Archivio per tag: Vicenza. La Città Sbancata

Categorie: Politica, Economia&Aziende

Il fondatore di VicenzaPiù Giovanni Coviello dal 2010 in lotta per i soci BPVi e Veneto Banca aderisce al documento di sostegno di Patrizio Miatello al Fondo di ristoro

Domenica 18 Febbraio alle 12:58
ArticleImage "Penso di poter affermare - ci dice Giovanni Coviello che ha fondato quasi 12 anni fa questo mezzo indipendente -, senza timore alcuno di smentite, neanche dei più protervi bastoni del potere che provano a chiuderci la bocca, di essere stato il primo, esattamente dal 13 agosto 2010, data del mio primo articolo sul tema (cfr "Vicenza. La città sbancata"), l'unico e per molti anni il solo a denunciare i fatti che poi avrebbero portato al crac della Banca Popolare di Vicenza (e di Veneto Banca)".

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Politica

Fondazione Roi, niente risarcimento da un milione di euro e stop alla causa intentata dall'allora presidente Gianni Zonin contro Giovanni Coviello. Rimangono le domande

Martedi 13 Febbraio alle 09:26
ArticleImage "Pace" fatta tra la Fondazione Roi e VicenzaPiu.com. La causa civile era iniziata due anni fa, per volontà di Gianni Zonin, allora presidente del consiglio di amministrazione della fondazione. Era stato chiesto un risarcimento di un milione di euro a Giovanni Coviello, che dirigeva VicenzaPiu.com e che ora ha lasciato l'incarico per candidarsi con Insieme al Senato, per alcuni suoi articoli che avevano messo in luce l'acquisto "improprio" dell'ex Cinema Corso e i legami nefasti tra la Fondazione stessa e la fu Banca Popolare di Vicenza, rapporti nati e cresciuti proprio sotto l'egida di Zonin, che ricopriva il massimo incarico direttivo in entrambi gli enti.

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Economia&Aziende

Il GdV scopre le (cattive) azioni che Gianni Zonin piazzò pro Vip alla Fondazione Roi, la "notorietà" delle baciate al vecio paròn e le cene degli spiedi: bravi, con anni di ritardo

Sabato 27 Gennaio alle 21:15
ArticleImage Pubblicato il 28 gennaio alle 20.51, aggiornao alle 21.15. Titolo sul quotidianlo locale odierno: «La Roi serviva a vendere le azioni dei vip». Bravi oggi i colleghi del GdV anche se noi abbiamo scritto da tempo, dal 2015 e ci abbiamo fatto un libro sulla mala gestio di Gianni Zonin della Fondazione (e non solo sulle azioni BPVi acquistate per 29 milioni di euro) voluta dal suo amico, ora in una tomba agitata, marchese Giuseppe Roi ("Roi. La Fondazione demolita"). Bravi i colleghi del Giornale di Vicenza visto che ci siamo beccati anche una denuncia temeraria di ben un milione di euro dall'ex presidente (della Fondazione Roi, allora ancora presidente della Banca Popolare di Vicenza in intenso odore di conflitto di interessi), denuncia di cui mai hanno riferito come mai riferirono delle malefatte mentre avvenivano.

Continua a leggere
Categorie: Politica, Economia&Aziende

Dopo auguri di Natale e dopo denuncia "alla Zonin" di Zaia contro VicenzaPiù ecco nona puntata inchiesta sui fondi della formazione in Veneto: senza risposte le domande in Europa nel 2012 di Berlato su Irigem & c.

Martedi 26 Dicembre 2017 alle 14:51
ArticleImage Abbiamo riferito ("Zaia chiede a VicenzaPiù 410.000€ di danni per inchiesta su formazione in Veneto, clan Romano e Donazzan: W autonomia... stampa. Ripartiamo da interrogazione Bozza su Irigem") dell'attacco, secondo noi intimidatorio e, per lo meno, da lite temeraria, che stiamo subendo dalla Regione Veneto per aver raccontato una parte della documentazione che la stessa regione ha depositato in procura su invito del consigliere Sergio Berlato e la vicenda è finita ieri, 23 dicembre, a firma Giuseppe Pietrobelli anche su IlFattoQuotidiano.it, che ringraziamo per il sostegno informativo ("FQ, Regione Veneto vuole 410mila € da Giovanni Coviello e VicenzaPiù: "Diffamati". Ma la fonte è un dossier dato da Zaia ai pm").

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Buco di 14 mln del Vicenza Calcio senza acquirenti: dopo la BPVi si profila un altro crac annunciato. Il Comune fuori di 500.000 euro, la magistratura non vede

Mercoledi 13 Dicembre 2017 alle 12:19
ArticleImage

Era dal 13 agosto che mettevamo in guardia, con danni per noi ma con onestà verso i nostri lettori, sul crac annunciato della Banca Popolare di Vicenza (cfr. "Vicenza. La città sbancata"), che neanche Banca d'Italia voleva vedere così come, ad altri livelli, faceva il collega Marino Smiderle che dietro la mancata vigilanza altrui anche oggi prova a nascondere la sua mancata "curiosità" giornalistica sul quotidiano confindustriale, riscopertosi amico dei lettori a cui, mentre noi li allertavamo, propinava lodi quotidiane indirizzate a Gianni Zonin, Giuseppe Zigliotto & c.

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Economia&Aziende

Filippomaria Pontani su Il Fatto Quotidiano ricorda le battaglie di VicenzaPiù e Giovanni Coviello "intimidito da Zonin" per la Roi: "Anatomia di un crac, la peste di Vicenza"

Martedi 12 Dicembre 2017 alle 02:05
ArticleImage

di Filippomaria Pontani, da Il Fatto Quotidiano.

Nato a Castelfranco Veneto (TV) il 10 marzo 1976, Filippomaria Pontani è professore associato di Letteratura greca e Filologia classica all'Università Ca' Foscari di Venezia. Oltre a vari contributi di filologia greca, latina e bizantina, ha prodotto un'edizione degli epigrammi greci di Angelo Polizia no (Roma 2002) e si è occupato della tradizione esegetica greca all'Odissea 

Richiamo in prima pagina: "Vicenza, città col buco, processa la sua banca. Andava bene un tempo che politica, impresa, associazioni, istituzioni, giornali e istituti di credito viaggiassero a braccetto. Ora, con la crisi del pilastro economico, sta venendo giù pure tutto il resto".

 

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Politica, Ambiente

Siamo d'accordo spesso col senatore M5S Enrico Cappelletti ma talvolta no: ok su mancate promesse di Santini e su fake news di Puppato su pene maggiori per voto di scambio, no a stroncatura del prof. Moretto sui Pfas ma non nel merito

Giovedi 23 Novembre 2017 alle 22:39

Il senatore Enrico Cappelletti ha, spesso, assunto posizioni contro corrente, come fanno, d'altronde è la loro specificità, i pentastellati: tra l'altro ha presentato, questi sono esempi diretti, insieme a Liliana Zaltron sia il nostro libro-documento "Vicenza. La città sbancata" sia il nostro dossier-denuncia "Roi. La Fondazione demolita", non solo contrastando il "sistema" che sta uccidendo anche quel poco che è rimasto di Vicenza ma, anche e forse perchè l'obiettivo è comune, prendendo coraggiosamente posizione contro le liti temerarie che subiamo dai potenti alla Gianni Zonin (abbiamo reso visibile quello che di lui la stampa locale nascondeva) o alla Luca Zaia (stiamo portando avanti un'inchiesta sulle assegnazioni non sempre cristalline dei fondi per la formazione in Veneto, di cui beneficiano anche altri media locali).

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Economia&Aziende

BPVi, Veneto Banca e non solo: scintille di Casini con Sibilia e Girotto di M5S durante l'audizione di Carmelo Barbagallo. Le domande di Girotto e la nostra richiesta: giovedì l'audizione diventi "testimonianza!"

Domenica 5 Novembre 2017 alle 22:49

Abbiamo conosciuto Gianni Girotto, senatore M5S, alla presentazione del nostro doculibro "Vicenza. La città sbancata" a Palazzo Trissino non certo su iniziativa dell'amministrazione uscente, a dir poco passiva sul crac della BPVi, ma per iniziativa della capogruppo sempre del Movimento 5 Stelle Vicenza, Liliana Zaltron. affiancata dall'altro senatore pentastellato Enrico Cappelletti. Abbiamo, poi, incrociato Girotto, ora membro della Commissione d'inchiesta sulle banche, varie altre volte, quasi sempre sull'argomento banche venete, l'ultima in Apindustria Confimi Vicenza, quando  con chi scrive, col presidente Flavio Lorenzin, con l'avv. Antonella Friso dello Studio Adusbef Vicenza e l'avv. Fulvio Cavallari, Responsabile Adusbef Veneto, e con l'on. Emanuele Cozzolino si è svolto il convegno ""Banche venete tra silenzi e complicità".

Continua a leggere
Categorie: Economia&Aziende

In Apindustria Vicenza il presidente Lorenzin ha introdotto i 5 Stelle Girotto e Cozzolino, il direttore Coviello e Adusbef per la tappa vicentina di “Banche venete tra silenzi e complicità”

Sabato 28 Ottobre 2017 alle 16:27

Pubblicato il 24 alle 23.48, aggiornato il 26 alle 11.16, il 27 alle 17.05 e il 28 alle 16.27 col video completo dell'incontro vicentino che ha seguito al tappa romana. "Banche venete: tra silenzi e complicità" è stata un'occasione di confronto su uno dei più grandi scandali della storia italiana recente. Non solo vicentina. Fatti gravi e traumatici non solo per chi ha perso i propri risparmi nelle due banche venete ma per tutti gli italiani. Un crack con gravi responsabilità del management, e che ha avuto come conseguenza il salvataggio statale con un esborso miliardario. A seguito della conferenza dallo stesso titolo svoltasi a Roma un mese fa, il deputato Emanuele Cozzolino (M5S) ha portato il dibattito a Vicenza, dove tutto ha avuto inizio.

Continua a leggere
Categorie: Economia&Aziende

Sorato in BPVi faceva tutto all'insaputa di Gianni Zonin che, anche, nella Fondazione Roi faceva tutto all'insaputa di Achille Variati che in Comune, Provincia, Upi, Cdp... Solo la discontinuità salverà Vicenza!

Domenica 1 Ottobre 2017 alle 22:28
ArticleImage Sulla base dell'agenda di Gianni Zonin, curata dalla segreteria dell'allora presidente della Banca Popolare di Vicenza su carta intestata BPVi e ora gli atti, in nostro possesso, dell'indagine in capo alla Procura di Vicenza, il collega Marco Milioni su Vvox del 16 settembre dà conto di una colazione a casa Zonin avvenuta dopo la presentazione da parte dell'allora anche presidente della Roi e alla presenza del sindaco Achille Variati del "progetto di integrale del restauro, sostenuto dalla Fondazione Roi, del ciclo pittorico della Cappella del Rosario all'interno della Chiesa di Santa Corona" (qui la nostra notizia di cronaca al riguardo e nella foto l'evento nella cappella).

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Giovedi 22 Febbraio alle 18:02 da kairos
In Torrione di porta Castello, Jacopo Bulgarini d'Elci: "un monumento a lungo inaccessibile si è rivelato fonte di entusiasmo"

Martedi 20 Febbraio alle 13:11 da kairos
In Donne in politica: sono una donna ma voterò un uomo
Gli altri siti del nostro network