Archivio per tag: Prima Noi

Categorie: Politica

In solo 1500 a Sandrigo firmano contro i richiedenti protezione internazionale, Maria Rosaria Baldin scrive al prefetto: vergognosa petizione a cui non voglio essere associata

Martedi 2 Gennaio alle 00:09
ArticleImage Gentile direttore, rendo nota proprio oggi, primo giorno dell'anno, la lettera inviata al prefetto di Vicenza il 20 novembre scorso con richiesta di pubblicazione. È il mio punto di vista sulla "petizione al prefetto per regolamentare la presenza dei richiedenti asilo negli hotel di Sandrigo". Finora la stampa ha dato voce soltanto a chi ha proposto e promosso la raccolta firme. I promotori, semplicisticamente, hanno fatto credere alla cittadinanza che, firmando, si sarebbe fatto pressione sul prefetto, attivando così il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati - Sprar a partire da marzo.

Continua a leggere
Categorie: Politica, Fatti

Legge Fiano sull'anti fascismo, Alex Cioni di Prima Noi: "è tanto stupida quanto anticostituzionale"

Giovedi 14 Settembre 2017 alle 10:15
ArticleImage Alex Cioni, portavoce del comitato Prima Noi, si sofferma in questa nota ufficiale sulla legge Fiano al vaglio del Senato della Repubblica e afferma: "Leggetela la Costituzione italiana. Leggete la XII disposizione transitoria e finale della Costituzione italiana, sottolineo transitoria (i padri costituenti erano già più avanti), e poi leggete la legge Scelba del 1952. Non vieta di essere fascisti, né sanziona l'apologia e/o i riti di matrice fascista nella misura in cui non viene dimostrato siano propedeutici alla ricostituzione del disciolto partito fascista secondo le forme considerate usuali di quel partito, cioé perseguendo "finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica".

Continua a leggere
Categorie: Politica, Fatti

Vicenza razzista? Dal caso Bello Figo al tifoso picchiato, la società civile resta in silenzio

Mercoledi 21 Giugno 2017 alle 10:21
ArticleImage
Da giorni nel quartiere di San Lazzaro non si parla d'altro, T. un giovane del quartiere è stato picchiato, alla festa organizzata dalla Curva Sud sabato scorso. Il pestaggio sarebbe avvenuto ad opera di un gruppo composto da 50 ragazzi appartenenti a movimenti di estrema destra che, come singoli, hanno partecipato all'appuntamento organizzato dai tifosi. La causa scatenante della rissa sarebbe la pelle nera del giovane, che secondo alcuni testimoni era in stato di ebrezza e avrebbe urinato su una svastica disegnata su un muro. Sui social, in molti- sostenitori biancorossi e non- hanno espresso solidarietà alla vittima e le autorità competenti ora accerteranno i fatti ed eventuali responsabilità individuali. Eppure, qualcosa non va.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Prima noi attacca i cinque stelle: "Anche loro nel business dell'accoglienza"

Venerdi 5 Maggio 2017 alle 12:58
ArticleImage Il comitato di cittadini PrimaNoi che da due anni opera su molti fronti del vicentino per -sostengono- "creare un argine sulla questione dei sedicenti profughi e più in generale dell'immigrazione", congiuntamente al comitato ProBolzano vicentino sorto nel paese dell'hinterland del capoluogo berico, ha prodotto un'indagine su alcune società attive nel vicentino nell'accoglienza dei richiedenti asilo. L'attenzione dei comitati - si legge in un comunicato- si è rivolta in particolare alle società legate in qualche modo alla signora Meri Spiller di Bolzano Vicentino, nota per essere stata tra le prime ad aver aperto le porte del proprio hotel di via Medici a Vicenza, divenuto nel tempo a tutti gli effetti un mini hub per richiedenti asilo.

Continua a leggere
Categorie: Politica, Immigrazione, Fatti

Sarcedo, rimane alta la polemica contro l'arrivo di 50 profughi. Vicenza ai Vicentini, Prima Noi e Ordine Sociale Alto Vicentino in piazza martedì 14 sera contro l'accoglienza

Domenica 12 Marzo 2017 alle 12:52
ArticleImage Dopo l'esplosione del caso di Sarcedo e le rimostranze del Sindaco che ha definito inaccettabile la scelta della Prefettura di utilizzare un ex ristorante del paese per accogliere 50 richiedenti asilo, e a margine delle prese di posizione critiche di comitati e movimenti politici contrari all'accoglienza dei migranti verso la stessa Prefettura, ma pure nei confronti del Sindaco per aver accettato di collaborare con l'ufficio territoriale del Governo al progetto di accoglienza diffusa, l'associazione Vicenza ai Vicentini, il comitato spontaneo Prima Noi e l'associazione Ordine Sociale Alto Vicentino, annunciano in queste ore, in una nota congiunta che pubblichiamo, di aver promosso per martedì 14, dalle ore 20.30, un presidio di protesta nel cuore del paese.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Prima Noi interviene sul caso della consegna delle tessere elettorali da parte dei recoaresi

Mercoledi 22 Febbraio 2017 alle 09:18
ArticleImage E' un bene la mobilitazione dei cittadini su cui abbiamo spinto molto in questi mesi di attività, anche se in questo caso abbiamo l'impressione che si stiano prendendo lucciole per lanterne alimentando confusione su confusione su un problema che invece è chiarissimo in ogni suo aspetto. Non si può dire: "si alla buona accoglienza" senza divenire complici di uno Stato che fino ad ora ha favorito i flussi verso l'Italia generando le criticità che solo adesso in colpevole ritardo un pò tutti riconoscono. Se il Prefetto accetterà le richieste di questi "recoaresi attivi", una ventina di sedicenti profughi saranno comunque piazzati in paese, mentre il resto dei millantatori africani sarà distribuito in altri comuni della zona. Questo è quello che si legge in una nota del Comitato Prima Noi.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Profughi a Recoaro, Alex Cioni del comitato Prima Noi: "Pronti alla mobilitazione"

Martedi 7 Febbraio 2017 alle 17:21
ArticleImage

Articolo aggiornato alle 17.21, Comunicato pubblicato alle 16.30

Alex Cioni, portavoce del comitato Prima Noi, riferisce: "In questi minuti la Prefettura di Vicenza ha già preso la sua decisione. Recoaro è diventato un centro di accoglienza e adesso bisogna accelerare delle forme di protesta. Prima però dobbiamo coordinarci con il comitato spontaneo di Recoaro". "Le iniziative vanno messe subito in campo.I cittadini di Recoaro - prosegue Cioni - hanno raccolto 1500 firme e le hanno consegnate al sindaco per la loro contrarietà che l'area sia sotto il controllo della Prefettura, cosa successa in queste ore". Nel mese di novembre dello scorso anno erano già state fatte delle proteste per questa questione. "I recoaresi sono arrabbiati - dice Cioni - proprio adesso che sta avvenendo il rilancio delle terme dove si stanno impegnando molto vedono arrivare i profughi che causano complicazioni al progetto".

Continua a leggere
Categorie: Politica, Immigrazione

Immigrazione, Berlato (FDI-AN-MCR): “Servono soluzioni drastiche: blocco delle frontiere oppure sarà il caos”

Lunedi 9 Gennaio 2017 alle 18:23
ArticleImage "I recenti fatti di cronaca ci dimostrano che non è possibile proseguire in questo modo. Di fronte al rischio concreto per la sicurezza dei propri cittadini, un Governo serio e responsabile assumerebbe soluzioni drastiche". Questo il commento di Sergio Berlato, Consigliere regionale e Coordinatore per il Veneto di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale. "La situazione legata alla questione ‘immigrazione' è sempre più allarmante. Serve fermezza - prosegue Berlato - per fronteggiare quella che ormai è definibile come un'invasione da parte di soggetti che non hanno alcun diritto di rimanere sul nostro territorio. La recente rivolta dei migranti ospitati nell'ex base di Conetta, nel veneziano, è la dimostrazione che tra i pochi profughi che hanno diritto all'asilo politico perché fuggono dalle guerre, si annida una quantità importante di immigrati clandestini poco inclini al rispetto di qualsiasi regola del buon vivere civile".

 

 

Continua a leggere
Categorie: Politica

Vicenza ai vicentini: "condanna a Cioni inconcepibile"

Martedi 3 Gennaio 2017 alle 15:54
ArticleImage Riceviamo e pubblichiamo la nota di Vicenza ai Vicentini

In riferimento alla recente condanna penale inflitta ad Alex Cioni per la protesta pacifica del 16 luglio 2016 a Schio, Vicenza ai Vicentini esprimere piena solidarietà a lui ed al comitato Prima Noi. Intende inoltre stigmatizzare la decisione della Questura di procedere contro dei cittadini "responsabili" unicamente di aver affisso un semplice striscione, senza dar corso, come sostenuto dalla digos, a manifestazioni od assembramenti turbativi dell'ordine pubblico.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Profughi, Alex Cioni del comitato Prima Noi condannato per manifestazione non autorizzata

Martedi 3 Gennaio 2017 alle 09:41
ArticleImage Alex Cioni, portavoce del comitato Prima Noi, è stato condannato dal tribunale di Vicenza a 5 giorni di carcere e a un’ammenda di 1.310 euro per avere organizzato il 17 luglio scorso all’esterno dell’hotel Eden una manifestazione anti-profughi senza la preventiva comunicazione all'autorità di pubblica sicurezza. Un blitz compiuto per stendere uno striscione contro l’annunciato arrivo di profughi nella struttura alberghiera chiusa da anni (sono attesi per la prossima primavera una volta conclusi i lavori per rendere a norma l’hotel). Per Prima Noi la condanna di Cioni, sospesa perché incensurato, è un tentativo di intimidire l'attività del comitato di cittadini.

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza

Giovedi 18 Gennaio alle 18:40 da piero
In Musei civici, Jacopo Bulgarini d'Elci: "il raddoppio degli incassi in quattro anni è per me motivo di orgoglio personale"
Gli altri siti del nostro network