Aumento contagi covid in Veneto, Gruppo Pd: “Regione per anni ha effettuato tagli fortissimi al settore Prevenzione”

- Pubblicità -
I ritmi con cui sta crescendo il contagio – scrive in un comunicato congiunto il Gruppo* Consiliare del Partito Democratico in Consiglio Regionale del Veneto – con cui si stanno riempiendo i posti letto e la presenza di focolai nelle strutture sanitarie e nei centri servizi per anziani sono un forte campanello d’allarme. È noto che la Regione Veneto per anni ha effettuato tagli fortissimi al settore Prevenzione: abbiamo davanti a noi mesi che si preannunciano difficilissimi, per cui diventa prioritario e non più rinviabile un investimento forte sulle risorse umane in questo campo.
Se non saremo in grado di presidiare adeguatamente il territorio, i posti letto si riempiranno in brevissimo tempo e questo avrà una conseguenza diretta: più persone malate, nuove chiusure, ulteriori difficoltà sanitarie ed economiche per il nostro territorio. Se non sarà potenziato velocemente il personale dedicato alla prevenzione, la crisi sociale ed economica rischia di essere molto più pesante di quello che oggi immaginiamo. E il tema non è solo economico: potenziare da subito la prevenzione significa che, in caso di nuove chiusure, saranno lasciate sole migliaia di famiglie che si trovano con persone affette da malattie o sindromi di varia natura. Tutti questi aspetti devono emergere con forza perché sono alla base di una gestione efficace della pandemia.
È in primis la medicina di famiglia ad aver bisogno di essere supportata nello sforzo di arginare l’infezione. Si evidenzia, infatti, che la dotazione di personale medico in veneto è inferiore alla media nazionale (19,2% contro 22,7 per 10.000 abitanti – Dati Banca d’Italia 2020 ). Inoltre dal 2013 al 2018 il personale in generale delle ULSS si è ridotto del 2,4% (1425 unità in meno – conto annuale MEF). La carenza di medici non può nascondere, inoltre, che dalla sanità pubblica del Veneto stanno scappando sempre più medici di alto valore e sempre di meno sono i nuovi arrivi.
Se vogliamo davvero l’autonomia, la Regione dimostri di saper gestire bene ciò che è già di sua competenza, agendo subito in questa direzione senza polemiche ed indugi“.
*Annamaria Bigon
Vanessa Camani
Jonatan Montanariello
Giacomo Possamai
Andrea Zanoni
Francesca Zottis

L’articolo Aumento contagi covid in Veneto, Gruppo Pd: “Regione per anni ha effettuato tagli fortissimi al settore Prevenzione” proviene da Parlaveneto.

-Pubblicità-