Botte tra stranieri, Questura sospende vendita alcolici nell’ex discoteca “abusiva”

controlli Reparto Prevenzione Crimine polizia
controlli Reparto Prevenzione Crimine polizia
- Pubblicità -

La Questura di Vicenza rende noto che verrà sospesa per sette giorni l’autorizzazione a somministrare alimenti e bevande al pubblico esercizio “Ca’ di Dennis” di Vicenza, in via Zamenhof.

Il provvedimento è stato emesso dal Questore di Vicenza, ai sensi dell’art. 100 TULPS, a seguito di un intervento effettuato dalle Volanti alle prime ore dell’alba del 2 agosto scorso, quando gli agenti constatarono la presenza di un alterco con conseguente colluttazione, iniziata all’interno del locale e proseguita poi all’esterno, tra una decina di persone, avventori di origini tunisine contrapposti ad altri clienti di origini ivoriane.

Fortunatamente la disputa, iniziata verosimilmente per futili motivi, terminava senza significative conseguenze tra le parti contendenti. Il locale era già stato chiuso nel febbraio 2016 (seppur gestito da un diverso titolare rispetto a quello attuale) in quanto discoteca “abusiva”, cioè senza autorizzazioni, trattandosi, al tempo, di un semplice circolo privato, peraltro privo di taluni sistemi di sicurezza a tutela degli avventori.


Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù

-Pubblicità-