Utente: PaolaFarina

Nome utente PaolaFarina
Nome e cognome
Sito
Tipo utente subscriber

Ultimi commenti di PaolaFarina

Inviato Giovedi 23 Marzo alle 07:43

Mi preoccuperei di più per la preparazione di certi giornalisti, la parzialità e la trasposizione di una notizia.
Inviato Sabato 18 Febbraio alle 08:47

Peccato Questore, speravo in un Uomo con il Pugno di Ferro Leale, il buonismo mi fa paura più della perfidia!
Inviato Venerdi 17 Febbraio alle 17:53

Mi pare che da regolamento i minori possano entrare in fiera solo se accompagnati dai genitori...
Inviato Venerdi 17 Febbraio alle 17:23

Kaiser, ha ragione, mi scuso avevo letto male il suo primo messaggio e quindi non sono stata coerente nelle risposte. Mi scuso.
Inviato Venerdi 17 Febbraio alle 08:58

Giorgio, più o meno il suo/tuo concetto trova dei punti di convergenza con il mio pensiero. Il Direttore si è anche "allargato in senso buono nel titolo", io credo che dare asilo e assistenza a chi fugge dalla guerra, ai cristiani, ebrei, iazidi, ai credenti della democrazia indipendentemente dalla religione e perseguitati nei paesi islamici sia una cosa giusta da fare. Dare assistenza a chi non ne ha il diritto (non parliamo poi degli ex-Isis) significa rubare ai poveri (perché risorse non ce ne sono) e non c'è ladro peggiore di colui che ruba a chi non ha nulla.
Inviato Venerdi 17 Febbraio alle 08:11

Ho la fortuna di ragionare da ebrea e da cattolica, di aver avuto un santo e un rabbino pari grado, di aver fatto una scelta consapevole da maggiorenne, di ascoltare le opinioni degli altri, ma di rimanere fortemente ancorata alle mie esperienze di vita. Lei ha ribadito quello che ho scritto "la carità è amore", aggiungo "la zedakà" è fare la cosa giusta, non sempre amore e giustizia sono in sintonia, proprio per il significato allargato della parola amore.
Inviato Giovedi 16 Febbraio alle 22:18

Tutte le volte che lei mi scrive mi dice "non capisco che cosa voglia dire". Io cerco di risponderle anche in maniera educata, ma se non ci capiamo, pazienza!
Inviato Giovedi 16 Febbraio alle 21:54

Questo non lo discuto e ringrazio la Caritas di Roma che so per certo aver aiutato un Ebreo...la cosa risale a molti anni fa, ma non bisogna rubare lo spazio a chi ne ha davvero il diritto, lo dice il comandamento "Non rubare"
Inviato Domenica 12 Febbraio alle 21:42

Dipende dal suo punto di vista, più di dieci anni per laurearsi senza aver mai lavorato, con casa a qualche centinaio di metri dall'università...pur condividendo che il Q.I. non si misura solo all'università, credo che il percorso di vita lo possa tracciare bene...
Inviato Domenica 12 Febbraio alle 19:33

Dalla Treccani, ho aggiunto la re, per rendere più soft, ha la stessa valenza vuoi che percorso di studio o di lavoro, "Più com. in senso fig., chi sa abilmente e con disinvoltura volgere a proprio favore una situazione, o fare comunque il proprio interesse". Ho visto chiudersi una tesi di laure con un 110 tacco cm. 12, fossi andata io con la scarpa da ginnastica avrei preso 80.
Commenti degli utenti

Venerdi 24 Marzo alle 08:12 da kairos
In Vicenza, quasi un milione di euro di entrate per i Musei civici nel 2016. Bulgarini d'Elci: "e con i prestiti di opere finanziamo anche il restauro e l'acquisto delle cornici"

Giovedi 23 Marzo alle 23:12 da zenocarino
In Contro lo smog Valentina Dovigo presenta la mozione pedaggio urbano
Gli altri siti del nostro network