Archivio per tag: tesoretto

Categorie: Politica, Fatti

Area sportiva Scamozzi e buche nelle strade, Ferrarin di M5S: tesoretto mal speso

Martedi 2 Luglio 2013 alle 23:05
ArticleImage Pubblichiamo qui in allegato l'interrogazione comunale di Daniele Ferrarin, neo consigliere del Movimento 5 Stelle Vicenza che critica l'investimento del "tesoretto" ricavato dalla vendita delle azioni dell'autostrada per sistemare a scopi elettorali delle strade oggi già "in crisi" per l'esplodere quotidiano di buche che, vista la loro vetustà, erano prevedibili.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Meno torte e più cura per gli anziani! L'appello di Parolin

Domenica 30 Settembre 2012 alle 21:51
ArticleImage

Riceviamo da Luciano Parolin e pubblichiamo
I nostri politici, eletti per amministrare il patrimonio pubblico, si sentono autorizzati, a vendere il grande e inestimabile patrimonio che i nostri nonni hanno acquisito nel tempo, con sudore e sangue. Il Governo con Monti, il Comune con Variati e le Ipab di Rolando, senza interpellare nessuno, mettono in vendita il tesoro come fosse di loro proprietà (Allegata foto mensa di San Faustino anni venti). Il Sindaco di Vicenza, svende le azioni dell'autostrada, per fare cassa, 30 milioni.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Al Villaggio del Sole un giardino e un'area cani, al parco giochi di Laghetto dieci giostre

Martedi 3 Luglio 2012 alle 13:40
ArticleImage Comune di Vicenza  -  Il tesoretto dell'autostrada servirà anche a sistemare una quarantina di parchi gioco ed aree verdi, compresi i giardini scolastici: 1 milione 870 mila euro sono stati infatti destinati a questo scopo. "I primi tre interventi ai blocchi di partenza - ha detto oggi l'assessore al verde urbano Antonio Dalla Pozza - riguardano i quartieri del Villaggio del Sole, di Laghetto e delle Maddalene, nell'ambito di un progetto complessivo di riqualificazione del verde, e in particolare dei parchi gioco, che prevede almeno un intervento importante per ogni circoscrizione" (nella foto il progetto del parco giochi al Laghetto).

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Il tesoretto dell'autostrada, l'amministrazione non lo scialacqui

Sabato 23 Giugno 2012 alle 22:33
ArticleImage Gentile direttore,
sono stato e sono tuttora un sostenitore della giunta comunale di Vicenza. Proprio per questo non posso fare a meno di notare quella che per me è una stonatura, non evidenziata dalla stampa (chiedo scusa a chi l'ha evidenziata senza che io la notassi). Il "tesoretto" derivato dalla vendita delle quote dell'autostrada Serenissima è notevole; immagino che la giunta Variati abbia ritenuto non più strategica per il comune la presenza in Serenissima, oppure che abbia ritenuto questo il momento giusto per far fruttare un investimento di anni fa (foto dell'iniziale cessione).

Continua a leggere
Categorie: Viabilità, Fatti

Da lunedì primi cantieri stradali con i soldi dell'autostrada: 30 strade in sette diverse zone

Venerdi 22 Giugno 2012 alle 18:43
ArticleImage Comune di Vicenza  -  Scatta lunedì 25 giugno l'ora x per i primi cantieri stradali aperti dal Comune grazie alla vendita delle quote dell'autostrada. Sette, in tutto, le aree interessate, per un totale di 30 strade e marciapiedi che dalla settimana prossima a fine agosto saranno via via sistemati. Si tratta del 15% dei lavori stradali finanziati con la vendita delle azioni autostradali per un importo complessivo di quasi 12 milioni e 700 mila euro.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Parolin a Variati e Rolando: "il patrimonio dei cittadini venduto senza interpellarli"

Domenica 17 Giugno 2012 alle 14:57
ArticleImage

Riceviamo da Luciano Parolin e pubblichiamo

Meno propaganda e più cura per gli anziani! Si invitano i Consiglieri Comunali ad aprire un dibattito sull'assistenza agli anziani

I nostri politici, eletti per amministrare il patrimonio pubblico, si sentono autorizzati, a vendere il grande e inestimabile tesoro che i nostri bisnonni, hanno acquisito nel tempo, con grande sudore e tanto sangue. Il Governo con Monti, il Comune con Variati e persino le Ipab di Rolando, senza interpellare nessuno, mettono in vendita le nostre cose (Allegata foto mensa di San Faustino anni venti, 1942). Il Sindaco di Vicenza, svende le azioni dell'autostrada, per fare cassa, 30 milioni.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Lavori a Vicenza, Impegno per Vicenza: meritano la mancata rielezione

Sabato 16 Giugno 2012 alle 19:18
ArticleImage Italo Francesco Baldo, Presidente di Impegno per Vicenza -  Nell'ambito delle esecuzioni di lavori esistono tre modi di svolgerli. Il primo e più importante è quello che si chiede sempre, soprattutto quando ad operare sono degli artigiani, ma anche in tutti i settori l'esecuzione "a regola d'arte" è fondamentale. Essa garantisce sia l'esecutore che il committente e consente una fruizione del lavoro per lungo tempo, talora per secoli, come è, ad esempio, per la oggi proibita doratura al mercurio, che, eseguita appunto a regola d'arte" dagli artigiani orafi egizi, è giunta sino a noi, intatta.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Il Pdl a Variati: meno tasse grazie al tesoretto

Giovedi 19 Aprile 2012 alle 22:37
ArticleImage Oggi presso la sala Collese di Palazzo Trissino il gruppo PDL e Partito PDL città di Vicenza ha tenuto una conferenza stampa sul tema del Bilancio di previsione 2012 su cui si discuterà in consiglio comunale da lunedì prossimo. Presenti, oltre ad alcuni dirigenti, il coordinatore cittadino Nereo Galvanin, il capogruppo Francesco Rucco e i consiglieri Sorrentino, Zocca, Zoppello, assente "giustificato" Meridio e, senza motivi noti, Abalti, la discussione «è stata divisa - ci dice il capogruppo- in due tronconi. Una sulle imposte e l'altro, per noi collegato, sull'utilizzazione del tesoretto della cessione delle quote nella società Autostrade».

Continua a leggere
Commenti degli utenti

Mercoledi 28 Gennaio alle 14:45 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercati in centro a Vicenza, Confesercenti furiosa con Bulgarini: "toni da crociata"
Provenendo da un'antica famiglia di ambulanti credo di conoscere l'ambiente e quindi di scrivere il mio pensiero senza essere accusato di "crociatismo". Molto spesso ho discusso di questo problema con Rampazzo affinchè una riorganizzazione del commercio ambulante in Piazza Grande, sia fatta, proprio per evitare problemi pratici che ci sono, senza fare polveroni, ma con un confronto serio e di tipo CULTURALE e TURISTICO come si dovrebbe. Se facciamo un Referendum cittadino sull'utilità del mercato in Piazza, la grande maggioranza sarebbe contraria. Perchè? Il mercato del Martedì e Giovedi non è un "elemento tipico di attrattiva turistica" e non lo può essere visto che almeno il 60% dei banchi vende mercanzia cinese, indiana, africana o altro. I pochi banchi "Vicentini" rimasti, si contano sulle dita di una mano. Il mercato, dovrebbe avere anche una funzione calmieratrice sui prezzi, ma la merceologia messa in mostra, è poco desiderabile..con le arie che tirano! In Piazza Garibaldi o delle Poste, dove ci sono banchi alimentari Italiani gli esercizi sono affollati. Se poi, andiamo al mercato della Stazione di Viale Roma, "forzatamente" costituito mi sembra un casba di Tunisi. Cosa vede un turista che arriva in Stazione per la mostra magari di Giovedì mattina e passa (se può) per Viale Roma? Mutande e reggipetti appesi sulle cordicelle. Quali vantaggio hanno i consumatori Vicentini per fare acquisti in questi luoghi? Per il resto, ci sono i mercati rionali con frutta, verdura, pesce, formaggio, fiori, latte e generi vari, sono in grado di soddisfare le esigenze dei consumatori del territorio. Ma per il resto, non ci siamo! Non credo che la Piazza Grande o Piazza dei Signori possa restare come è cioè il mercato delle "cineserie". Questo si chiama decoro e chi "arte no xa far botega sera". La responsabilità gestionale è del Comune per una parte la Regione per un'altra, ma sono e resto in sintonia con il Vice Sindaco Bulgarini, bisogna rivedere il piano "del mordi e fuggi", senza dimenticare che tra corso Palladio e Fogazzaro e Contrà limitrofe son quasi 100 le botteghe artigianali e negozi che hanno chiuso. Una vetrina spenta è un colpo al cuore. Qui bisogna "fermare il degrado". Luciano 1942.

Lunedi 26 Gennaio alle 18:14 da Luciano Parolin (Luciano)
In Lista candidati PD per le regionali, gli indirizzi e criteri di Rolando (Area Civati)
C.v.d. Come volevasi dimostrare Caro Rolando. Una pagina completa per non dire nulla anzi inquinando ancor di più le già torbide acque del nostro sistema...partitico. Ho capito, siamo in campagna elettorale, ma invece di proporre cose Fattibili da inserire in un programma, si fa l'elogio del PD , versione Civati (pronto ad andarsene) e allora si comincia con "oggi il pd è pluralista e con diverse sensibilità" via siamo seri, pluralista di che, comanda Renzi che NON E' STATO ELETTO DA NESSUNO. Occorre innovare dice Rolando, o volevi dire ROTTAMARE quello che resta! E ancora "rappresentanza paritaria dei sessi" Da non credere, i sessi sono 2 o più? Dopo cinque anni siamo ancora alle quote rosa; parità di genere (sessi) liste alternate; quote rosa e infine......la ciliegina MASSIMA QUALIFICAZIONE di che? Qui ci vogliono titoli ed esami, con una domanda precisa: Cosa sa fare il candidato? Conosce Vicenza e le sue esigenze? Conosce un bilancio? Cosa si farà per la Sanità? Cosa farete per la Scuola? Cosa farete per i fiumi di Vicenza? Come andrà a finire per i Trasporti in Prov.? QUESTA E' POLITICA! Quello che scrivete voi è partitocrazie..politichese..storielle..insomma Balle da raccontare ai giovani portaborse ..Europei! Fracasso va bene, ho seguito il suo lavoro. E dunque il minor...appeal nel confronto ... E qui ci risiamo:le candidate devono essere belle, biond, occhi azzurri, coscia lunga, anche se non capiscono..niente? Così si faceva 7 anni orsono. Altro che innevamento pardon innovazione. Amen. Esiste nel Circolo 6 , un metodo scientifico per la formazione delle liste, chiedete a Vivian se si ricorda. Amen. Ecco....la Nostra concezione della democrazia..Evviva! Mala tempora currunt.
Gli altri siti del nostro network