Archivio per tag: San Bortolo

Categorie: Sanità, Fatti

Neonato salvato all'ospedale di Vicenza grazie a una strumentazione unica al mondo

Martedi 1 Ottobre 2013 alle 14:14
ArticleImage Regione Veneto - Un neonato con una grave disfunzione multiorgano è stato salvato all’ospedale San Bortolo di Vicenza grazie all’intervento di un’equipe multidisciplinare formata da medici ed infermieri della Nefrologia Dialisi e Trapianto Renale (Direttore: Prof. Claudio Ronco), Pediatria (Direttore: Dr. Massimo Bellettato) e Chirurgia Pediatrica (Direttore: Dr. Fabio Chiarenza), che tempestivamente, a pochi giorni dalla nascita, l’hanno sottoposto al trattamento con l’apparecchiatura miniaturizzata CARPEDIEM (Cardio Pediatric Dyalisis Emergency Machine), una strumentazione unica al mondo ideata dal prof Ronco e realizzata dai tecnici specializzati di Mirandola.

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Salute

Giornata mondiale dedicata alla salute della donna: consulenze gratuite al San Bortolo

Giovedi 18 Luglio 2013 alle 15:29
ArticleImage Ulss 6 Vicenza - Aderendo alla giornata mondiale dedicata alla salute della donna, il 20 Luglio 2013, presso l’Unità Ope-rativa di Ginecologia ed Ostetricia dell’ Azienda ULSS 6 verranno fornite informazioni e consulenza gra-tuite al pubblico sulla tematica: “Il perineo: prevenzione, educazione e cura”. I medici dell’ Ostetricia e Ginecologia saranno a disposizione dell’utenza sabato 20 luglio p.v. dalle ore 8.30 alle ore 13.00 presso il Pronto Soccorso Ginecologico (Piano Terra -area D , Ospedale San Bortolo di Vicenza).

Continua a leggere

Festa delle Rose, il mercato si sposta in via Carducci

Martedi 30 Aprile 2013 alle 19:30
Comune di Vicenza  -  Durante la Festa delle Rose organizzata dal quartiere di San Bortolo il mercato rionale si sposta in via Carducci. Il trasferimento dall'area di via Goldoni riguarda i mercoledì 1, 8, 15 e 22 maggio. In questi giorni dalle 6 alle 14 per consentire lo svolgimento del mercato via Carducci viene chiusa alla circolazione stradale dalla rotatoria con via Goldoni fino all'ingresso del liceo Quadri, eccetto residenti.

Continua a leggere
Categorie: Sanità

Dipinti nel P.S. pediatrico del S. Bortolo, il ringraziamento agli studenti

Martedi 26 Marzo 2013 alle 14:53
ArticleImage

Ulss 6 Vicenza  -  Oggi, il Direttore Generale ULSS 6 Dr. Ing. Ermanno Angonese, insieme al Direttore Sanitario Dr. Eugenio Fantuz  ed al Direttore dell’Unità Operativa di Pediatria Dr. Massimo Bellettato, ringraziano pubblicamente l’Istituto “B. Boscardin” ed in particolare studenti ed insegnanti del Liceo artistico per le decorazioni pittoriche che hanno  svolto  sulla pareti degli ambienti del Pronto Soccorso Pediatrico dell’Ospedale San Bortolo.

Continua a leggere
Categorie: Sanità

Staminali, Zaia: dovere di civilità fare tutto il possibile per le cure

Giovedi 14 Marzo 2013 alle 14:14
ArticleImage

Regione Veneto  -  “Una piccola “Sofia” sta vivendo lo stesso calvario anche nel mio Veneto. Si chiama Celeste e abbiamo seguito con attenzione e altrettanta riservatezza la sua vicenda. Sull’utilizzo delle cellule staminali per curare queste patologie è in atto un acceso dibattito ad alto livello scientifico nel quale non mi permetto di entrare. Come presidente della Regione mi sento però responsabile delle condizioni di vita di ogni cittadino veneto e in questa veste dico che è nostro dovere tentare ogni terapia possibile per curare o lenire le sofferenze di queste piccole pazienti, a condizione che sia accertata la non nocività di questa terapia".

Continua a leggere

Consultori familiari, le proposte di Cgil e Spi per potenziarli

Venerdi 8 Marzo 2013 alle 17:53
ArticleImage Cgil Vicenza  -  Che fine hanno fatto i consultori familiari? Come si presentano oggi e con quali differenze rispetto a quando sono stati istituiti nel 1975 con la legge 405? A queste ed altre domande hanno cercato di rispondere i partecipanti all'incontro organizzato da Cgil e Spi stamane, in concomitanza con la Giornata internazionale della donna, all'ospedale San Bortolo di Vicenza.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Vicenza, dal 18 marzo vietata la sigaretta elettronica in Comune e in Aim

Venerdi 8 Marzo 2013 alle 17:14
ArticleImage Comune di Vicenza  -  Sigaretta elettronica vietata nei palazzi comunali. Lo ha annunciato stamani il sindaco Achille Variati che si allinea, quindi, con quanto deciso dalla direzione medica del San Bortolo per i locali dell'ospedale di Vicenza. Nei prossimi giorni il direttore del settore Ambiente, tutela del territorio e igiene firmerà l'ordinanza che vieterà l'utilizzo delle sigarette elettroniche all'interno di tutti i palazzi comunali.

Continua a leggere
Categorie: Sanità

Ospedale, domani si inaugura la nefrologia

Lunedi 21 Gennaio 2013 alle 17:46
ArticleImage

Regione Veneto  -  Il Presidente della Regione Veneto sarà domani 22 gennaio a Vicenza, dove interverrà - alle ore 15,30 - alla cerimonia di inaugurazione del Dipartimento di Nefrologia Dialisi e Trapianto Renale dell’Ospedale San Bortolo. Il programma prevede la presentazione del progetto “Nefro 2010: dall’idea alla realizzazione” da parte del direttore del dipartimento di nefrologia Claudio Ronco nell’Aula Onza del polo didattico universitario e centro di formazione sanitaria.

Continua a leggere
Categorie: Politica, Sanità

Variati incontra Angonese: "Insieme per un San Bortolo d'eccellenza"

Giovedi 17 Gennaio 2013 alle 17:38
ArticleImage Comune di Vicenza -  In sanità i campanilismi non hanno senso. Al centro devono esserci i bisogni dei cittadini. Il San Bortolo deve diventare l'ospedale generale d'eccellenza a servizio non solo degli utenti dell'Ulss 6, ma dell'intero territorio provinciale e oltre. Attorno a questi concetti si è sviluppato, stamani a Palazzo Trissino, il primo incontro tra la giunta comunale e il nuovo direttore generale dell'Ulss 6, Ermanno Angonese.

Continua a leggere
Categorie: Lavoro, Sindacati

Presidio ed incursione in Direzione al San Bortolo, Usb: Angonese messo alle strette

Giovedi 17 Gennaio 2013 alle 15:08
ArticleImage Bonifacio Dal Bianco, Federico Martelletto, Usb  -  In data odierna, un centinaio di lavoratori (tecnici, amministrativi, operatori) dei Laboratori del S. Bortolo, si sono riuniti in assemblea in merito allo stato di agitazione relativo alla riorganizzazione dei Laboratori che prevede una riduzione importante di ore lavorate e di salario accessorio, mettendo in serio dubbio l'attuale tenuta qualitativa e quantitativa dell'attività complessiva.

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Sera
Commenti degli utenti

Domenica 20 Luglio alle 08:01 da PaolaFarina
In Farina replica a Thibault su antisemitismo e sionismo. Ma tutto il mondo subisce guerre, armate o finanziarie
Se la risposta che cercava è questa: secondo me non si può essere antisionisti senza essere contro gli ebrei. Prima che una religione gli Ebrei sono un Popolo, è scritto chiaramente nella Torà, dove solo a metà del secondo libro il popolo ebraico riceve la Legge. Non ritengo opportuno rispondere ai copia ed incolla, perché una risposta articolata richiederebbe ore ed ore di studio e lavoro che non mi posso permettere, per rendere la tematica di comprensione a tutti. Lei cita la signora Sibony, Michelle Sibony pacifista che vive in Francia ed è la vice presidente di un gruppo che si chiama "Unione Ebrei per la Pace" e non la vice presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche francesi. Da buona pacifista vive in Francia e da lì non si schioda. Il rabbino Aron Cohen è anche lui un Naturei Karta come Weiss: ergo, non si possono identificare in loro dei rappresentanti del Mondo Ebraico, caso mai delle voci, talvolta discutibili. La parlamentare arabo-israeliana del partito Balad Hanin Zobai che siede in Parlamento (israeliano) e che percepisce regolare stipendio come tutti i parlamentari in Israele odia all'unisono Israele e gli Ebrei e rigurgita dichiarazioni di odio ogni volta che apre la bocca. Il nipote, che non percepisce uno stipendio dal parlamento come parlamentare, impugnando la bandiera di Israele, il paese di cui è cittadino e di cui si sente libero, Mohammad Zoabi afferma "Sono israeliano e resterò israeliano". Tanto è bastato perché si meritasse parole di ingiuriosa denigrazione da parte della cugina Hanin Zoabi e minacce di morte anche dall'interno della sua famiglia, tanto che la polizia ha dovuto approntare un programma di protezione. Vede in Israele esiste la libertà di espressione, detto questo poiché finora il nosstro dibattito è rimasto circoscritto a pochi, io non mi sottraggo dalle risposte ed il Direttore sa dove trovarmi, ma sono poche le persone che fanno controinformazione ed in questo periodo, nel mondo ci sono dai 15 ai 18 milioni di ebrei, meno della metà vive in Israele...il resto sparso nel mondo...ed il volontariato attivo è una grande soddisfazione, ma anche una grande fatica!

Sabato 19 Luglio alle 14:49 da commentariogiornale
In Gaza: risposta ad una ... non risposta
Liberté, Egalité, Fraternité sono i tre principi cardine della rivoluzione francese senza la quale tutti noi a quest'ora dovremmo versare la gabella al nobile di turno. Mi stupisce che un francese rinneghi questi basilari concetti della democrazia moderna solo perché qualcun'altro nel corso del tempo ne ha fatto un uso strumentale. Sarebbe come dire che la Francia e' male perché possiede delle colonie, direi che è una lettura riduttiva della storia della democrazia mondiale basata sul pregiudizio ideologico . Ed infatti a questo proposito il sig. Thibault riattacca col sionismo e l'antisemitismo (dopo certi titolo su questa testata era ovvio...) che è quanto di più ideologico possa esistere e sul quale non voglio entrare nel merito. Ci sono colpe in entrambi i fronti ma quello che spesso sfugge agli analisti e' la responsabilità della classe dirigente del modo arabo-mediorientale. Basta farsi un giro in quei paesi per rendersi conto dell' immenso divario economico tra ricchi e poveri. Mentre però in Europa queste tensioni sociali sono rivolte ai governanti, la rivoluzione francese ne è un esempio, nel mondo arabo le classi povere vengono strumentalmente inviate a combattere il concorrente economico. Se Israele fosse stato uno stato povero e disorganizzato a quest'ora non avremmo nulla da dirci. Quello che invece ho potuto costatare personalmente e' che quotidianamente in Israele vivono e lavorano fianco a fianco arabi, ebrei e cristiani alla faccia dell'ideologia!
Gli altri siti del nostro network