Al primo vicentino più onesto: un simpatico apprezzamento di un lettore

- Pubblicità -

Ho apprezzato molto l’articolo dello stimatissimo Prof. Parolin sulle colonne di Piazza dei Signori. Vorrei citare un detto su queste colonne che appresi da mio padre ancora alla fine degli anni cinquanta ma che forse è poco noto. Ebbene si dice che: “al primo vicentino onesto che transiterà sotto la colonna del Redentore questi gli lascerà cadere sulla testa la palla di pietra che tiene in mano!” Evidentemente anche nel passato l’onestà non era poi tanto diffusa.

Franco Barbieri

-Pubblicità-