Commissione giustizia, Zanettin (FI): “relatori tutti di sinistra, chiediamo dignità”

Pierantonio Zanettin commissione Giustizia
Pierantonio Zanettin commissione Giustizia
- Pubblicità -

Pierantonio Zanettin, deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Giustizia alla
Camera, ha segnalato che “quanto accaduto nello scorso weekend, in ordine alla nomina dei relatori della proposta di legge sull’istituzione della commissione parlamentare d’inchiesta sull’uso politico della giustizia, non puo’ passare oggi sotto silenzio. La scelta dei due relatori, entrambi di sinistra, ed entrambi gia’ dichiaratisi, in ufficio di presidenza, contrari alla nostra proposta di legge – ha continuato il parlamentare intervenendo
nell’emiciclo di Montecitorio -, lo giudichiamo un sopruso peraltro del tutto gratuito ed immotivato”. L’esponente di FI ha aggiunto: “Pare evidente l’ostruzionismo, che ha
caratterizzato la calendarizzazione della proposta di legge. Di fronte agli scandali gravissimi che si susseguono l’uno dopo l’altro, dopo il libro ‘Il Sistema’, dopo un corvo che
agisce all’interno del Csm, dopo i dossier giudiziari intrisi di curaro che vengono fatti filtrare dai giornali, Pd e Cinque stelle fanno gli struzzi, girano la testa dall’altra parte e cercano di bloccare la nostra iniziativa. Evidentemente per loro ‘tout va tre’s bien, Madame la
Marquise’. Abbiamo sempre piu’ l’impressione che sui temi della giustizia qualcuno pensi che, nonostante il nuovo governo e una nuova maggioranza politica, tutto sia rimasto
come prima ai tempi del governo giallorosso”.

-Pubblicità-