Alberto Peruffo, Pfas e minacce di querele dal parte dell’ass. Bottacin: la solidarietà di Fogagnoli e del PRC di Vicenza

Alberto Peruffo (a dx) in un presidio contro la Pedemontana Veneta il 31 marzo 2019
Alberto Peruffo (a dx) in un presidio contro la Pedemontana Veneta il 31 marzo 2019
- Pubblicità -

Il Partito della Rifondazione Comunista – così si legge nella sua nota che pubblichiamo di solidarietà ad Alberto Peruffo minacciato di querele da parte dell’assessore regionale Gianpaolo Bottacin -, da sempre è stato attento all’ambiente, ai disastri che lo colpiscono e alla sua salvaguardia;  da sempre è  consapevole  che per causare inquinamenti così devastanti per ampiezza e pericolosità non ci può essere soltanto chi materialmente inquina ma essi fanno parte di un sistema economico e politico che permette loro di farlo, anzi che fa dello smaltimento fuori controllo dei rifiuti tossici e pericolosi, risultanti dalle lavorazioni industriali, uno dei punti da cui trarre profitto; quando era presente nelle istituzioni (Provincia e Regione) i rappresentanti del nostro partito hanno presentato interrogazioni su quanto stava avvenendo ricevendo vaghe o nulle risposte.

Ora che la bomba ha fatto saltare i tappi che coprivano l’indecente e l’indicibile mette a nudo responsabilità politiche prima di tutto, che ci dicono che poca cura è stata messa per la difesa di noi cittadini, i politici annunciano querele e denunce proprio contro quelle persone che da anni sono in prima fila per la difesa dell’ambiente, della salute propria e dei propri figli.

Noi stiamo con Alberto Peruffo, “colpevole” di avere detto ciò che tutti noi pensiamo. Assessore Bottacin, le sembra questo il modo di difendersi? Ha forse la coda di paglia? Se quello che i movimenti pensano non è vero sveli le carte, ci provi che nessuno sapeva, che la colpa è solo dell’Arpav ( meglio indagare un lavoratore piuttosto che un politico? ): Rifondazione Comunista crede che gli inquinamenti avvengano perché non c’è la cura del buon padre di famiglia che dovrebbe informare le azioni di chi governa. Ed invece nel Basso Vicentino ci sono i PFAS che hanno distrutto la falda profonda, a Rosà e dintorni metalli pesante, cromo, piombo e chissà che altro inquinano territori e acqua, sotto la valdastico ci sono rifiuti industriali pericolosi, etc tutto causato da “disattenzioni” e poco rispetto per noi ed il nostro territorio.

Riprendendo un vecchio slogan: Siamo tutti Alberto Peruffo.

Partito della Rifondazione ComunistaFederazione di Vicenza

Il segretario Roberto Fogagnoli

-Pubblicità-