Opinioni

Categorie: Politica

I commenti negativi negli articoli del GdV su Alessandra Moretti

ieri alle 15:41
ArticleImage
Riceviamo da Italo Francesco Baldo e pubblichiamo
Una curiosità: ho guardato i commenti che vengono fatti agli articoli dedicati alla candidata Moretti su “Il giornale di Vicenza”, impressiona la serie di negativi e oltre a questi anche l’adesione  quasi unanime ai vari commenti. Se volessimo una statistica del gradimento, basandoci su questi dati, potremo dire senza ombra di dubbio che  l’esponente del PD non è certo in una posizione favorevole per la vittoria, anzi!

Continua a leggere

Grande Guerra, Toniolo: una follia

Domenica 24 Maggio alle 20:03
ArticleImage

Costantino Toniolo, Area Popolare per il Veneto - NCD Veneto Autonomo

Ricordare i fatti del Primo conflitto mondiale che ha prodotto 9 milioni di morti ci fa capire come quella guerra (e la guerra in generale) sia stata una follia: guerra vuol dire morti e distruzione, tutto il contrario di pace e sviluppo! 

Continua a leggere
Categorie: Politica

Società liquida? No, torbida. Dai vigili alla sanità partendo dall'educazione

Sabato 23 Maggio alle 14:41
ArticleImage Riceviamo da Adriano Verlato e pubblichiamo
Io ho i miei schemi di comportamento, voglio dire che in certe occasioni mi comporto automaticamente in un dato modo. E l'improvvisazione? In qualche caso c'è anche quella. Mi sembra ovvio che mi accada di osservare pure quelli degli altri e poi ne traggo le conclusioni.. Non scopro l'acqua calda nell'affermare che troppi nostri concittadini sono maleducati. Alcuni si limitano ad infastidire, altri, mettono a repentaglio la sicurezza di persone.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Donazzan: chi non canta inno nazionale o ne cambia le parole offende memoria soldati

Venerdi 22 Maggio alle 17:20
ArticleImage

Elena Donazzan, assessore regionale

Domenica si celebra l’inizio delle commemorazioni per il Centenario della Grande Guerra, momento fondativo dell’Italia tutta e occasione per riflettere sul senso della memoria, sull’importanza della storia per l’identità di un popolo. Una identità ed una appartenenza che oggi servirebbero più che mai e che rischiano di essere relegati ad un dato occasionale e superficiale limitatamente a qualche partita di calcio oppure, quando sentite più profondamente, affidate alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Pensioni, Renzi e il simpatico bonus

Giovedi 21 Maggio alle 09:39
ArticleImage Renzi, presentando alla stampa il decreto legge che contiene alcune interessanti novità (come le chiama lui) sulla questione delle pensioni, riesce a fare alcune dichiarazioni furbescamente bizzarre. Prima di tutto ci avvisa che, dal 1° di giugno, le pensioni verranno pagate il primo del mese e che questo dimostrerebbe una grande attenzione verso i pensionati (sic). Grande attenzione che raggiunge il culmine della presa in giro quando Renzi affronta il tema della sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato incostituzionale una norma sul blocco delle indicizzazioni delle pensioni.

Continua a leggere
Categorie: Lavoro, Ambiente

Eternit-Bussi-Marlane: riflessioni su lavoro, salute e ambiente

Venerdi 15 Maggio alle 18:55
ArticleImage In questi giorni si sono potute leggere alcune notizie sconcertanti che seguono fatti giudiziari che interessavano il lavoro, la salute, l'ambiente. Verso la fine dell'anno scorso, tra novembre e dicembre, sono state emesse tre sentenze emblematiche. Sentenze che sono state dimenticate (o mai conosciute) dalla stragrande maggioranza dell'opinione pubblica e sulle quali è progressivamente sceso il silenzio della cosiddetta “grande informazione nazionale”. 

Continua a leggere
Categorie: Media, trasporti, Associazioni

Tav/Tac a Vicenza, Albera: sui media informazioni spesso fuorvianti

Giovedi 14 Maggio alle 20:57
ArticleImage

Giancarlo Albera, Coordinamento dei Comitati

Sulla TAV-TAC si vanno diffondendo sui media, informazioni spesso fuorvianti, o comunque incomplete, soprattutto attraverso il quotidiano locale più diffuso; si banalizza sull’impatto reale che il progetto avrà, si fanno accostamenti talvolta discutibili, comparando elementi diseguali fra loro.

Continua a leggere
Categorie: Fatti

Ciambetti: Valdastico Nord, voltafaccia clamoroso di Renzi e Delrio

Giovedi 14 Maggio alle 10:03
ArticleImage Roberto Ciambetti, assessore regionale del Veneto

Altro stop per la Valdastico Nord: il governo smentisce sé stesso e blocca tutto. Nel  ‘question time’ il ministro Delrio ha risposto  in aula ad una interrogazione dei deputati Dorina Bianchi e Causin sull’iter di questa infrastruttura per la quale il Cipe aveva dato il suo assenso già nel novembre scorso.

Continua a leggere
Categorie: Economia&Aziende

BPVi, Verlato: non si muove foglia che Zonin non voglia

Mercoledi 13 Maggio alle 16:34
ArticleImage

Adriano Verlato, componente direzione cittadina del Pd Vicenza

Un amico banchiere mi dice che la Popolare di Vicenza, bene o male è l’asse portante dell’economia vicentina. Alla mia domanda se una fusione sarebbe utile risponde: “Se con un Istituto più grosso, perderebbe alcune sue caratteristiche di localismo, ma ne guadagnerebbe in salute; con uno più piccolo o rimanendo da sola, questo non accadrebbe, ma bisognerebbe, come minimo, azzerare tutte le cariche per una rigenerazione totale”.

Continua a leggere
Categorie: Media, Fatti

Il GdV dà lezione ai colleghi del Tg3. E chiude gli occhi su Tva

Domenica 10 Maggio alle 23:37
ArticleImage Ci sono articoli che lasciano a bocca aperta. A volte perchè sono meravigliosi; altre perchè sembra che l'autore ti stia prendendo per il culo. O peggio ancora, che stia prendendo per il culo persone ignare della situazione. E allora non sai se incazzarti o riderci sopra. Oppure trovare il tempo per scrivere e provare raccontare il caso in questione.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

ieri alle 17:03 da Ercole_Dalmanzio
In Tav/Tac a Vicenza, i cittadini scrivono ai candidati presidente Veneto
Buongiorno, di seguito la replica dello staff di Jacopo Berti alla richiesta di chiarimenti:

“Buongiorno,

mi scuso intanto per la risposta precedente che mi rendo conto essere stata poco esaustiva su un problema che merita sicuramente un’analisi più approfondita. Cercherò quindi di chiarire nel modo più completo possibile la posizione del movimento 5 Stelle sul complesso tema dell’Alta Velocità.

Come ben sa, i volumi di traffico registrati negli ultimi vent’anni non solo dimostrano che tutte le infrastrutture come l’alta velocità sono assolutamente incapaci di autosostenersi (e soprattutto di autofinanziarsi), ma soprattutto che le attuali scelte progettistiche le rendono addirittura dannose, pensiamo ad esempio alla mancanza nella tratta Brescia Padova di una fermata nella zona del Garda, unodei poli turistici ad elevato interesse storico – naturalistico. Sono 11 i miliardi d’investimento pubblico tra Brescia e Vicenza : questi soldi possono essere spesi senza valutare quello che si chiama “costo opportunità”? Senza analizzare quali progetti si potrebbero attuare in alternativa e quali benefici questa alternativa produrrebbe? La realtà è che la distruzione delle regole per interessi elettorali e speculazioni urbanistiche continua anche in questo progetto, in spregio delle leggi che regolano queste opere. Quanto prodotto, ad esempio per Vicenza e territori contigui manca, dell’analisi delle alternative progettuali, cioè l’individuazione delle alternative dal punto di vista delle scelte tecnologiche, organizzative e finanziarie e, soprattutto, dell’analisi della fattibilità economica e sociale.

La nostra azione sul territorio, ma soprattutto quella dei nostri portavoce in Parlamento si è sempre caratterizzata per il forte contrasto allo spreco di risorse pubbliche, che ben potrebbero essere destinate ad altre opere di utilità sociale.

La nostra grande opera Veneta è la Banda Larga, con tutte le informazioni che ci servono oggi, vogliamo portare almeno la 100Mb a tutte le città e almeno la 30Mb alle zone rurali, questa dovrebbe essere la nostra “Grande Opera”.

La triste realtà del voto di scambio, dei comitati d’affari costiutuiti a scopi puramente elettorali, hanno portato alla realizzazione di opere ad elevato impatto per un territorio già pesantemente compromesso in spregio di qualsiasi regola e di qualsiasi normativa. Quello a cui assistiamo è il tentativo di mettere in atto l’ennesima succulenta operazione speculativa con il rischio di cantieri protratti per 30 anni a causa della scelta di lotti costruttivi non funzionali in varie parti della pianura padano – veneta, trascurando invece il potenziamento dell’attuale trasporto ferroviario regionale, i cui innumerevoli disservizi incidono negativamente sulla vita di migliaia di cittadini veneti.

Ma al di là di tutte le valutazioni (seppur necessarie), ritengo sia assolutamente indispensabile e prioritario che i cittadini vicentini siano messi nelle condizioni di esprimersi correttamente sia sull’opportunità ma anche sul merito.

Il Movimento 5 stelle ha fatto della democrazia diretta una delle sue battaglie principali, ed è assoluto dovere dell’amministrazione comunale, consultare la popolazione prima di mettere in cantiere qualsiasi opera, soprattutto se di fortissimo impatto su un territorio il cui equilibrio risulta già notevolmente compromesso.

Da parte nostra il massimo sostegno a quanti si battono per la salvaguardia del territorio veneto e ad ogni modo,la cittadinanza avrà il massimo impegno affinché venga riconosciuto loro il diritto di esprimersi, tutelandone la volontà ed esigendone il rispetto.

A presto

Staff M5S Veneto

Cordiali saluti
Ercole Dalmanzio
Gli altri siti del nostro network