Archivio per tag: Giardino Salvi

Categorie: Fatti

Domenica 17 settembre, Passeggiando per Vicenza - vieni in città senza la tua auto

Lunedi 11 Settembre 2017 alle 20:27
ArticleImage Con l'arrivo di settembre e l'autunno ormai alle porte non può mancare la giornata senz'auto che come sempre offre numerose proposte per trascorrere la giornata all'aperto. Passeggiando per Vicenza - vieni in città senza la tua auto è in programma domenica 17 settembre, dalle 10 alle 18, con il divieto di circolazione per i veicoli a motore, con qualsiasi tipo di alimentazione (esclusi solo i veicoli esclusivamente elettrici), in centro storico e nei quartieri San Pio X, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e San Lazzaro.

Continua a leggere
Categorie: Ambiente, Fatti

Zanzara tigre, giovedì 7 settembre disinfestazioni a Parco Querini e al giardino Salvi

Mercoledi 6 Settembre 2017 alle 11:33
ArticleImage Proseguono le disinfestazioni da zanzara tigre programmate daI settore Ambiente, energia e tutela del territorio del Comune di Vicenza. Per consentire tali interventi, giovedì 7 settembre rimarranno chiusi al pubblico Parco Querini e il giardino Salvi. In caso di maltempo gli interventi saranno rinviati. Per maggiori informazioni è possibile consultare la scheda urp sul sito del Comune, seguendo il percorso Cittadino, Ambiente e territorio, Derattizzazione e disinfestazione (http://www.comune.vicenza.it/cittadino/scheda.php/42706,45701 ).

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Ferragosto a Vicenza, musei aperti lunedì 14 e martedì 15 agosto con molte proposte culturali

Martedi 8 Agosto 2017 alle 15:15
ArticleImage Ferragosto all'insegna della cultura: è questa la proposta del Comune di Vicenza che in occasione dell'arrivo della festività dell'Assunta, che cade nel cuore dell'estate, garantisce l'apertura di tutti i Musei civici e della Basilica Palladiana non solo martedì 15 agosto ma anche lunedì 14, solitamente giorno di chiusura. Non mancheranno inoltre gli eventi, con spettacoli teatrali per grandi e bambini, passeggiate culturali, musica e arte inseriti nel cartellone l'Estate a Vicenza. I musei civici e quelli appartenenti al circuito museale cittadino, infine, propongono anche mostre temporanee per tutti i gusti.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Estate a Vicenza: 11 soggetti del territorio organizzeranno numerosi eventi tra giugno e settembre. Bulgarini d’Elci: “86 mila euro investiti per circa un centinaio di iniziative, privilegiando la logica corale”

Lunedi 5 Giugno 2017 alle 16:26
ArticleImage Manca poco all'avvio della stagione di eventi estivi che come di consueto animerà la città tra giugno e settembre. "L'estate a Vicenza" sarà anche quest'anno un cartellone ricco di eventi, alcuni già programmati e annunciati altri in fase di definizione. Il programma sarà arricchito dalle proposte di 11 soggetti che hanno partecipato ad uno specifico bando ottenendo un contributo a sostegno delle attività promosse durante l'estate: Trait d'union, Teatro del Lemming, Ensemble Teatro, Theama Teatro, La Piccionaia, Cooperativa Sgrafi, Stivalaccio Teatro, Società del Quartetto, Naturalis Labor, Itinerari letterari, Fondazione Monte di Pietà. "In questi giorni stiamo predisponendo il calendario di eventi che offrirà tante opportunità per vivere l'estate in città" ha annunciato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Presentate le feste rock nei quartieri vicentini per il 2017. Le video interviste a Giacomo Possamai e agli organizzatori

Lunedi 22 Maggio 2017 alle 18:18

Riviera Folk Festival, Weekender (From Disco to Disco), Lumen Festival, Ferrock, Jamrock. Ritornano anche quest'anno le feste rock nei quartieri vicentini, un cartellone di concerti live ed eventi collaterali promosso dall'ufficio giovani del Comune di Vicenza in collaborazione con un coordinamento di associazioni che fin dal 1994 promuove l'aggregazione giovanile. Gli eventi sono stati presentati a Palazzo Trissino dal consigliere comunale delegato alle politiche giovanili, Giacomo Possamai. Con lui gli organizzatori delle feste: per Riviera Folk Festival, Nicola Donadello; per Weekender (From Disco to Disco) Massimiliano Trevisan e Carlo Bari, per Lumen Festival, Matteo Graser, per Jamrock Adriano Verneau e Marco Bari.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Lunedì 3 e martedì 4 aprile chiusi alcuni parchi di Vicenza per intervento di diserbo

Mercoledi 29 Marzo 2017 alle 16:54
ArticleImage Per l'intervento di diserbo che richiede il divieto di accesso al pubblico per le 48 ore successive al trattamento, il Comune di Vicenza ha disposto alcuni giorni di chiusura dei parchi cittadini. Nel dettaglio, parco Querini, Giardino Salvi, il parco di villa Guiccioli e il parco giochi di Villa Tacchi (in viale della Pace 91) resteranno chiusi al pubblico lunedì 3 e martedì 4 aprile prossimi. Le operazioni di diserbo saranno eseguite da Aim Amcps.

Continua a leggere
Categorie: Politica

La Fiera Campionaria del '46 a Vicenza: l'ha raccontata Di Lorenzo. Del futuro possibile per il Giardino Salvi ne hanno discusso a Vinova anche Dalla Rosa, Marchi e La Casella

Domenica 19 Marzo 2017 alle 20:04
ArticleImage Una mano che innalza con orgoglio un cartello al cielo, sullo sfondo il Torrione di Piazza Castello e la Porta attraversata da un vecchio tram. "Fiera campionaria di Vicenza. 1-15 settembre 1946" è la scritta stampata a caratteri cubitali al centro del cartello. Era con questa cartolina che il comune di Vicenza pubblicizzava la sua Fiera. La Fiera Campionaria del '46. La prima Fiera in Italia dopo la conclusione della guerra. L'evento che avrebbe dovuto rilanciare la città, martoriata dai bombardamenti, che avrebbe dovuto incanalare la voglia di riscatto dei vicentini, umiliati dall'occupazione tedesca. La Vicenza del dopoguerra è una città viva, capace nel volgere di un decennio di trasformare le macerie di un centro contadino in uno dei più importanti poli industriali d'Italia. Sergio Ortolani e Antonio Cattaneo sono i nomi della ricostruzione: l'architetto e l'ingegnere ai quali venne affidato il compito di dare forma all'ambizione della nostra città.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Ordinanza anti-bivacchi: dopo Vicenza, anche a Trieste. Ma lì viene bocciata dal Tar...

Mercoledi 14 Dicembre 2016 alle 17:56
ArticleImage Un'ordinanza a Trieste ha vietato lo stazionamento all’aperto, il consumo di alimenti e la collocazione di oggetti personali sul suolo pubblico. Un divieto emanato dal sindaco Roberto Dipiazza dopo che alcune persone dormivano all’aperto nei dintorni della stazione centrale del capoluogo triestino. Anche a Vicenza il sindaco Achille Variati per il Giardino Salvi ha vietato di sdraiarsi, dormire e sedersi in posti che non siano le panchine e di parcheggiare le biciclette fuori dalle rastrelliere, in quella che l'amministrazione comunale di Vicenza considera un'area a rischio degrado della città (qui il video di VicenzaPiùTv con le opinioni dei vicentini).

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Campo Marzo o campo della droga? Il video shock di VicenzaPiùTv sui tossicodipendenti al parco tra studenti, anziani, turisti

Lunedi 24 Ottobre 2016 alle 07:19

Pochi giorni fa, nel pomeriggio di venerdì 21 ottobre, l'ultimo di una lunga serie di massicci blitz delle Forze dell'Ordine: controllate 134 persone, di cui 89 extracomunitari, per combattere lo spaccio di droga, una piaga che da anni macchia il “biglietto da visita” di Vicenza: dalla stazione ferroviaria e dei mezzi pubblici di Vicenza fin dentro Campo Marzo. Un fiorente ma tragico mercato della droga nel cuore della città che da tempo vede la presenza di un nutrito gruppo di tossicodipendenti stazionare in un'area del parco, anche per bivaccare o trovare rifugio per la notte.

Continua a leggere
Categorie: Scuola e formazione, Immigrazione, Fatti, giornalismo

Convegno OdG Veneto e UCSI su migranti: Marco Borraccetti e Eugenio Suber spiegano il fenomeno. Variati, Mons. Pizziol, Soldà e Zandonà affrontano il contingente. Tra bufale su invasioni, capannone in ZI che non c'è e...

Sabato 8 Ottobre 2016 alle 22:27
ArticleImage Oggi, 8 ottobre, promosso dall'Ordine dei Giornalisti del Veneto e dall'UCSI (Unione Cattolica Stampa Italiana) di Vicenza, si è tenuto al Piccolo del Teatro Comunale un corso di formazione professionale per giornalisti dal titolo "Migranti e migrazioni: quale integrazione, quali prospettive? Il caso Vicenza". L'incontro ha preso spunto non solo dall'iniziativa, di cui abbiamo riferito in passato, del comune di Vicenza di impegnare in collaborazione col Gruppo Aim gruppi di richiedenti asilo in lavori socialmente utili quali la pulizia delle strade, ma anche dalle continue polemiche sulla sistemazione dei migranti da parte di politici locali che parlano alla pancia di quei cittadini che percepiscono i migranti come una minaccia e, ultimanente, da quelle tra il sindaco Achille Variati, ultimamente anche lui molto attento alle "pance", e il prefetto Eugenio Soldà

Continua a leggere
<| |>





Commenti degli utenti

Sabato 13 Gennaio alle 18:56 da kairos
In Lettura di Parolin e Formisano su Vittorio Emanuele II, Indipendenza Veneta Vicenza Città: irrispettoso ricordare a Vicenza "il re infingardo che sottomise Terre Venete"
A CAMMILLO CAVOUR


nel 1867.

___


O nell’ora del nembo e del periglio
Sempre invocato, che più grande appari
Quanto più gonfi il trepido naviglio
4Battono i mari;

Chiuse son l’Alpi allo stranier: clemente
Rise una volta a’ popoli fortuna:
Tutte al suo desco le città redente
8Italia aduna.

Più non cercar. Delle battaglie il nome
Oh non chiedere a’ tuoi: sovra qual onda,
Sovra qual campo; e se le nostre chiome
12Lauro circonda.

A’ vincenti terribile il vessillo
Parve d’Italia: i giovani guerrieri
Volâr sull’ erta, ma con noi, Cammillo,
16Tu più non eri.

[p. 180 modifica]

Invan crebber le file: invan da’ porti
Più possente navil sciolse il nocchiero;
Non valser tante prue, tante coorti
20Il tuo pensiero.

In picciol nido l’aure interrogando,
Con poco stame a lunga tela assiso,
E l’ovra della mente ardua velando
24Di facil riso,

Gli occhi alzasti; e di fanti e di cavalli
Alla muta parola obbedïenti
Dal Cenisio sull’itale convalli
28Sceser torrenti.

E pria sul lido del remoto Eusino
Fra le pugne agitata e fra le nevi
La morta face del valor latino
32Raccesa avevi.

A’ cupi genî del Tirren custodi
Serti offrivi non visto, e taciturna
La partenza pregavi e fida ai prodi
36L’aura notturna,

Quando dell’Etna alla fremente riva
I Mille veleggiavano; portavi,
Celando sotto il mar la man furtiva,
40Le balde navi.
[p. 181 modifica]


Sparver gli avversi troni; e del tuo spiro
Che percorrea de’ novi abissi il seno,
La possa irresistibile sentiro
44Adria e Tirreno.

Itali fummo. Ed esultavi allato
Del Re più degno in Campidoglio atteso,
Quando cadevi, e dell’Italia il fato
48Parve sospeso.

Ansio cadevi dell’Olimpo al piede,
Indomato Titano. Orfana ancora
Sull’orma tua, cui pari altra non vede,
52Italia plora.

Ode di pugne inauspicate il foro
Risonar tempestoso; ed ella intanto
A’ suoi mali non trova altro ristoro
56Che sdegno e pianto.

Dell’indugio si sdegna e de’ consigli
Con gioco assiduo sul fiorir recisi;
D’altre barriere, che di monti, i figli
60Piange divisi.

O nata a non perir, stirpe fatale!
O risorgente dalle tue ruine
Popolo, che ricigni or l’immortale
64Infula al crine;
[p. 182 modifica]


De’ secoli più grande e de’ tuoi guai,
Se come in altro dì non ti è concesso
Reggere il mondo, mostra almen che sai
68Regger te stesso.
Gli altri siti del nostro network