ABB Marostica, diocesi Vicenza: “trovare alternative a chiusura”

- Pubblicità -

La situazione relativa alle scelte aziendali in riferimento all’Abb di Marostica, azienda multinazionale che conta 18 stabilimenti in Italia, desta molta preoccupazione. Lo afferma la diocesi di Vicenza in una nota che pubblichiamo.

“Questa scelta non sembra motivata da problemi economici o alla carenza di commesse, in quanto i bilanci presentati non fanno riferimento a sofferenze così come il volume degli affari risulta cresciuto dal 2017 ad oggi. Oltre ai sindacati dei lavoratori, anche i Sindaci del Territorio hanno fatto sentire la loro voce con un comunicato rivolto ai responsabili delle attività produttive e del lavoro regionali e nazionali, per chiedere una rivalutazione di scelte aziendali che rischiano di essere molto dannose, provocando notevoli problemi sociali. Anche la Diocesi di Vicenza, attraverso l’Ufficio diocesano di Pastorale Sociale e del Lavoro – si legge nella nota – esprime vicinanza e solidarietà alle famiglie dei lavoratori dell’azienda e allo stesso tempo auspica che ci sia la disponibilità a trovare soluzioni alternative alla chiusura del sito, in modo da tutelare una storia produttiva positiva così come una serenità economica per molte famiglie del territorio. Tutto questo tenendo conto anche del difficile momento che sta coinvolgendo tutti, a tutti i livelli, causato dalla pandemia da Covid-19 in corso”.

-Pubblicità-