Lettori in diretta

Categorie: Associazioni, Religioni

Lefebvriani, don Luigi Moncalero: tre punti mi hanno lasciato sconcertato

Mercoledi 12 Ottobre 2016 alle 16:35
ArticleImage

Riceviamo da don Luigi Moncalero, FSSPX Priorato San Marco Lanzago di Silea, e pubblichiamo

In riferimento all'articolo di Italo Francesco Baldo del 7 ottobre u.s., visto che siamo tirati in ballo in quanto “lefebvriani” (nella foto mons. Lefebvre), mi sia consentita qualche annotazione. A cominciare dal termine lefebvriano che, se pur comodo da usarsi, si presta ad una ambiguità di fondo. Se lo si usa nel senso in cui i domenicani sono detti tali in riferimento al loro fondatore san Domenico, lo accetto volentieri: la Fraternità San Pio X è stata fondata dall'Arcivescovo mons. Marcel Lefebvre (1905-1991) e i suoi membri possono definirsi lefebvriani.

Continua a leggere
Categorie: Ambiente

La risposta di Antonio Dalla Pozza alla letterina di Elisa: "sono morti due ciclisti in viale D'Alviano"

Lunedi 3 Ottobre 2016 alle 17:39
ArticleImage
Di seguito pubblichiamo la risposta dell'assessore alla Progettazione ed alla Sostenibilità Urbana Antonio Dalla Pozza che ci è arrivata in redazione in merito alla letterina di Elisa sugli espropri per realizzare una pista ciclabile in viale D'Alviano
Cara Elisa, che bello leggere la Tua lettera! Mi sarebbe tanto piaciuto riceverla anche in Comune, e l'avrei appesa in ufficio, assieme alle lettere e ai disegni degli altri bambini che mi chiedono di fare più piste ciclabili per girare la città in sicurezza, e per avere meno auto in circolazione e quindi meno inquinamento, proprio come chiedi anche Tu. Ti avrei sicuramente risposto, come sto facendo ora, e come ho fatto con la Tua mamma il giorno dopo che mi ha scritto.

Continua a leggere
Categorie: Ambiente

Espropri per la pista ciclabile in viale D'Alviano, la letterina scritta a mano da una bambina. Nell'attesa di una risposta dell'assessore Dalla Pozza

Domenica 2 Ottobre 2016 alle 16:22
ArticleImage Elisa è una bambina vicentina di nove anni che ha scritto a mano (clicca qui per visualizzare l'originale pag 1-2 e pag 3) una letterina a seguito dell'annuncio dell'Amministrazione comunale di Vicenza riguardo la decisione di espropriare e asfaltare parte degli orti e giardini delle casette di via Vico, confinanti con viale D'Alviano, per realizzare una pista ciclabile. “È il suo contributo per dar voce allo sconcerto che la notizia ha suscitato tra tutti i residenti del quartiere, il quale per ubicazione (entro il sedime del centro storico, con tutela UNESCO) e valore storico (v. varie pubblicazioni di storia dell'urbanistica vicentina), oltre che per l'impatto ambientale, meriterebbe approfondimenti e maggiori riflessioni sulle possibili alternative”, ci scrive la mamma di Elisa che ha inviato via e-mail le pagine originali scritte da sua figlia alla nostra redazione.

Continua a leggere
Categorie: Associazioni

Costabissara, la lettera di Cesare Mordegan del Comitato più Democrazia: "sindaco e giunta sono dei fuorilegge"

Sabato 24 Settembre 2016 alle 17:24
ArticleImage Riceviamo da Cesare Mordegan e pubblichiamo

Sono portavoce del “Comitato più Democrazia” sorto a Costabissara dopo le elezioni amministrative del 5 giugno c.a., che ha visto premiata l’unica lista presentatasi. In pratica le solite facce che governano il Comune da decenni. Per questi motivi un gruppo di cittadini di Costabissara, animati solamente da spirito civico ed avulsi da partiti e liste civiche, hanno costituito un comitato denominato “Comitato più Democrazia” al fine di sopperire a quella carenza democratica improntata sul confronto dialettico e sulle proposte.

Continua a leggere
Categorie: Banche

Tasse di successione pagate su valori alti e ora azzerati della BPVi: ci chiede cosa fare una lettrice su [email protected]

Giovedi 22 Settembre 2016 alle 14:28
ArticleImage

Qui pubblichiamo le lettere (tutte firmate ma di cui assicuriamo l'anonimato pubblicando solo le iniziali salvo diverse richieste esplicite) e proviamo a dare qualche risposta, con l'aiuto di qualche esperto, e qualche consiglio ai soci della Banca Popolare di Vicenza che ci scrivono soprattutto utilizzando l'indirizzo mail [email protected] a loro dedicato con la premessa che un loro contatto diretto con un legale o con una delle associazioni a loro tutela è la via maestra per verifiche legali di quello che riportiamo.

Buon giorno direttore, leggo tutti i giorni il quotidiano online e la ringrazio non solo per la trasparenza con la quale informa i lettori, ma anche perché grazie al suo giornale riesco a rimanere informata sulle vicende vicentine ovunque io mi trovi. Sulla questione azioni la mia posizione è quella di una piccola azionista che si è trovata tale per successione.

Continua a leggere
Categorie: Sanità

Pfas, il dottor Cordiano: monitoraggio per nascondere colpe passate di politici?

Domenica 18 Settembre 2016 alle 16:43
ArticleImage Di seguito pubblichiamo la precisazione del dottor Vincenzo Cordiano al suo precedente intervento Pfas, il dottor Vincenzo Cordiano: non necessario screening di 110.000 persone da 1,5 miliardi di euro

Vorrei precisare che lo screening sanitario previsto, che pur noi medici di ISDE Vicenza abbiamo chiesto fino dall'estate 2013, ha senso solo se associato alla determinazione dei PFAS nel sangue dei singoli soggetti residenti nelle zone più contaminate e in un campione di controllo molto più numeroso di quello finora usato. Solo se saranno disponibili i dati relativi alle quantità di PFAS presenti nel sangue dei singoli soggetti si potrà trarre qualche confusione di un certo valore significativo sul ruolo dei PFAS nel determinare o meno una eventuale patologia riscontrata nel soggetto anonimato.

Continua a leggere

Un cittadino di Creazzo lascia i 5 Stelle: "scarsa trasparenza"

Venerdi 16 Settembre 2016 alle 22:31
ArticleImage

Riceviamo da Giuseppe Rampazzo e pubblichiamo

Mi rivolgo qui a tutti i creatini che nel giugno 2014, alle elezioni comunali hanno sostenuto con impegno la lista e a chi ha riposto fiducia nel gruppo M5S Creazzo. A distanza di 2 anni devo constatare che il gruppo ha perso “smalto” e non è cresciuto, né in qualità né numericamente (sigh!), ed essendo io il secondo eletto per il M5S, ho formalizzato in data 30 agosto 2016 la mia rinuncia alla carica nelle eventuali dimissioni dell'attuale consigliere in carica Bosco Roberto. Dimissioni che pubblicamente auspico.

Continua a leggere

Rimozione forzata delle auto per lavaggio stradale, un cittadino: nuovo business?

Mercoledi 7 Settembre 2016 alle 11:09
ArticleImage Riceviamo da Piero Pozza e pubblichiamo

Con la scusa del lavaggio stradale il nuovo business della rimozione forzata? In città e in periferia, ad esempio zona Ferrovieri, sono stati installati (qui la notizia ndr) decine di cartelli di divieto sosta e rimozione forzata, scritti con caratteri da lente ingrandimento, dalle ore 8 alle 14 del primo giorno di ogni mese per lavare le strade. E dove dovrà portare l'auto chi non ha il garage? E chi parcheggerà lì casualmente? Non so se il problema sia la pulizia o le entrate per rimozione forzata... In via Biron di Sotto, poi, la pista da slalom con doppio salto finale per "planare" al Villaggio del Sole rimane lì tale e quale nonostante la pericolosità dichiarata dalla Stradale. Aspettiamo il morto?

Continua a leggere

Il burkini e le donne musulmane “emancipate” a forza

Giovedi 18 Agosto 2016 alle 16:26
ArticleImage Riceviamo da Mustapha Ouanit e pubblichiamo
La libertà religiosa e il diritto del Burkini! Le donne musulmane non vanno “emancipate” a forza, secondo il modello occidentale. Vanno solo rispettate: è in questa capacità di rispettare gli altri, pur non condividendoli, che risiede la vera espressione del grado di civiltà di un paese. Non è democrazia, non è libertà quella che obbliga qualcuno ad aderire a modelli e stili di vita che non sente suoi. Anche l’occidentalizzazione forzata è una forma di sottomissione: la sottomissione a un dittatoriale sistema politico, sociale ed economico che non permette all’individuo di mantenere la propria identità se questa si discosta dalla volontà di chi fa le regole del gioco sociale.

Continua a leggere

Profughi, una lettrice: altri dieci immigrati a Tonezza, la Coop “Con te” li abbandona nei territori montani?

Domenica 7 Agosto 2016 alle 23:18
ArticleImage

Di seguito la lettera della signora Laura Vedelago, villeggiante a Tonezza del Cimone e residente a Treviso, in merito al nostro reportage sui profughi 

Non c’è che dire Tonezza del Cimone ha raggiunto un primato 78 richiedenti asilo pari al 5.888% in più del dovuto quando Arsiero è pari a 0, Piovene Rocchette pari a 0, Valdastico pari a 0 e così via, questo ato lo si evince dall’ultima mappa di distribuzione degli immigrati edita dal Ministero dell’Interno pubblicata dai giornali nazionali e nonostante le assicurazioni da parte della Prefettura che il numero si sarebbe ridimensionato, man mano che gli ospiti dell’Albergo Belvedere venivano spostati in altri comuni non sarebbero stati sostituiti e invece anche domenica scorsa “notte” sono arrivati al Belvedere altri dieci immigrati per non parlare dei 50 che sarebbero in arrivo alla Colonia Bambin Gesù.

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network