo difensore berico

57’Palla alta interessante per Nestorovski che prova la palombella di testa, sfera che finisce altissima e innocua

59’Non contentissimo Di Carlo di come stanno gestendo palla i suoi in attacco, diverse urla all’indirizzo dei giocatori offensivi

60’RADDOPPIO DELL’UDINESE! GRAN GOL DI DEULOFEU! La classe non è acqua e l’ex Barcellona lo conferma, stop, gioco di gambe per mandare a vuoto il difensore e piazzato tra le gambe di Perina

61’Entra Fantoni al posto di uno spento Vandeputte.

64’GOOOOLLL!!!PUSSETTO CALA IL TRIS! Splendida apertura di esterno di De Paul a pescare Pussetto nello spazio, Nacho scatta e batte facilmente Perina in uscita con uno scavetto

64’L’Udinese prepara un doppio cambio, De Maio per Samir, Coulibaly per Zeegelaar.

67’Forestieri recupera palla, fallosamente secondo l’arbitro, vuole cercare di rendersi pericoloso il Vicenza anche se sotto di tre gol

70’Terzo cambio per l’Udinese, con Molina che prende il posto di Larsen

71’Opera un doppio cambio Di Carlo, fuori Barlocco per Beruatto…

72’… e Giacomelli per Gori

73’Zonta va al cross, troppo su Scuffet che prende uno dei primi palloni della gara

74’Fantoni stende Forestieri pronto a incunearsi in area, è giallo

75’Percussione del Vicenza dalla sinistra, ma Bonifazi è attentissimo e respinge il cross in angolo

75’Tiro di Jallow respinto dalla difesa bianconera, chiede a gran voce il rigore il Vicenza, ma per Rapuano non c’è nulla

76’Zonta stende in attacco Forestieri e si fa ammonire

78’Altro doppio cambio per l’Udinese, esce Pussetto per Cristo Gonzalez e De Paul per Arslan.

81’JALLOW! Prima vera palla gol per il Vicenza, con la difesa bianconera che spazza direttamente sui piedi di Jallow, tiro dell’ex Salernitana che va a fil di palo!

83’Tiro da fuori interessante da parte di Gori, Scuffet controlla la traiettoria

87’Gonzalez pescato bene sulla sinistra, tentativo di conclusione però che non crea alcun problema a Perina

88’GOL! GORI ACCORCIA LE DISTANZE

89’Ultimo cambio per Di Carlo, Tronchin al posto di Cinelli

90’Cinque minuti di recupero

90’+1Problemi per Coulibaly dopo un contrasto, il giocatore viene accompagnato fuori dai sanitari e resta a terra, ha finito però i cambi Gotti

90’+3Giallo per Bizzotto, considerato troppo duro il suo contrasto a centrocampo

90’+4NESTOROVSKI! ALTRA GRANDE PARATA DI PERINA! Imbeccato in area defilato sulla sinistra, Nestovorski prova il diagonale a botta sicura, ma trova ancora un grande Perina a dirgli di no!

90’+5Giallo anche per Forestieri, che commette un intervento durissimo su un avversario, servono i sanitari ma non ci sono conseguenze

90’+6Viene invece portato via in barella Coulibaly, auguri al ragazzo che sembra essersi fatto male seriamente

Fnisce qui, l’Udinese si impone senza problemi per 3-1 e passa il turno! Missione compiuta senza grossi problemi dai bianconeri.

Le interviste in…biancorosso

Le dichiarazioni mister Di Carlo, Nicola Bizzotto e Gabriele Gori al termine della partita di Coppa Italia contro l’Udinese.

Di Carlo: “Siamo venuti qui per cercare di fare del nostro meglio, abbiamo giocato contro l’Udinese che ci teneva a passare e ha giocato con gran parte dei titolari. Anche noi abbiamo giocato con dei titolari che in questo periodo hanno giocato poco. La squadra si è comportata molto bene, abbiamo avuto le nostre occasioni, alcune potevamo finalizzarle meglio però l’atteggiamento della squadra è stato positivo. Nell’uno contro uno abbiamo visto che l’Udinese con alcuni giocatori era più forte. Il secondo tempo è stato più in discesa per loro però noi non abbiamo mai mollato e abbiamo trovato anche il gol che meritavamo. Possiamo concentrarci di più sul campionato? Perdere non piace a nessuno, ci concentreremo adesso sulla partita di sabato che sarà fondamentale per arrivare ai tre punti. Questa partita l’abbiamo fatta con l’atteggiamento giusto e con la voglia di essere protagonisti, però abbiamo trovato contro di noi una squadra più forte.
Può incidere sul morale? No, direi che invece si sono viste cose positive: il gol di Gori, la prestazione di Da Riva, il capitano Bizzotto insieme a Pasini hanno fatto una buona partita. Abbiamo visto Longo fare alcune cose che sa fare anche se è ancora lontano dalla condizione, abbiamo visto un Jallow che nel secondo tempo ha avuto spunti interessanti. Zonta terzino? Aveva un uomo non facile da marcare ma ha fatto la sua gara cercando ci contenerlo e riattaccarlo. Loris è un giocatore duttile, la sua prestazione è stata molto positiva, poi i gol arrivano anche per bravura degli altri. Gol di Gori? È un gol importante per dare delle certezze, con questo gol Gori deve prendere fiducia insieme alla squadra, le occasioni le creiamo ma bisogna essere più cattivi nell’andare ad affondare. Longo o Jallow? Hanno caratteristiche diverse, tutti e due si sono impegnati e devono solo ritrovare la condizione, hanno bisogno di tempo. Testa al Pisa? Dobbiamo raccogliere tutte le energie fisiche e mentali per affrontare al meglio questa partita e mettere in campo il nostro spirito battagliero che ci deve contraddistinguere. Dobbiamo essere più concreti e meno belli per vincere questa gara”.

Bizzotto: ”Incontravamo un avversario di categoria superiore quindi sapevamo che non sarebbe stato facile, però oggi siamo scesi in campo tutti con una gran voglia di metterci in mostra e farci trovar pronti agli occhi del mister dato che con tanti impegni ravvicinati abbiamo tutti voglia di essere protagonisti. È stata una partita combattuta come tutte le partite di calcio decise dagli episodi. Quando giochi contro squadre di categoria superiore gli episodi sono determinanti. A mio modo di vedere è stata una bella partita, combattuta in cui il Vicenza non è venuto per fare da sparring partner, ma abbiamo dimostrato delle buone trame di gioco e abbiamo dimostrato di essere agonisticamente pronti ad affrontare avversari anche di categoria superiore.
Il ritorno in campo dopo un po’ di tempo, quali sono le sensazioni? Sono sensazioni positive, mi alleno quotidianamente insieme ai miei compagni. La sintonia si trova principalmente giocando le partite quindi è importante anche a livello personale tornare a calcare il campo di gioco. Mi dispiace per la sconfitta perché ogni volta che scendiamo in campo noi come squadra vogliamo vincere a prescindere dall’avversario che incontriamo. Sono comunque contento sia a livello personale che di squadra perché abbiamo fatto vedere qual è la nostra identità, che siamo una squadra che lotta su tutti i palloni, ma che cerca anche di giocare.
Un inizio di campionato con pochi punti, come sta reagendo il gruppo? Siamo i primi a voler vedere qualche punto in più in classifica però credo che la strada che abbiamo intrapreso sia quella giusta a livello di prestazioni. Rispetto all’anno scorso gli episodi sono molto determinanti: ad ogni minimo errore che commettiamo gli avversari, essendo di livello superiore, ci puniscono. Dobbiamo limare quindi gli errori che ci stanno portando ad avere meno punti rispetto a quelli che secondo me meriteremmo. Però la nostra è una squadra che lavora tanto durante la settimana. L’unico modo che conosciamo per raggiungere la vittoria è quello di lavorare forte, uniti e coesi durante gli allenamenti. Ed è quello che la nostra squadra sta cercando di fare e continua a fare. Se quello che abbiamo fatto fino ad adesso non è bastato per portare a casa i 3 punti vuol dire che dobbiamo lavorare ancora di più ed è quello che stiamo facendo”.

Gori:” Gol iniezione di fiducia dopo il palo clamoroso di sabato? Assolutamente sì, sabato non ci è andata bene, sicuramente a me con quel palo ma anche tutta la squadra. Dobbiamo ripartire da questo gol, abbiamo dimostrato che contro una squadra di Serie A non abbiamo mai mollato. Tanti attaccanti? Mi trovo bene con tutti i ragazzi, l’importante è avere l’atteggiamento giusto in modo da riuscire a dare il meglio di noi. Sapevamo che all’inizio dovevamo amalgamarci, dando il massimo, però, riusciremo a fare tanti risultati e ottenere tante vittorie. Testa al campionato? Sicuramente pensiamo già al Pisa”.

Udinese-Vicenza 3-1 (primo tempo 1-0)

Marcatori: 21’ p.t. Forestieri (U), 15’ s.t. Deulofeu (U), 19’ s.t. Pussetto (U), 43’ s.t. Gori (V)

Assist: 19’ s.t. De Paul (U), 43’ s.t. Cinelli (V)

Udinese (4-3-3): Scuffet; Stryger Larsen (24’ s.t. Molina), Bonifazi, Samir (20’ s.t. De Maio), Zeegelaar; Forestieri, De Paul (32’ s.t. Arslan), Makengo; Pussetto (32’ s.t. Cristo Gonzalez), Nestorovski, Deulofeu (20’ s.t. Coulibaly). All. Gotti.

Vicenza (4-4-2): Perina; Zonta, Bizzotto, Pasini, Barlocco (26’ s.t. Beruatto); Vanderputte (16’ s.t. Fantoni), Cinelli (44’ s.t. Tronchin), Da Riva, Giacomelli (26’ s.t. Gori); Longo (1’ s.t. Jallow), Guerra. All. Di Carlo.

Arbitro: Rapuano di Rimini

Ammoniti: 19’ p.t. Barlocco (V), 28’ s.t. Fantoni (V), 31’ s.t. Da Riva (V), 45+3’ s.t. Bizzotto (V), 45+4’ s.t. Forestieri (U)


Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per la stampa indipendente ma puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per darti moltissime notizie gratis e solo alcune a pagamento. Se vuoi continuare a leggere in futuro i nostri articoli e ad accedere per un anno a tutti i contenuti PREMIUM, al nostro archivio web e cartaceo, alle Newsletter online e a molte iniziative in esclusiva per te puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Clicca qui e diventa Partner, Amico o Sostenitore

Grazie, Giovanni Coviello

Opzioni ViPiù Freedom Club

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox