Aim Ambiente, intensificato il lavaggio di oltre 200 campane del vetro a Vicenza

- Pubblicità -

Oltre all’ordinaria attività di pulizia e riordino delle 650 isole ecologiche della città, Aim Ambiente ha avviato in questi giorni, anche su segnalazione del sindaco Francesco Rucco, una pulizia approfondita delle superfici stradali su cui sono posate le campane del vetro che, in questo periodo di accentuate calure, possono sviluppare odori a causa della fermentazione di residui lasciati all’interno dei contenitori.

Nello specifico, saranno oltre 200 le campane che saranno prese ciclicamente in carico lungo i prossimi due mesi e saranno trattate con acqua calda a circa 100 gradi, saranno utilizzati specifici prodotti emollienti e saranno eventualmente rimosse manualmente tutte quelle superfici e incrostazioni che dovessero essersi formate attorno alle strutture o al limitare della sede stradale.

La squadra di intervento sarà composta da due operatori con idropulitrice ad acqua in temperatura e pressione elevate, e di un motocarro per la raccolta e trasporto dei residui prodotti dal lavaggio.

Aim Ambiente raccomanda di sciacquare sempre i contenitori di cibo e bevande che vengono conferiti nelle varie campane per evitare, specialmente nella stagione calda, il rapido proliferare di enzimi o batteri che possono produrre odori sgradevoli, in particolare nelle piazzole ecologiche nei pressi delle abitazioni.

“Ho personalmente chiesto questo tipo di intervento – dichiara il sindaco di Vicenza Francesco Rucco – perchè ritengo che in questo periodo estivo sia necessario un intervento straordinario di pulizia. Con le alte temperature si possono verificare problemi sia da un punto di vista igienico sia di odori creati dai liquidi che escono dai contenuitori in vetro. Avere campane e punti ecologici di raccolta puliti ed in ordine è un nostro obiettivo a favore del decoro urbano e della pulizia della città in generale”.

-Pubblicità-