Alta Velocità, il CIPE ha dato il via libera al progetto di ingresso da ovest e dell’attra

- Pubblicità -

Il sindaco di Vicenza accoglie con soddisfazione la notizia che gli è giunta dall’assessore regionale Elisa De Berti, dal sottosegretario agli interni Achille Variati e dall’amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile.

Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica ha dato infatti il via libera al progetto che definisce l’ingresso da ovest e l’attraversamento del territorio della città di Vicenza della linea dell’Alta Velocità, in affiancamento alla linea storica: un’opera che costa circa 850 milioni di euro, dei quali 150 già finanziati.

“L’approvazione del 2° lotto funzionale – dichiara il sindaco Francesco Rucco – rappresenta un suggello importante al percorso verso la realizzazione di questa importante opera strategica.

Per il nostro territorio significa la realizzazione di interventi sulla linea storica, una nuova fermata per la fiera, la riqualificazione della stazione centrale, una nuova linea di trasporto pubblico locale con bus elettrici ed interventi di riassetto della viabilità che garantiscono un accesso rapido alla stazione da ovest ad est.

Ora dobbiamo impegnarci per concretizzare il tratto ad est in direzione Padova-Venezia e ci auguriamo che il Governo riesca a reperire in breve tempo i 700 milioni di euro mancanti per le prossime fasi di progettazione e realizzazione dell’opera”.

 

-Pubblicità-