Biden resiste, Conte forse no. Renzi per Claudio Mellana meglio di Trump come “golpista”. Intanto vince “battaglia” social

L'UOMO DEL 2% vignetta Mellana
L'UOMO DEL 2% vignetta di Claudio Mellana
- Pubblicità -

Mentre negli Stati Uniti sono stati “tolti”, come ad un adolescente discolo, i social a Donald Trump la cui fregola golpista ha portato alla morte di 5 persone e a un colpo all’immagine del Paese simbolo della “democrazia” occidentale, in Italia un altro leader politico è invece protagonista, nel bene e nel male, delle tendenze di Twitter.

Se Trump, come illustra la sempre ottima vignetta di Claudio Mellana, con il 49% non è riuscito a buttare giù Biden, lui con il 2% potrebbe buttare giù Conte. Parliamo ovviamente di Matteo Renzi che ha fatto impazzire Twitter con l’hashtag “#escilo“, che non è lo sdoganamento del nudo intimo maschile sui social, ma è un riferimento al programma italiano del Recovery Fund, che Renzi a suo dire chiede da mesi di poter vedere.

Ad ‘uscirlo’, per evitare di uscire lui dal governo, dovrebbe essere l’avvocato del popolo ‘Giuseppi’ Conte, che invece ha dichiarato di essere disposto ad andare alla conta in Senato, scatenando su Twitter l’hashtag #renzivergognatiA Conte infatti servono 6 voti per poter fare a meno di Renzi e seguaci, altrimenti cadrà. Parafrasando il grande De André si potrebbe dire “non tutti negli USA sbocciano i fiori del male, qualche golpista senza pretese, abbiamo anche noi nel Belpaese“.

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox