Conti pubblici, Pisauro (Ufficio parlamentare di bilancio: forti peggioramenti saldi destinati ad aumentare

- Pubblicità -

Il presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio (Upb), Giuseppe Pisauro, in audizione nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato su Programma Nazionale di Riforma (Pnr) e ulteriore richiesta di scostamento dai saldi ha dichiarato (fonte Public Policy): “Le informazioni disponibili mostrano forti peggioramenti dei saldi di finanza pubblica rispetto allo scorso anno, destinati ad aumentare anche per i nuovi interventi attesi. Considerando le stime del quadro macroeconomico indicate dall’Ufficio parlamentare di bilancio (Upb) nel suo ultimo Rapporto, il deficit risulterebbe più elevato di quello previsto dal Governo, in misura di poco superiore al mezzo punto percentuale di Pil. Il rapporto tra il debito e il Pil, risentendo delle varie determinanti e in particolare del più sfavorevole contributo dell’andamento negativo del prodotto, potrebbe essere più elevato di circa tre punti percentuali. Con lo scostamento di cui si richiede l’autorizzazione, il debito potrebbe superare il 160% del Pil“.

Pisauro ha ricordato che “considerando la nuova richiesta di 25 miliardi (1,5 per cento del Pil) per il 2020, l’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche raggiungerebbe l’11,9% del Pil e il debito pubblico salirebbe al 157,6% del prodotto, tenendo conto dello scostamento di 32 miliardi, cioè dell’1,9 per cento del Pil in termini di fabbisogno

-Pubblicità-