Archivio per tag: Valeria Fedeli

Categorie: Politica, Lavoro, Fatti

Tagli da Roma alla sanità, Luca Zaia: "puniti i nostri giovani e incapaci di migliorare l'assistenza ai malati". Pronta la risposta dell'opposizione dem

Giovedi 28 Settembre 2017 alle 16:18
ArticleImage Luca Zaia, presidente della regione Veneto, sostiene desolato in questa nota ufficiale: "In questo paese il futuro dei giovani conta solo a parole. Nei fatti, invece, succede che l'Università di Padova (e le altre venete non stanno meglio) si vede costretta a tagliare 91 posti nei corsi di laurea per le professioni sanitarie (infermieri, ostetriche, dietisti ecc.) perché il Ministero dell'Università ha tagliato pesantemente il numero di posti da mettere a disposizione dei ragazzi. Siamo stanchi di combattere per avere ogni volta ciò che serve allo sviluppo del Veneto e dei Veneti, nella sanità come in tanti altri settori."

Continua a leggere
Categorie: Politica, Scuola e formazione, Fatti

Blocco Studentesco a Vicenza, striscioni per celebrare i risultati ottenuti dal Ministro Valeria Fedeli

Giovedi 14 Settembre 2017 alle 12:18
ArticleImage "Studente italiano segui la linea Fedeli: abbandona gli studi!" Questo il testo degli striscioni attaccati in Cittadella degli Studi dal movimento del fulmine cerchiato, con i quali il Blocco Studentesco si congratula con il Ministro dell'istruzione Valeria Fedeli per il suo primo grande successo: secondo i dati Eurostat, in Italia ben il 14% dei 18-24enni decidono di non conseguire neanche un diploma secondario. "Tra le peggiori in Europa secondo questa statistica, il merito - inizia la nota del movimento - risiede tutto nell'esempio del nostro neo ministro che con il suo esempio ha tracciato la migliore linea da seguire per gli studenti italiani."

Continua a leggere
Categorie: Politica, Fatti

Alessandra Moretti (Pd): "promessa mantenuta dal governo per i dirigenti scolastici"

Martedi 8 Agosto 2017 alle 16:05
ArticleImage "Una promessa mantenuta, a testimonianza che parlare con il Governo, trattare anziché cercare lo scontro fine a se stesso solo per mostrare i muscoli, è la via migliore per ottenere risultati concreti". Lo afferma la consigliera regionale del Partito Democratico Alessandra Moretti, che commenta così "i tre decreti che porteranno a 58 mila assunzioni nella Scuola, con particolare attenzione per i dirigenti, oggetto di un incontro con il Ministro all'Istruzione Valeria Fedeli che si è tenuto venti giorni fa".

Continua a leggere
Categorie: Politica, Scuola e formazione, Fatti

Puppato (PD): "il via ai lavori per le scuole ora anche in Veneto"

Venerdi 4 Agosto 2017 alle 15:43
ArticleImage In una nota ufficiale la senatrice Laura Puppato (PD) così interviene: "E' in fase di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale di autorizzazione alle diverse regioni italiane dei finanziamenti collegati ai mutui BEI. Il decreto era stato firmato nel mese di aprile dalla Ministra dell'Istruzione, Università e Ricerca Valeria Fedeli, successivamente dal Ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan quindi da quello delle Infrastrutture Graziano Delrio. Per diventare definitivo mancava solo il visto della Corte dei Conti. Arrivato nel mese di luglio.

Continua a leggere

Renzi: numero chiuso! Ministra Fedeli: non mi ammetteranno all'università neanche stavolta! Matteo: #valeriastaiserena, è per i profughi

Venerdi 7 Luglio 2017 alle 23:44
Categorie: Politica, Scuola e formazione

Elena Donazzan, l'assessore alla formazione del Veneto che nel curriculum è "studentessa" in legge

Lunedi 1 Maggio 2017 alle 14:38
ArticleImage In un Paese guidato da chi copia interi passaggi nella sua tesi di dottorato come la ministra della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, e da chi esibisce lauree che non ha, come la Ministra della... Istruzione Valeria Fedeli, non stupisce che oggi Il Giornale di Vicenza esibisca come qualifica di base del curriculum di Elena Donazzan, assessore alla... Formazione della Regione Veneto con Galan e Zaia, l'essere, leggete leggete, "studentessa a Giurisprudenza". Ovviamente da quel dì visto che la bassanese, nata il 22 giugno 1972,  a Legge si è iscritta ma di voglia (capacità?) di laurearsi neanche a parlarne impegnata com'è, lo leggiamo sempre sul paginone dedicatole dal foglio confindustriale vicentino, a occuparsi di "aiuti concreti nella crisi per salvare imprese e lavoro". Magari anche quelli che stiamo svelando noi nella nostra inchiesta sulle centinaia di milioni dispensati a enti di formazione... di guadagni personali? Jannacopulos, Irigem e Rete Veneta di sicuro (le) ricordano qualcosa... e stiamo per pubblicare le nuove puntate opo aver raccolto altri documenti.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Scuola, Elena Donazzan: "Docenti devono avere anche requisiti di moralità"

Mercoledi 12 Aprile 2017 alle 15:40
ArticleImage Sul caso riportato dalla stampa dell'insegnante dell'istituto Rossi di Vicenza, l'assessore regionale alla scuola, Elena Donazzan, interpella la direttrice generale dell'Ufficio scolastico regionale, Daniela Beltrame. Attraverso la direttrice, l'Assessore si rivolge anche al Ministro Valeria Fedeli proponendole "di avviare una riflessione più approfondita sul reclutamento degli insegnanti - scrive Elena Donazzan - Unitamente al titolo di studio, alla valutazione sulla capacità didattica, credo debba esserci anche un giudizio sulla probità e moralità del docente. Essere docenti è una vocazione e comporta un rispetto di sè e degli altri altissimo, tanto da essere da esempio di autorevolezza soprattutto verso i giovani e verso le loro famiglie. Solo così restituiremo il ruolo che merita la figura del docente nella società".

Continua a leggere
Categorie: Scuola e formazione

Teatro, lo spettacolo su Alex che cambia genere in scena per le scolaresche a Mira e Vicenza

Giovedi 2 Marzo 2017 alle 08:45
ArticleImage Un teatro da tutto esaurito e un successo che ha convinto gli organizzatori a cambiare la data dello spettacolo. Nonostante la nube di polemiche sull’«ideologia gender» e un pacco di 104mila firme di protesta (con altrettante mail che hanno invaso l’indirizzo di posta elettronica del ministero dell’Istruzione), la rappresentazione «Fa’afafine - Mi chiamo Alex e sono un dinosauro», in Veneto si farà sia a Vicenza che a Mira, con più di 500 studenti, tra bambini e adolescenti. La petizione online lanciata dall’associazione Generazione Famiglia e la richiesta di ritiro dello spettacolo rivolta al ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli dall’assessore regionale alla Scuola Elena Donazzan, non sono servite a fermare la programmazione.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Baldin e Scarabel (M5S): “L’Assessore regionale Donazzan ha dichiarato guerra alla compagnia La Piccionaia per lo spettacolo Fa’afafine”

Lunedi 6 Febbraio 2017 alle 12:41
Tiene ancora banco la messa in scena, anche Vicenza, dello spettacolo gender Fa'afafine.  "L'Assessore regionale all'istruzione Elena Donazzan ha dichiarato guerra alla compagnia La Piccionaia che ha in gestione il teatro Astra di Vicenza per lo spettacolo Fa'afafine in programma il prossimo sette marzo per le scuole della città. L'Assessore ha raccolto oltre 78mila firme su una petizione online per chiedere alla ministra Valeria Fedeli di impedire che gli istituti aderiscano ad un'iniziativa chiaramente ostile al sano sviluppo psicoaffettivo dei ragazzi, ennesima infiltrazione dell'ideologia gender nelle nostre scuole". Sono le dichiarazioni dei Consiglieri regionali e componenti della Commissione consiliare istruzione Erika Baldin e Simone Scarabel (Movimento 5 Stelle) che affidano ad una nota scritta il commento del M5S regionale sulla questione.

Continua a leggere
Categorie: Politica

L'assessore Donazzan: "no alla teoria gender, ministro stoppi lo spettaccolo Fa'afafine"

Giovedi 19 Gennaio 2017 alle 14:00
ArticleImage "Chiedo al ministro Valeria Fedeli di non consentire alle scuole di proporre agli alunni lo spettacolo sul bambino transgender "Fa'afafine", in scena in queste settimane in tutta Italia". Questo il contenuto della lettera inviata alla titolare del ministero dell'Istruzione, con la quale Elena Donazzan, assessore alla scuola della Regione Veneto, contesta l'iniziativa proposta anche in Veneto, il 7 marzo al Teatro Astra di Vicenza e l'8 marzo a Villa dei Leoni di Mira (Ve). "Migliaia di bambini e adolescenti saranno condotti dalle scuole a uno spettacolo che ha l'intento dichiarato di mettere in crisi la loro identità sessuale, la loro stabilità psicoaffettiva".

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

1 ora e 39 minuti fa da zenocarino
In Il membro del cda Ipab Fabio Mantovani ha cambiato bandiera per puntare a Palazzo Trissino o Achille Variati ha messo la sua bandiera sul candidato di Forza Italia e Lega?

Sabato 13 Gennaio alle 18:56 da kairos
In Lettura di Parolin e Formisano su Vittorio Emanuele II, Indipendenza Veneta Vicenza Città: irrispettoso ricordare a Vicenza "il re infingardo che sottomise Terre Venete"
A CAMMILLO CAVOUR


nel 1867.

___


O nell’ora del nembo e del periglio
Sempre invocato, che più grande appari
Quanto più gonfi il trepido naviglio
4Battono i mari;

Chiuse son l’Alpi allo stranier: clemente
Rise una volta a’ popoli fortuna:
Tutte al suo desco le città redente
8Italia aduna.

Più non cercar. Delle battaglie il nome
Oh non chiedere a’ tuoi: sovra qual onda,
Sovra qual campo; e se le nostre chiome
12Lauro circonda.

A’ vincenti terribile il vessillo
Parve d’Italia: i giovani guerrieri
Volâr sull’ erta, ma con noi, Cammillo,
16Tu più non eri.

[p. 180 modifica]

Invan crebber le file: invan da’ porti
Più possente navil sciolse il nocchiero;
Non valser tante prue, tante coorti
20Il tuo pensiero.

In picciol nido l’aure interrogando,
Con poco stame a lunga tela assiso,
E l’ovra della mente ardua velando
24Di facil riso,

Gli occhi alzasti; e di fanti e di cavalli
Alla muta parola obbedïenti
Dal Cenisio sull’itale convalli
28Sceser torrenti.

E pria sul lido del remoto Eusino
Fra le pugne agitata e fra le nevi
La morta face del valor latino
32Raccesa avevi.

A’ cupi genî del Tirren custodi
Serti offrivi non visto, e taciturna
La partenza pregavi e fida ai prodi
36L’aura notturna,

Quando dell’Etna alla fremente riva
I Mille veleggiavano; portavi,
Celando sotto il mar la man furtiva,
40Le balde navi.
[p. 181 modifica]


Sparver gli avversi troni; e del tuo spiro
Che percorrea de’ novi abissi il seno,
La possa irresistibile sentiro
44Adria e Tirreno.

Itali fummo. Ed esultavi allato
Del Re più degno in Campidoglio atteso,
Quando cadevi, e dell’Italia il fato
48Parve sospeso.

Ansio cadevi dell’Olimpo al piede,
Indomato Titano. Orfana ancora
Sull’orma tua, cui pari altra non vede,
52Italia plora.

Ode di pugne inauspicate il foro
Risonar tempestoso; ed ella intanto
A’ suoi mali non trova altro ristoro
56Che sdegno e pianto.

Dell’indugio si sdegna e de’ consigli
Con gioco assiduo sul fiorir recisi;
D’altre barriere, che di monti, i figli
60Piange divisi.

O nata a non perir, stirpe fatale!
O risorgente dalle tue ruine
Popolo, che ricigni or l’immortale
64Infula al crine;
[p. 182 modifica]


De’ secoli più grande e de’ tuoi guai,
Se come in altro dì non ti è concesso
Reggere il mondo, mostra almen che sai
68Regger te stesso.
Gli altri siti del nostro network