Bomba day, centro di accoglienza spostato dalla Fiera alle scuole di contra’ Burci

- Pubblicità -

Bomba day del 2 maggio: il centro di accoglienza previsto dal Comune non sarà allestito in Fiera, ma al polo scolastico di contra’ Burci.

E’ infatti molto contenuto il numero dei nuclei familiari che finora hanno chiesto di passare la giornata negli spazi messi a disposizione del Comune.

Ciò consente di accorpare questo tipo di accoglienza con quello già previsto alla scuola Burci per le persone con fragilità contattate direttamente dai servizi sociali.

Non ci sarà il trasporto gratuito, dal momento che le scuole di contra’ Burci sono raggiungibili anche a piedi dall’area di evacuazione.

Anche se è scaduto il termine del 22 aprile, è comunque ancora possibile prenotarsi per il centro di accoglienza telefonando al numero verde 800-127812 o compilando il questionario al link https://moduli.comune.vicenza.it/index.php?r=survey/index&sid=215569&lang=it

Rimane invece confermata in Fiera l’accoglienza delle persone positive o in quarantena per le quali va mantenuto l’isolamento: questi cittadini saranno contattati direttamente dall’Aulss8 Berica per concordare le modalità di evacuazione.

Per avere aggiornamenti sull’evoluzione delle operazioni di disinnesco e in particolare sulla possibilità di rientrare a casa è possibile registrarsi al servizio Sms di allarme, inviando al numero 392 7338475 un messaggio con la parola BOMBA e il proprio nome, cognome e indirizzo.

 

Per tutte le informazioni: www.comune.vicenza.it/bombaday

 

 

 

-Pubblicità-