Esame da avvocati “semplificato” voluto dai giovani”, Zanettin (FI) contrario: “valutazione preparazione sia a 360°”

- Pubblicità -

Il deputato vicentino di Forza Italia Pierantonio Zanettin, intervistato da RaiParlamento (qui il video), ha affermato la sua contrarietà alla riforma dell’esame per poter esercitare la professione, voluta dall’associazione giovani avvocati (Aiga) e dal deputato Miceli del PD. Secondo Zanettin con una “diminuzione delle materie d’esame non si consentirebbe una valutazione della preparazione a 360°“.

La proposta di riforma infatti prevede una sola prova all’esame scritto, invece che le tre attuali, e la possibilità di un secondo appello se ammessi all’orale. Secondo Aiga, e anche secondo Annarita Patriarca, collega forzista campana di Zanettin, l’esame attuale sarebbe invece una “lotteria” che penalizzerebbe i giovani che sono preparati ma sfortunati nelle tre prove.

-Pubblicità-
Tommaso De Beni
Giornalista pubblicista dal 2020 nato nel Basso Vicentino nel 1987, laureato in Teoria e critica letteraria. Ex presidente dell'associazione culturale e redattore della rivista "ConAltriMezzi". Ho pubblicato racconti nelle raccolte "Write not die" ed "Escape" e poesie in siti vari e "Pagine". Ospite della trasmissione televisiva "MattinaInFamiglia" nel 2013. Ex collaboratore di PopcornTv, Notizie.it, BlastingNews e Vvox