Archivio per tag: Giancarlo Galan

Categorie: Fatti, Politica, Economia&Aziende, Lavoro

Sanità, Piero Ruzzante (LU): "un appalto "su misura" permette a Serenissima Ristorazione di monopolizzare il settore in Veneto"

Mercoledi 17 Gennaio alle 15:45
ArticleImage "Luca Zaia ci deve spiegare perché al vecchio amico di Giancarlo Galan, Mario Putin, è stato permesso di monopolizzare la ristorazione nella sanità veneta grazie ad un appalto "su misura". Luca Zaia, Luca Coletto e Domenico Mantoan dovrebbero anche dirci se pensano che la sanità sia al servizio dei cittadini o degli interessi di qualche amico di amici. Se nel 2010, quando Galan ha passato il testimone a Zaia, Serenissima Ristorazione di Putin arrivava a vincere 2 appalti su 3, grazie all'ultima gara confezionata "su misura" dall'Azienda Zero di Zaia è arrivata al 95% della ristorazione ospedaliera veneta". Così il presidente di Liberi e Uguali nel Consiglio Regionale del Veneto, Piero Ruzzante, che oggi 17 gennaio ha depositato un'interrogazione alla Giunta regionale.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Ci è arrivata anche la lettera a Babbo Natale di Francesco Rucco

Martedi 26 Dicembre 2017 alle 19:01
ArticleImage Caro Babbo Natale, lo so che un po' sei arrabbiato con me perchè Otello Dalla Rosa ti ha scritto la sua lettera di Natale e io ancora no, ma, capiscimi, io ho due figlie più piccole dei tre ragazzi di Otello e, dopo averle aiutate con la mia splendida moglie (a sinistra nella foto, ndr) a scrivere le letterine con i loro desideri, che ti ringrazio, intanto, di aver esaudito, avevo finito l "biro" che avevo già quasi consumato per fissare gli appunti del mio intervento in Consiglio comunale per bocciare il nefasto fondo immobiliare di Achille Variati &c. Quella biro la conserverò perchè è testimone dell'unico successo dell'opposizione di centro destra in 5 anni, opposizione che spesso, hai ragione ad avermi portato anche un po' di carbone, non ha assolto il mandato dei nostri, sia pur pochi, elettori del 2013.

Continua a leggere
Categorie: Politica, Fatti

Strada Pedemontana Veneta, il sen. Enrico Cappelletti (M5S): "incontri proficui alla Corte dei Conti e all'ANAC oggi 21 dicembre"

Giovedi 21 Dicembre 2017 alle 21:30
ArticleImage Riceviamo a firma del senatore Enrico Cappelletti del Movimento Cinque Stelle la nota ufficiale che segue: "Questa mattina 21 dicembre, insieme ad una delegazione di associazioni abbiamo ancora una volta portato all'attenzione della Sezione centrale di controllo sulle amministrazioni dello Stato della Corte dei Conti, le anomalie riguardanti la Superstrada Pedemontana Veneta. Tale opera, il cui costo previsto è pari a 2258 milioni di euro, grazie a Luca Zaia, Renato Chisso e Giancarlo Galan - ed al trucchetto del project financing - costerà ai veneti oltre 13 miliardi di euro. Noi stiamo facendo quanto possibile per scongiurare un nuovo scandalo Mose."

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Politica, Ambiente

Pedemontana Veneta, il sen. Enrico Cappelletti (M5S): "cittadini strizzati e territorio violentato"

Venerdi 8 Dicembre 2017 alle 13:24
ArticleImage Anche il senatore Enrico Cappelletti del Movimento Cinque Stelle interviene in merito "la Deliberazione pubblicata ieri 7 dicembre dall'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) e inviata alla Procura della Corte dei Conti, in cui sono evidenziate le criticità relative all'iter per la realizzazione della Strada Pedemontana Veneta: "Leggo in questi giorni dichiarazioni di giubilo da parte di esponenti della maggioranza in Regione, per il raggiunto closing finanziario dell'infrastruttura. Io credo che ci sia ben poco da festeggiare. Innanzitutto gli oneri finanziari sono pesantissimi, dal 5% all'8%, in particolare se confrontati ai tassi di mercato per opere analoghe, ad esempio il 2,115% del Passante di Mestre."

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Prima che arrivi un poliziotto "autonomo" del Veneto mandato da Luca Zaia ecco l'ottava puntata della nostra inchiesta sulle centinaia di mln della formazione in Veneto: clan Romano, Bozza e incroci Irigem - Rete Veneta

Venerdi 20 Ottobre 2017 alle 00:10
ArticleImage Prima che la sera del 22 ottobre o la mattina del 23 si conoscano i risultati del referendum per l'autonomia del Veneto forse è il caso (leggete quanto scrivevo ieri con titolo "Zaia chiede a VicenzaPiù 410.000€ di danni per inchiesta su formazione in Veneto, clan Romano e Donazzan: W autonomia... stampa. Ripartiamo da interrogazione Bozza su Irigem") che io completi gli articoli della nostra inchiesta sulla formazione in Veneto con al centro dei fatti il cosiddetto clan Romano, dal nome del referente apicale Santo Romano che recentemente è stato spostato di... incarico e che risponde politicamente all'assessore proprio alla formazione Elena Donazzan. Un affare da circa 700 milioni di fondi pubblici dal 2007 al 2013 in mano a consulenze private e con un budget annuale che poi ha viaggiato su cifre di oltre 100 milioni all'anno.

Continua a leggere
Categorie: Fatti, Economia&Aziende

Riciclaggio del denaro, Federico D'Incà (M5S): "fenomeno preoccupante che dimostra la presenza della criminalità organizzata in Veneto"

Lunedi 4 Settembre 2017 alle 12:02

"Ho presentato un'interrogazione al Ministero dell'Economia e delle Finanze sulla situazione del riciclaggio di denaro in Veneto, Emilia Romagna e Lombardia dal momento in cui il numero delle segnalazioni di operazioni sospette di riciclaggio segnalate alla Banca d'Italia è in costante crescita soprattutto nel Nord Italia" afferma il deputato veneto Federico D'Incà. "Non si può prescindere da queste operazioni dato che costituiscono un buon 'termometro' dell'entità reale del riciclaggio che è indice a sua volta della presenza radicata della criminalità finanziaria, cioè diquella organizzata" continua l'esponente del M5S.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

BpVi e Veneto Banca, il M5S incontra il ministro Orlando

Martedi 25 Luglio 2017 alle 15:29
ArticleImage Una rappresentanza dei parlamentari del Movimento 5 Stelle incontrerà il ministro Andrea Orlando presso il ministero di Giustizia mercoledì 26 luglio alle 12. Parteciperanno all'incontro Enrico Cappelletti, capogruppo al Senato, Federico D'Incà, Francesca Businarol e Arianna Spessotto. Sarà presente anche Jacopo Berti, capogruppo M5S in consiglio regionale veneto. Il Veneto continua ad essere il centro di un attività di corruzione e scandali finanziari che ha colpito una regione che, con la Lombardia, è locomotiva d'Italia sotto il profilo economico.

Continua a leggere
Categorie: Politica, Ambiente

Vicenza dimentica l'eredità palladiana, Francesca Leder: garantire presidio sul territorio a favore del bene comune

Sabato 1 Luglio 2017 alle 11:21
ArticleImage I grandi interventi promossi da Comune e privati suscitano l'indignazione dei cittadini, mentre l'Unesco sta valutando lo status di sito del Palladio

Vicenza è, secondo le classificazioni degli analisti del territorio, una città "media", inserita in un contesto regionale che negli ultimi due decenni ha subito trasformazioni a dir poco radicali i cui effetti sono ancora da comprendere e valutare. Per descriverla si possono scegliere diversi punti di vista: quello del patrimonio culturale, con le straordinarie emergenze palladiane; quello dell'economia industriale di grande scala, segnata da un passato glorioso (soprattutto nel tessile e nella meccanica), da considerarsi oggi un capitolo pressoché chiuso che lascia sul campo uno stock enorme di aree dismesse.

Continua a leggere
Categorie: Economia&Aziende

Cdm ha approvato DL per "regalare" a Intesa il buono di BPVi e Veneto Banca senza fare accenni ai soci che non hanno transato. Un Paese normale si sarebbe rivalso su eventuali responsabilità di vecchi cda e/o di Bankitalia & c.

Domenica 25 Giugno 2017 alle 18:08
ArticleImage

Il Consiglio dei minstri ha appena approvato il decreto per il "salvataggio" di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca in una riunione lampo. Il DL, scrive l'Ansa, crea la cornice normativa per la 'liquidazione ordinata' (liquidazione coatta amministrativa) delle due ex Popolari venete, con il conseguente passaggio della parte sana delle due venete a Intesa Sanpaolo. Il varo del decreto, ha detto il premier, Paolo Gentiloni, in una conferenza stampa al termine del CdM, "è una decisione molto importante, molto urgente, e necessaria e io confido che questa decisione avrà in Parlamento il sostegno che merita, cioè il più ampio possibile". La crisi delle banche venete, ha detto ancora Gentiloni, risale a prima della crisi economica (tornero su questo condivisibile e importante passaggio così come sull'assenza di ogni riferimento alle decine di migliaia di soci che non hanno aderito all'Offerta Pubblica di Transazione e che hanno in corso azioni di rivalsa) e "ha raggiunto livelli che hanno reso necessario un intervento di salvataggio, per evitare i rischi evidenti a tutti di un fallimento disordinato".

Continua a leggere
Categorie: Politica, Economia&Aziende

Grazie a Gianni Zonin, Achille Variati, Confindustria e i loro sodali ecco la triste immagine di Vicenza in Italia: è... la Verità

Venerdi 19 Maggio 2017 alle 22:32
ArticleImage «Sparisce sua maestà Gianni Zonin e il sistema resta vedovo. Perde i pezzi pure la Fiera di Vicenza. Sgretolato il potentato che da 20 anni gravitava attorno a BPVi. In liquidazione la Camera di Commercio di Vicenza. Il Vicenza Calcio, precipitata di C, rischia il fallimento»: nel titolo e nel sommario dell'articolo odierno di Ignazio Mangiano, che vi proponiamo di seguito, sono messi in fila i fatti che da tempo raccontiamo e che hanno "sbancato" e "demolito" una città intera e il suo territorio, economico ed umano grazie all'azione congiunta di Gianni Zonin, Achille Variati, i vertici di Confindustria Vicenza e i loro innumerevoli sodali, i principali dei quali elencati dal collega.

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network