AMALO Festival: “This is cluster”, Sabato 31 luglio, ore 21 a Villa Clementi a Malo

- Pubblicità -

Sabato 31 luglio è la volta della vocalità raffinata e ricercata con lo spettacolo “This is Cluster”, concerto del gruppo vocale genovese Cluster.

Cinque voci di fama internazionale, vincitori morali della prima edizione di X-Factor e recentemente protagonisti indiscussi del programma “Voice Anatomy” condotto da Pino Insegno su Rai2, Lorenzo Subrizi, Nicola Nastos, Erik Bosio, Liwen Magnatta e Letizia Poltini si riconoscono per il loro stile unico e inconfondibile che combina elementi di classica, jazz, pop e fusion, portando la voce verso nuove frontiere con arrangiamenti innovativi e l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia.

Vantano collaborazioni con grandi nomi della scena italiana e internazionale tra i quali Mario Biondi, Marco Mengoni, Swingle Singers, Gigi d’Alessio, Luca Barbarossa, Andrea Bocelli, Fiorello, Morgan e Giorgio Panariello, solo per citarne alcuni e sono il primo gruppo vocale nella storia della discografia italiana ad aver ottenuto 3 nomination ai CARA (Contemporary Acappella Recording Awards) con il loro primo album “Cement” del 2007.

Dopo aver raggiungono la notorietà televisiva con la partecipazione alla prima edizione di X Factor, di cui vengono considerati i vincitori morali dal loro mentore Morgan, i Cluster vantano una carriera di premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali, diventando il gruppo vocale italiano più premiato di sempre e ricevendo importanti apprezzamenti da grandi artisti come Andrea Bocelli, Elio, Morgan, Aldo Baglio.

La loro bravura li porta a calcare i palchi più importanti della scena musicale internazionale (Blue Note, Umbria Jazz, Festival del Mediterraneo, Vokal Festival, The Bitter End New York, Tzar Festival Sochi, Birdland Jazz Club New York solo per citarne alcuni), oltre ad essere ospiti  di importanti trasmissioni radiotelevisive nazionali e internazionali.

A Villa Clementi, sabato 31 luglio This is Cluster condurrà il pubblico in uno strepitoso viaggio vocale in un’ora e mezza di intrattenimento senza sosta, dove canzoni storiche si intrecciano con brani originali e sonorità ricercate, creando un’equilibrata fusione di pop, jazz, rock, humour e musica classica.

Rapidi passaggi da divertenti sketch a momenti di puro valore musicale coinvolgeranno sia i più giovani sia gli ascoltatori più attenti.

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il Cinema Aurora (via Chiesa 36)

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

Prenotazioni sul sito www.amalofestival.it o presso il Comune di Malo – Ufficio Cultura (via Cardinal De Lai 61 – tel. 0445 585293)

L’accesso agli spettacoli è consentito a partire da 45 minuti prima dell’orario di inizio, previa misurazione della temperatura corporea che non deve superare i 37,5°.

Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina in ogni momento e rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro.

Il programma può subire variazioni per cause non dipendenti dalla volontà dell’organizzazione.

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito www.amalofestival.it

 Note sulla Compagnia

Fondata nel 2004 dai cinque studenti del Conservatorio Paganini di Genova, la band oggi è considerata uno dei migliori gruppi vocali del paese che, oltre ad aver calcato alcuni tra i più grandi palchi in Italia, Europa, USA e Russia, è stato il primo gruppo nella storia della discografia italiana ad aver ottenuto 3 nomination ai CARA (Contemporary Acappella Recording Awards) con il loro primo album “Cement” del 2007.

Nel 2008 raggiungono il primo posto in classifica iTunes Italia, mantenendolo per oltre una settimana scalzando artisti del calibro di Madonna e Coldplay.

Il loro secondo album “Steps” del 2009 e il disco di natale “Christmas Present” del 2010 guadagnano un totale di 12 nomination ai CARA e vincendone ben 5 , tra cui Miglior Canzone Originale e Miglior Album di Natale, rendendo i Cluster il gruppo vocale italiano più premiato di sempre.

Nel 2013 sono riconosciuti da CASA (Contemporary Acappella Society of America) come miglior concerto dell’anno in America.

Raggiungono la notorietà con la partecipazione alla prima edizione di X Factor, di cui vengono considerati i vincitori morali dal loro mentore Morgan.

-Pubblicità-