Al giardino dell’Olimpico le percussioni di Tasca

- Pubblicità -

Giovedì 6 agosto alle 21 si accendono i riflettori sul palco posto al centro del giardino del Teatro Olimpico per un nuovo appuntamento della rassegna Suoni d’Estate promossa da Società del Quartetto e OTO e inserita nell’ampio cartellone culturale coordinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza.

Dopo aver ascoltato violini, viole e violoncelli, stavolta la ribalta tocca alle percussioni della OTO, con Saverio Tasca alla guida di una band formata da Paolo Peruzzi al vibrafono e marimba, Luca Pizzetti alla batteria e con la partecipazione di Giovanni Ludovisi al contrabbasso.

L’inedito programma guarda decisamente al jazz “europeo” ed è incentrato su composizioni originali degli stessi interpreti (Tasca e Peruzzi), molte delle quali saranno eseguite per la prima volta in pubblico. La suggestione viene da una storica e prestigiosa etichetta discografica – la ECM, acronimo per Editions of Contemporary Music – fondata cinquant’anni fa dal visionario produttore tedesco Manfred Eicher. Il marchio di fabbrica della ECM era un jazz diverso, con una sensibilità ai suoni, ai timbri e alle strutture armoniche più marcatamente europee. L’album che forse meglio rappresenta questa idea di jazz è “Gnu High” (1976) di Kenny Wheeler, che nell’occasione si avvalse della partecipazione di tre mostri sacri come Keith Jarrett, Dave Holland e Jack DeJohnette. «Siamo partiti proprio da questo album – spiega Saverio Tasca – per creare un’atmosfera musicale particolare che a mio avviso si adatta molto allo spazio all’aperto del giardino del Teatro Olimpico».

Bassanese, classe 1963, Saverio Tasca è uno dei più quotati percussionisti italiani della sua generazione. Diplomato nella classe di Guido Facchin al Conservatorio di Vicenza (ove attualmente insegna), si è perfezionato al Conservatorium Sweenlick di Amsterdam e frequentando seminari con rinomati specialisti. In oltre trent’anni di carriera professionale ha collaborato con celebri musicisti, orchestre e gruppi esibendosi in tutta Europa e partecipando a decine di progetti discografici. Parallelamente alla carriera concertistica, dedica da sempre molte energie come docente di Conservatorio, coordinatore didattico in varie scuole di musica jazz e protagonista di master class in Italia e all’estero.

Saverio Tasca è conosciuto anche come compositore. Suoi lavori sono stati presentati con successo in varie competizioni internazionali e sono stati eseguiti da importanti ensemble e orchestre.

Già allievo di Tasca al Conservatorio di Vicenza, Paolo Peruzzi si sta attualmente perfezionando al prestigioso Berklee College of Music di Boston, una vera e propria istituzione nel campo della musica contemporanea e jazz.

È consigliabile acquistare biglietti in prevendita (10 Euro l’intero, 8 Euro il ridotto riservato agli abbonati alle stagioni musicali di Società del Quartetto e OTO) presso la sede della OTO in Vicolo Cieco Retrone 24 o online sul circuito Vivaticket. Info 0444 326598 e [email protected]

In caso di maltempo il concerto si terrà allo stesso orario presso il Tempio di Santa Corona.

-Pubblicità-