Archivio per tag: Walter Stefani

Il Giro della Rua diventa biennale: per quest'anno eventi celebrativi il 6 settembre

Venerdi 29 Agosto 2014 alle 13:51
ArticleImage Il “Giro della Rua” quest’anno non attraverserà il centro cittadino. La manifestazione, che dal 2010 fa rivivere l’antica tradizione vicentina risalente al 1444, avrà infatti scadenza biennale. La Rua, nata all’epoca grazie all’ordine notarile e poi diventata un’occasione di festa in corrispondenza del Corpus Domini, sfilerà a Vicenza solo negli anni dispari. Si alternerà così alla partita a scacchi di Marostica che negli anni pari costituisce l’evento della tradizione in grado di coinvolgere tutta la provincia di Vicenza.

Continua a leggere
Categorie: Mostre

"Vicenza, pensieri e sogni. Una città in cartolina": il patrimonio della bellezza

Domenica 10 Marzo 2013 alle 10:30
ArticleImage

L'esposizione "Vicenza, pensieri e sogni. Una città in cartolina" presenta settecento cartoline storiche dell'archivio Rossato dedicate alla città culla del Palladio, ai suoi luoghi e personaggi. I discorsi inaugurali sono stati tenuti mercoledì scorso dal sindaco Achille Variati e dal direttore del museo del risorgimento Mauro Passarin alla presenza anche di Antonio Rossato, il collezionista proprietario delle cartoline, e del "memorialista" Walter Stefani (photo gallery di Maurizio Morelli).

Continua a leggere

Di Alessandra Smiderle il nuovo manifesto per "Il Giro della Rua 2012"

Giovedi 5 Luglio 2012 alle 16:36
ArticleImage Comune di Vicenza  -  Scelto il nuovo manifesto per "Il Giro della Rua 2012" tra 26 proposte di giovani con meno di 35 anni. La terza edizione dell'evento in programma l'8 settembre sarà promossa attraverso l'ideazione di Alessandra Smiderle

Il "Comitato per la Rua" e del suo presidente pro tempore, il sindaco Achille Variati, hanno raggiunto l'obiettivo: coinvolgere i giovani della provincia nella conoscenza del simbolo della città.

Continua a leggere
Categorie: Eventi, Libri

Libri, Dueville: il 28 presentazione volume di Walter Stefani

Giovedi 26 Aprile 2012 alle 18:04
ArticleImage

Comune di Dueville  -  "Vicenza 1940-1945: il martirio di una città" nuova edizione.

Sabato 28 aprile, nella Sala della Trifora della Biblioteca Comunale di Dueville, alle 17.30 verrà presentata la nuova edizione del volume di Walter Stefani "Vicenza 1940-1945. Il martirio di una città" (Agorà Factory), rievocazione storica del periodo in cui il capoluogo e i territori circostanti vennero colpiti da numerosi e devastanti bombardamenti aerei.

Continua a leggere
Categorie: Eventi

Festa del Giro della Rua sabato 4 settembre. Corteo,luminarie e show in piazza dei Signori

Venerdi 27 Agosto 2010 alle 15:47
ArticleImage

Comune di Vicenza  -  Conto alla rovescia per la grande festa del Giro della Rua, un simbolo della città ritrovato. Sabato 4 settembre, alle 21, un corteo di 1000 persone sfilerà lungo le strade del centro storico con a capo la "Ruetta", riproduzione in scala ridotta della grande giostra realizzata nel 1444, per giungere fino in piazza dei Signori, dove ci sarà la spettacolare illuminazione della storica macchina ricostruita a grandezza naturale. 

Continua a leggere
Categorie: Eventi, Libri

L'isola degli angeli nudi il 24 a La Vigna

Lunedi 22 Febbraio 2010 alle 23:15

La Vigna    

Mercoledì 24 febbraio p.v. alle ore 17.30 alla Biblioteca "La Vigna" presentazione del volume "L'isola degli angeli nudi" di Millo Borghini, tutto dedicato all'arrivo del baccalà dai paesi del nord Europa alla nostra terra veneta.

Alla serata interverranno il Presidente della Biblioteca "La Vigna" Mario Bagnara, il Pres. della Confraternita del Baccalà alla Vicentina Luciano Righi, il Priore Walter Stefani e l'autore.

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

ieri alle 21:01 da Kaiser
In Il racconto di Mattia Stella al termine del mandato di presidente Arcigay di Vicenza

ieri alle 19:30 da MicheleL
In Il racconto di Mattia Stella al termine del mandato di presidente Arcigay di Vicenza
@GPietrobelli, di cosa sta parlando? La sodomia non è mai stata nel DSM. Temo che lei confonda omosessualità con sodomia, ignorando al tempo stesso che non tutti gli omosessuali la pratica e che quasi il 10% degli eterosessuali la apprezzano. Questo non è un canale TV, nessuno la obbliga a cliccare il video e a guardarlo. Fosse stato anche di 10 ore, la De Mari che c'entra? Non ha alcuna autorevolezza, tranne che come scrittrice fantasy. E le cose che dice non sono meno fantasiose dei suoi romanzi, tanto è vero che è l'unico medico su centinai di migliaia che sostiene certe assurdità omofobe. La De Mari incita all'odio, al pregiudizio, con pretesti medici infondati, un po' come lei che pensa che la derubricazione dell'omosessualità dal DSM sia avvenuta per motivi politici, mentre basterebbe che si informasse sui lavori di E. Hooker, per capire quanto questa misura fosse anche al tempo motivata e basata sulle evidenze. Le stesse che oggi fanno che nessuna persona onesta pensa che l'omosessualità sia una patologia o che la pedofilia non sarebbe un fatto grave (si legga la posizione ufficiale dell'APA, visto che evidentemente non la conosce).

@FrancoZappolin. L'ideologia è quella della De Mari, per sua stessa ammissione (fede e non ragione), così come l'odio è il suo (autodefinitasi omofoba). Non c'è motivo per dare eco alla De Mari, tranne che per le sue pubblicazioni fantasy. Quanto a fondamentalista religiosa e ideologa è davvero di modesta statura e si permette di criticare tutto e tutti (incluso il Papa), convinta di avere la Verità in tasca in modo ancor più paradossale del già sfacciato Belpietro, diffamatore e calunniatore (in via definitiva), già a servizio del Berlusconi delle Olgettine e della corruzione di giudici.
Gli altri siti del nostro network