Archivio per tag: Irene Rui

Categorie: Fatti, Sociale

Bollette Sinti viale Cricoli, Rui: Variati incostituzionale, famiglie in emergenza

Giovedi 7 Maggio alle 11:27
ArticleImage

Irene Rui, responsabile politiche per stranieri e minoranze PRC e candidata per “L'Altro Veneto. Ora! Possiamo” Vicenza

La fermezza del Comune di Vicenza nei riguardi delle famiglie in stato di indigenza è incostituzionale. Più volte si è ribadito che se non ci sono soluzioni diverse da quella classica del contatore per ogni famiglia del Ghetto Sinti Cricoli, le famiglie non sarebbero e non sono a tutt'oggi in grado di pagare l'energia elettrica erogata da AIM.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Campo sinti a tempo e a pagamento, Rui e Fogagnoli: Variati contro la legge

Giovedi 16 Aprile alle 18:37
ArticleImage Irene Rui e Roberto Fogagnoli entrambi di Rifondazione Comunista di Vicenza e candidati alle elezioni regionali per “l'Altro Veneto Ora Possiamo” puntualizzano alcune questioni sul campo Sinti in viale Cricoli

Le Tesi di Variati e della sua Giunta vanno contro la legge, sia contro la L.R. Veneto 54/1989, sia contro la Strategia nazionale d’inclusione dei Rom, dei sinti e dei camminanti, attuazione della comunicazione della Commissione europea n.173/2011, poiché in entrambe le leggi non si parla di “nomadi”, ma di sinti e rom.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Campi Rom e Sinti, Rui e Fogagnoli a Variati: "non si capisce cosa vuole recintare!"

Domenica 12 Aprile alle 15:14
ArticleImage Roberto Fogagnoli e Irene Rui candidati per “L'ALTRO VENETO, ORA! POSSIAMO” alle elezioni regionali rivolgono un messaggio al sindaco di Vicenza Achille Variati

I campi nomadi o meglio i ghetti come Viale Cricoli non dovrebbero esistere e devono scomparire, ma perché ciò si realizzi, in base alla applicazione Strategia nazionale per l’inclusione sociale dei Rom, Sinti e Camminanti approvata dal Consiglio dei Ministri nel 2012, e della L.R. 54/89 “Interventi a tutela della cultura dei rom e sinti”, a sostituirli ci dovrebbero essere microaree unifamiliari per famiglie allargate.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Salvini e i campi rom-sinti, Rui: prima li usano, dopo li ghettizzano e ora li cacciano

Venerdi 10 Aprile alle 15:21
ArticleImage Irene Rui, candidata per Vicenza nelle liste alle elezioni regionali per L'Altro Veneto, Ora Possiamo!

Il porrajmos non finisce mai, per quanto durerà ancora questo divoramento delle popolazioni sinti e rom? Certamente in una situazione socialmente fragile, in cui sinti e rom sono presi di mira con qualsiasi pretesto, ricordando vecchi stereotipi coniati dalla Riter e da Lombroso, affermare che “I campi nomadi vanno rasi al suolo”, è come un ordine dato a qualche furioso razzista che non vede l'ora di bruciare rom e sinti vivi o di riaprire i forni crematori.

Continua a leggere

Rui (Prc): Torri nel cuore, quale cuore?

Giovedi 19 Marzo alle 14:47
ArticleImage Irene Rui, Circolo di Rifondazione Comunista “Carlo Giuliani” Vicenza nordest, fa una riflessione a un anno dall'insediamento delle nuova Amministrazione Comunale di Torri di Quartesolo

Torri nel cuore quale cuore? A poco meno di un anno dall'insediamento dell'Amministrazione Comunale di Ferretto è ora di iniziare a fare i bilanci. La nuova giunta comunale, non solo non ha mantenuto molti punti per cui è stata eletta, ma è riuscita in poco tempo ad azzerare o quasi le positività delle precedenti amministrazioni, a far arretrare culturalmente e socialmente Torri.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Campo Sinti, l'allarme di Casadio e PRC: "sassaiole e urla minacciose"

Lunedi 16 Febbraio alle 16:28
ArticleImage Una lettera aperta al prefetto di Vicenza, Eugenio Soldà, è stata scritta da Davide Casadio, presidente dell'Associazione Sinti Italiani, insieme a Irene Rui e Roberto Fogagnoli di Rifondazione Comunista di Vicenza. Al centro della questione i firmatari denunciano "l'emergenza sanitaria e sociale delle aree “nomadi” di Vicenza e in particolare nell'area di Viale Cricoli".

Continua a leggere
Categorie: Sociale, Fatti

Sinti, il Comune di Vicenza stacca luce ed acqua? Rui (PRC): mannaia sociale di Variati

Martedi 10 Febbraio alle 14:33
ArticleImage Dopo le osservazioni sollevate dall’opposizione di centrodestra, la questione del campo Rom e Sinti appena ristrutturato in viale Cricoli a Vicenza continua a tenere banco per la scelta del Comune che avrebbe deciso di interrompere l’erogazione dei servizi di luce ed acqua alle famiglie che non stipuleranno regolari contratti con Aim.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Sinti in viale Cricoli, PRC: si espelle la casa, e si lascia una famiglia senza un tetto

Mercoledi 7 Gennaio alle 15:30
ArticleImage Il segretario provinciale del Partito di Rifondazione Comunista, Roberto Fogagnoli, insieme a Irene Rui che segue con particolare attenzione la situazione, intervengono sul problema riguardante la sistemazione di una casa mobile (foto) all'interno del campo Rom e Sinti di via Cricoli, da poco ristrutturato “senza purtroppo avere dato soluzione a tutti i problemi” dicono dal PRC.

Continua a leggere

Rui (PRC) denuncia caso bambini Sinti ed esprime solidarietà al Bocciodromo "diffidato"

Venerdi 19 Dicembre 2014 alle 16:10
ArticleImage Irene Rui dello sportello sociale di Rifondazione Comunista Circolo Carlo Giuliani Vicenza nord-est racconta la vicenda di due bambini Sinti del campo Cricoli ammalati ed esprime solidarietà al Bocciodromo dopo la diffida presentata dal centrodestra vicentino

Il 18 dicembre i sinti posizionati provvisoriamente nell'area della centrale di riscaldamento, hanno finito il trasloco in quella di Viale Cricoli su cui sono stati spesi a detta del comune di Vicenza 310 mila euro per la sistemazione, anche se forse da questi 310 mila euro vanno tolti gli 80 mila spesi per l'area provvisoria.

Continua a leggere
Categorie: Politica, Diritti umani

Variati e la vecchia destra alla riscossa: l'opinione del PRC

Sabato 22 Novembre 2014 alle 22:35
ArticleImage Irene Rui, responsabile politiche per gli stranieri e delle minoranze - Rifondazione Comunista – Federazione di Vicenza, ci invia questa nota sulla situazione dei sinti e del nuovo campo di Viale Cricoli.

Le dichiarazioni delle famiglie sinti di viale Cricoli dell'altro giorno hanno creato un marasma, ma sono riuscite a smuovere qualcosa all'interno dell'Amministrazione Variati & Company.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

Lunedi 25 Maggio alle 17:03 da Ercole_Dalmanzio
In Tav/Tac a Vicenza, i cittadini scrivono ai candidati presidente Veneto
Buongiorno, di seguito la replica dello staff di Jacopo Berti alla richiesta di chiarimenti:

“Buongiorno,

mi scuso intanto per la risposta precedente che mi rendo conto essere stata poco esaustiva su un problema che merita sicuramente un’analisi più approfondita. Cercherò quindi di chiarire nel modo più completo possibile la posizione del movimento 5 Stelle sul complesso tema dell’Alta Velocità.

Come ben sa, i volumi di traffico registrati negli ultimi vent’anni non solo dimostrano che tutte le infrastrutture come l’alta velocità sono assolutamente incapaci di autosostenersi (e soprattutto di autofinanziarsi), ma soprattutto che le attuali scelte progettistiche le rendono addirittura dannose, pensiamo ad esempio alla mancanza nella tratta Brescia Padova di una fermata nella zona del Garda, unodei poli turistici ad elevato interesse storico – naturalistico. Sono 11 i miliardi d’investimento pubblico tra Brescia e Vicenza : questi soldi possono essere spesi senza valutare quello che si chiama “costo opportunità”? Senza analizzare quali progetti si potrebbero attuare in alternativa e quali benefici questa alternativa produrrebbe? La realtà è che la distruzione delle regole per interessi elettorali e speculazioni urbanistiche continua anche in questo progetto, in spregio delle leggi che regolano queste opere. Quanto prodotto, ad esempio per Vicenza e territori contigui manca, dell’analisi delle alternative progettuali, cioè l’individuazione delle alternative dal punto di vista delle scelte tecnologiche, organizzative e finanziarie e, soprattutto, dell’analisi della fattibilità economica e sociale.

La nostra azione sul territorio, ma soprattutto quella dei nostri portavoce in Parlamento si è sempre caratterizzata per il forte contrasto allo spreco di risorse pubbliche, che ben potrebbero essere destinate ad altre opere di utilità sociale.

La nostra grande opera Veneta è la Banda Larga, con tutte le informazioni che ci servono oggi, vogliamo portare almeno la 100Mb a tutte le città e almeno la 30Mb alle zone rurali, questa dovrebbe essere la nostra “Grande Opera”.

La triste realtà del voto di scambio, dei comitati d’affari costiutuiti a scopi puramente elettorali, hanno portato alla realizzazione di opere ad elevato impatto per un territorio già pesantemente compromesso in spregio di qualsiasi regola e di qualsiasi normativa. Quello a cui assistiamo è il tentativo di mettere in atto l’ennesima succulenta operazione speculativa con il rischio di cantieri protratti per 30 anni a causa della scelta di lotti costruttivi non funzionali in varie parti della pianura padano – veneta, trascurando invece il potenziamento dell’attuale trasporto ferroviario regionale, i cui innumerevoli disservizi incidono negativamente sulla vita di migliaia di cittadini veneti.

Ma al di là di tutte le valutazioni (seppur necessarie), ritengo sia assolutamente indispensabile e prioritario che i cittadini vicentini siano messi nelle condizioni di esprimersi correttamente sia sull’opportunità ma anche sul merito.

Il Movimento 5 stelle ha fatto della democrazia diretta una delle sue battaglie principali, ed è assoluto dovere dell’amministrazione comunale, consultare la popolazione prima di mettere in cantiere qualsiasi opera, soprattutto se di fortissimo impatto su un territorio il cui equilibrio risulta già notevolmente compromesso.

Da parte nostra il massimo sostegno a quanti si battono per la salvaguardia del territorio veneto e ad ogni modo,la cittadinanza avrà il massimo impegno affinché venga riconosciuto loro il diritto di esprimersi, tutelandone la volontà ed esigendone il rispetto.

A presto

Staff M5S Veneto

Cordiali saluti
Ercole Dalmanzio
Gli altri siti del nostro network