Utente: Redazione VicenzaPiù (admin)

Nome utente admin
Nome e cognome Redazione VicenzaPiù
Sito
Tipo utente admin

Ultimi articoli di Redazione VicenzaPiù (admin)

Superenalotto, Veneto tra le regioni più vincenti nel 2015

ieri alle 17:17 | Categoria: Fatti

Sottopasso Riviera Berica: prima chiusura notturna spostata

ieri alle 16:36 | Categoria: Fatti

Riattivato l'Info Point turistico a Monte Berico

ieri alle 16:30 | Categoria: Economia&Aziende, Turismo

Maria Pesavento, 102 anni il 4 luglio

ieri alle 15:04 | Categoria: Fatti

Il nuovo direttore Coldiretti incontra funzionari, personale e... giovani

ieri alle 10:45 | Categoria: Economia&Aziende

Il manicomio di Vicenza: tra passato, presente e futuro

Domenica 5 Luglio alle 22:36 | Categoria: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

Wearable: un’innovazione o solo una trovata commerciale?

Domenica 5 Luglio alle 22:30 | Categoria: Economia&Aziende, VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

PRC Veneto: vittoria nettissima del no in Grecia!

Domenica 5 Luglio alle 22:20 | Categoria: Politica

CoVePA: Pedemontana Veneta come il Mose?

Domenica 5 Luglio alle 18:08 | Categoria: Associazioni

Formaggi senza latte, Bizzotto: porteremo trattori davanti a commissione UE

Sabato 4 Luglio alle 15:22 | Categoria: Economia&Aziende
Ultimi commenti di Redazione VicenzaPiù (admin)

Inviato Giovedi 25 Giugno alle 16:39

Certo, ma soprattutto c'era alla prima edizione della Leopolda, nel 2010. Sicuramente ha fatto parte del gruppo dei cosidetti "Rottamatori" o "Generazione Leopolda" che dir si voglia. Ma l'era Renzi vera e propria, nel Pd, inizia a settembre 2012 con l'aggressiva sfida di Renzi a Bersani alle primarie del centrosinistra. Intendo quella perché i vari esponenti del Pd si misuravano su un campo, per quanto discutibile come le primarie democratiche nostrane, effettivo. Lì si son visti i "renziani" o meno. La Serracchiani, in quell'occassione, disse di "non avere il dovere di entrare in quella competizione". In realtà, come dimostrano le sue dichiarazioni su Renzi, saltava sul carro del più forte (Bersani vinse le primarie) per poi risaltare da Renzi con quello che è successo dopo la non vincita di Bersani. Diciamo che si tratta di punti di vista, il mio e il suo, ritengo non errati entrambi.
Pietro Rossi
Inviato Mercoledi 24 Giugno alle 16:06

"Felice di renderla felice, mister "vendan", anche se non capisco il motivo che ha scaturito la sua ilarità (che mi sembra di stampo polemico - ma forse mi sbaglio, visto la brevità del commento). Se per caso è relativo al fatto che le posizioni di Serracchiani su Renzi, cambiate nel giro di pochi mesi, dopo che lui l'ha scelta nella segreteria allora magari le frasi dette dalla suddetta politica friulana nel 2012 ("Serracchiani contro Renzi: dovrebbe fare il sindaco. E alle primarie «forse non voterò»", Sole24ore del 7 settembre 2012 e "SERRACCHIANI: NON C’E’ SOLO RENZI, ECCO IL PD DEI GIOVANI", Italia 24News del 18 ottobre 2012) confrontate con quelle successive alla sua entrata nella segreteria del PD ("Debora Serracchiani: "Matteo Renzi merita fiducia e nel Pd non è il momento di creare nuove fibrillazioni", Huffington Post Italia, febbriaio 2014 e "Serracchiani nella segreteria di Renzi: «Lui è davvero l'ultima spiaggia»", il Gazzettino dicembre 2013) non bastano per dire che la Serracchiani è "una renziana dell'ultima ora"! A chi scrive bastano per affermarlo oggettivamente, magari non è lo stesso per lei. Oppure a lei bastano solo per farla ridere?

Pietro Rossi
Inviato Giovedi 11 Giugno alle 23:02

Certo, ho riportato ciò che ha dichiarato la polizia: due risultavano con permesso di soggiorno, gli altri non lo avevavo, ma dai controlli sono risultati profughi: quindi non devono essere espulsi dall'Italia, ma dovrebbero restare regolarmente uno in una struttura di accoglienza a Milano e l'altro a Firenze. Invece erano a Vicenza.
EA
Inviato Venerdi 29 Maggio alle 10:17

Commento di Adriano Verlato:

Preciso subito che non parlo a nome della mia associazione ' Vicenza riformista'
che ha, al suo interno, posizioni non tutte omogenee, ma a titolo personale. Ovviamente ,
il mio punto di vista è diverso da quello di Baldo, Il Vanni che ha aggiunto un commento su Zaia e
e sulle, chiamiamole così, défaillances di presidente della Regione Veneto, sono invece
del tutto d'accordo. Aggiungo solo un paio di osservazioni.
Il fatto che in tanti anni di lavoro accanto a Galan non sia mai emerso alcun commento di Zaia su tante decisioni e scelte dell'ex presidente, è indice di un comportamento di parte che, per me, ha un valore determinante.
Sulle decisioni come ministro dell'Agricoltura, in relazione alle quote latte, Zaia non è stato dalla parte
dello Stato, ma da quella di tanti allevatori, non tutti, che hanno violato le leggi in materia delle quote
prefissate. Per ultimo, ho avuto occasione di scambiare alcune idee con la candidata Moretti che conosco da anni e mi ha positivamente colpito il suo autentico desiderio di dare una svolta alla nostra Regione,
praticamente in ogni settore. Il nuovo, bello perché è nuovo, non mi convince. Se però il nuovo significa rinnovamento catartico sincero, allora lo scelgo senza indugi.
Inviato Sabato 2 Maggio alle 22:24

Le nostre note per i docenti in marchette e disinformazione dedicate rispettivamente a
commentariogiornale: chi parla di marchette deve esserne evidentemente un esperto "attore" anche se dobbiamo ringraziarlo per definire "grande visibilità" elencare tutti i candidati e ricordare che Lain è uno dei fondatori del M5S. Caro commentariogiornale è sicuro che la nostra linea sia pro M5S e che soprattutto chi l'ha mai detto che siamo imparziali? Siamo indipendenti, il che è un'altra cosa. Chiaro commentArio...?!

Giordano: aggiungo una marchetta: bravo, lei, che è abituato a evitare l'anonimato

Martufello: sa usare bene la "ricerca tag" oltre che l'esperienza in marchette. Prima citazione il 1° novembre, seconda 6 mesi dopo... Ci sono altri fondatori di M5S certo, noi conosciamo lui per la frequenza degli interventi, che a volte condividiamo altre no

simone.contro: il marchettaro (alias docente in marchette) commentariogiornale oggi ha accresciuto la sua conoscenza non solo della marchettologia ma anche, grazie a lei, della differenza tra i termini "diffida" e "epurazione"... Ci piacerebbe, al di là della esplicitazione di Giordano (ma va là non può essere l'equilibratissimo Mauri... a meno che non abbia bevuto troppo), sapere chi è cotanto uomo così coraggioso e trasparente da nascondere le proprie generalità e, soprattutto, le proprie intolleranze (tranne quelle agli alcolici) dietro a uno pseudonimo, corretto per la parte finale (giornale), inappropriata con evidenza per la parte iniziale: per commentare bisogna saperlo fare
Il direttore
Inviato Lunedi 20 Aprile alle 08:15

Che il prof. Parolin (lui almeno professore lo è stato, a differenza dell'avvocato poliziotto... degli altri) sia ignorante in sindacalismo e in ... giornalismo ora è acclarato. Non interveniamo sulla prima ignoranza perché non è nostro compito difendere il sindacato e tanto meno Maria Teresa Turetta, che sa difendersi da sola (non senza aver però annotato, per la... cronaca che CUB, almeno a Vicenza ma non solo, raccoglie la gran parte dei dipendenti pubblici e non solo... oltre a non avere rappresentanti in parlamento né tantomeno al governo) .
Ma interveniamo sulla seconda e al recordman di cambi di lista di Vicenza (da sinistra a destra) diciamo: legga bene perché la polemica di Turetta è su quanti dirigenti assoldare e su come dotare e ripartire i fondi fissati dalla legge mentre chi scrive, cioè il direttore, ha fatto annotazioni su un dirigente al momento non proprio "ineccepibile" come il com. avv. Rosini.
Se si scrive senza (saper) leggere... Il direttore
Inviato Mercoledi 25 Marzo alle 17:12

Caro Actarus365, noi diamo spazio a tutti, come sempre. E Parolin lo sa bene. Poi se anche i gay o altre minoranze potranno avere gli stessi diritti come gli altri cittadini, ancora meglio. A meno che voi non pensiate che siano dei malati da ricoverare... EA
Inviato Domenica 11 Gennaio alle 23:18

Per conoscenza dei lettori e dell'amico Parolin dobbiamo solo registrare per la cronaca che la Federazione della Sinistra raccoglieva al tempo dell'elezione di Pettenò, sempre molto attivo nelle sue comunicazioni, sia Rifondazione Comunista che il PdCI, formazioni piccole, numericamente, ma certo non nella loro storia politica.
Inviato Lunedi 5 Gennaio alle 00:48

VicenzaPiù assume perché vuole farlo e ha creato le condizioni per poterselo permettere, perché ha persone in gamba con cui sente di doverlo fare anche se con i tempi giusti e perché è già attivo il bonus contributivo. E l'articolo 18 non può spaventare le aziende che vogliono assumere sul serio, giusto?. Speriamo sia lo steso per il presidente Miotto
Inviato Domenica 28 Dicembre 2014 alle 02:29

Caro Parolin, se prova a leggere con attenzione, come facciamo noi prima di pubblicare alcune sue riflessioni, forse capirà di più quello che ha scritto il mio collaboratore e magari ancora di più vapirà de andrà sui link: il problema non è la multa che lei ha pagato e che il comandante (ripeto IL COMANDANTE) dei vigli neanche si è fatto. Se poi leggesse con più attenzione non solo i suoi testi ma anche quello che ha scritto VicenzaPiù e il direttore sul comportamento di Rosini in passato (anche sulla "triste" vicenda dei pass) forse sarebbe d'accordo con noi, che Renzi lo critichiamo (e lo lasciamo criticare) , eccome!, quando è per noi giusto ma che a Vicenza, visto che siamo un giornale locale, stiamo criticando, eccome!, i renziani locali, da Variati a Moretti, appunto, che chiudono e fanno chiudere gli occhi sui comportamenti discutibili, diciamo così, piccoli e grandi, loro e dei loro collaboratori (piccoli e grandi, da Rosini a Quero, da Bulgarini a Vianello...).
Noi sappiamo che lei, se vuole, vede, anche se ora qualche piccola e meritata gratificazione culturale dei vertici locali nei suoi confronti le ha fatto perdere un po' di verve precedente.
E, se li vede, siamo sicuri che non può approvare quei comportamenti di chi dovrebbe dare l'esempio di massimo rispetto della legalità.
Con simpatia
Il direttore
Commenti degli utenti
Gli altri siti del nostro network