Inchieste

Categorie: Politica, Fatti

Traffico illegale uccelli, Ue: Italia faccia rispettare il divieto comunitario

Martedi 22 Gennaio 2013 alle 18:04
ArticleImage

On. Andrea Zanoni, Idv  -  La Commissione europea risponde a Zanoni: "L'Italia faccia rispettare il divieto comunitario di cattura e traffico di uccelli protetti. È un chiaro obbligo per le autorità degli Stati membri istituire un sistema opportuno di attuazione e applicazione dei divieti summenzionati e delle relative disposizioni".

Continua a leggere

Morti bianche in diminuzione al Nord-Est, ma l'allarme non cessa

Martedi 22 Gennaio 2013 alle 12:03
ArticleImage Vega Engineering - Sono 73 le morti bianche registrate a Nordest nel 2012 dall'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre, con un decremento rispetto allo scorso anno pari al 6,4 per cento."Ma le flessioni rilevate - come spiegano gli esperti dell'Osservatorio mestrino - non abbassano il livello dell'emergenza soprattutto in Veneto dove le vittime del lavoro dell'anno appena finito sono 42". 

Continua a leggere
Categorie: VicenzaPiù, Informazione, Dal settimanale, Fatti, BassanoPiù

Maledetta primavera

Martedi 25 Dicembre 2012 alle 15:00
ArticleImage

Buon Natale. Oggi in sua occasione vi regaliamo da VicenzaPiù n. 247 e BassanoPiù n. 9 dal 19 dicembre 2012 in edicola e sfogliabili comodamente online dagli abbonati alcuni articoli.

In aprile la vicenda dell'artigiano di Nove Enrico Hornbostel fece il giro del Veneto. Una storia fatta di difficoltà, di rapporti tormentati con un mondo finanziario giudicato senza scrupoli e senza remore. Una storia fatta di denunce all'autorità giudiziaria, ma soprattutto di silenzi, che al momento nessuno sembra volere rompere.

Continua a leggere
Categorie: Politica

Ombre d'asfalto

Martedi 20 Novembre 2012 alle 08:47
ArticleImage

Da VicenzaPiù n. 244 e BassanoPiù n. 6 in edicola e sfogliabili comodamente dagli abbonati l'approfondimento del lancio del 7 novembre
La stampa calabrese rivela nuovi possibili clamorosi sviluppi sulle indagini dell'Antimafia veneziana sui cantieri della Vicenza Rovigo, le quali sarebbero in dirittura d'arrivo. E intanto sui media si parla di fari puntati dagli investigatori sia su un'impresa vicina al Carroccio, sia su soggetti in odore di vicinanza con la 'ndrangheta

Continua a leggere
Categorie: VicenzaPiù, Spettacoli&Cultura, Informazione, Dal settimanale, Libri, BassanoPiù

Strada chiusa

Martedi 20 Novembre 2012 alle 08:41
ArticleImage

Da VicenzaPiù n. 244 e BassanoPiù n. 6 in edicola e sfogliabili comodamente dagli abbonati.

«Un'opera voluta a gran voce dagli imprenditori e dalla gran parte della politica. Una convenzione che regola i rapporti con i privati incaricati del progetto che viene costantemente negata sebbene sia un documento di rilevanza pubblica. Un confronto serrato e approfondito che non c'è mai stato semplicemente perché negato. È questo il tracciato su cui idealmente nasce la Pedemontana Veneta. Un'infrastruttura la cui bilancia pende più dalla parte dei dubbi che da quella delle certezze». Sono le parole con cui il giornalista Marco Milioni e Francesco Celotto, presidente di Veneto Sostenibile, sintetizzano il loro lavoro al momento dell'uscita in aprile. Un libro, Strada Chiusa, che prende in esame gli ultimi anni della cosiddetta vicenda Spv. 

Continua a leggere
Categorie: Politica, Fatti

La Corte dei conti indaga sui danni milionari di Aim Bonifiche

Lunedi 12 Novembre 2012 alle 20:13
ArticleImage

Ecco il lancio del servizio sull'espsoto di Gianni Giglioli alla Corte dei conti regionale su VicenzaPiù n. 244 (e anche su BassanoPiù n. 6) in edicola o sfogliabili comodamente dagli abbonati. 

Gianni Giglioli, ex assessore alle partecipate, invia un dettagliato esposto su oltre quindici milioni di danni per l'erario. Causa il mancato accordo del 2006 con Stabila per l'acquisto di Aim bonifiche ed errori gestionali. Da palazzo Trissino e San Biagio respingono le accuse al mittente.

Continua a leggere
Categorie: Viabilità

Via Quadri e corso Padova, incolumità a rischio

Lunedi 8 Ottobre 2012 alle 15:10
ArticleImage Ore 13.15 di oggi. Un gruppetto di studenti di ritorno dalle scuole del centro imbocca contromano il passaggio pedonale che fiancheggia il sottopasso tra corso Padova e viale della Pace. Fa cenno ad un giovane pedone di scansarsi. Quest'ultimo per tutta risposta gli assesta un cazzotto in faccia che lo fa cadere a terra. Ne sta per scoppiare una rissa. Ma l'intervento di due adulti evita il peggio. Poi uno dei "grandi" punta il ciclista e lo ammonisce così: «La prossima volta le prendi anche da noi stronzo...».

Continua a leggere
Categorie: Politica, VicenzaPiù, Informazione, Dal settimanale, BassanoPiù

La voce di Elena

Domenica 7 Ottobre 2012 alle 01:42
ArticleImage

Da VicenzaPiù n. 241 e BassanoPiù n. 3 in edicola o sfogliabili comodamente dagli abbonati

Donazzan, assessore veneto all'istruzione, respinge al mittente le accuse di avere gestito con opacità le somme destinate alla formazione e parla di una gestione dei fondi comunitari all'insegna dell'efficacia e della trasparenza. Nonostante questo però non spiega l'ammontare degli stanziamenti finiti alla galassia Irigem

Continua a leggere
Categorie: Politica

Quanto mi costi: Francescon punta il dito verso Donazzan, Rete Veneta e Irigem

Giovedi 20 Settembre 2012 alle 23:36
ArticleImage

Da VicenzaPiù n. 240 e BassanoPiù n. 2 in edicola, in distribuzione e sfogliabile comodamente dagli abbonati   

Ferdinando Francescon, volto noto del Pdl padovano, invia un esposto alla procura di Vicenza e chiede di accendere i fari sulla gestione del bilancio regionale in materia di formazione e attività di comunicazione appaltata a privati: finiscono così nel mirino Donazzan, Irigem e Rete Veneta  

Continua a leggere
Categorie: CalcioPiù, Fatti

Defibrillatori: le Regioni ci mettono una vita

Lunedi 10 Settembre 2012 alle 19:41
ArticleImage

Mentre un freddo comunicato ci riporta alla memoria Piermario Morosini, ci accorgiamo quanto ci manca e quanto la sua perdita rappresenti non solo la scomparsa di un uomo valoroso, ma la necessità di rispettare la vita in ogni dettaglio, specialmente nelle pratiche di soccorso. Nel servizio che segue proviamo a ricostruire il motivo dell'apertura odierna delle indagini dalla Procura di Pescara e la necessità di accelerare l'applicazione della Legge sulla prevenzione delle emergenze

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Sera
Commenti degli utenti

Domenica 20 Luglio alle 08:01 da PaolaFarina
In Farina replica a Thibault su antisemitismo e sionismo. Ma tutto il mondo subisce guerre, armate o finanziarie
Se la risposta che cercava è questa: secondo me non si può essere antisionisti senza essere contro gli ebrei. Prima che una religione gli Ebrei sono un Popolo, è scritto chiaramente nella Torà, dove solo a metà del secondo libro il popolo ebraico riceve la Legge. Non ritengo opportuno rispondere ai copia ed incolla, perché una risposta articolata richiederebbe ore ed ore di studio e lavoro che non mi posso permettere, per rendere la tematica di comprensione a tutti. Lei cita la signora Sibony, Michelle Sibony pacifista che vive in Francia ed è la vice presidente di un gruppo che si chiama "Unione Ebrei per la Pace" e non la vice presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche francesi. Da buona pacifista vive in Francia e da lì non si schioda. Il rabbino Aron Cohen è anche lui un Naturei Karta come Weiss: ergo, non si possono identificare in loro dei rappresentanti del Mondo Ebraico, caso mai delle voci, talvolta discutibili. La parlamentare arabo-israeliana del partito Balad Hanin Zobai che siede in Parlamento (israeliano) e che percepisce regolare stipendio come tutti i parlamentari in Israele odia all'unisono Israele e gli Ebrei e rigurgita dichiarazioni di odio ogni volta che apre la bocca. Il nipote, che non percepisce uno stipendio dal parlamento come parlamentare, impugnando la bandiera di Israele, il paese di cui è cittadino e di cui si sente libero, Mohammad Zoabi afferma "Sono israeliano e resterò israeliano". Tanto è bastato perché si meritasse parole di ingiuriosa denigrazione da parte della cugina Hanin Zoabi e minacce di morte anche dall'interno della sua famiglia, tanto che la polizia ha dovuto approntare un programma di protezione. Vede in Israele esiste la libertà di espressione, detto questo poiché finora il nosstro dibattito è rimasto circoscritto a pochi, io non mi sottraggo dalle risposte ed il Direttore sa dove trovarmi, ma sono poche le persone che fanno controinformazione ed in questo periodo, nel mondo ci sono dai 15 ai 18 milioni di ebrei, meno della metà vive in Israele...il resto sparso nel mondo...ed il volontariato attivo è una grande soddisfazione, ma anche una grande fatica!

Sabato 19 Luglio alle 14:49 da commentariogiornale
In Gaza: risposta ad una ... non risposta
Liberté, Egalité, Fraternité sono i tre principi cardine della rivoluzione francese senza la quale tutti noi a quest'ora dovremmo versare la gabella al nobile di turno. Mi stupisce che un francese rinneghi questi basilari concetti della democrazia moderna solo perché qualcun'altro nel corso del tempo ne ha fatto un uso strumentale. Sarebbe come dire che la Francia e' male perché possiede delle colonie, direi che è una lettura riduttiva della storia della democrazia mondiale basata sul pregiudizio ideologico . Ed infatti a questo proposito il sig. Thibault riattacca col sionismo e l'antisemitismo (dopo certi titolo su questa testata era ovvio...) che è quanto di più ideologico possa esistere e sul quale non voglio entrare nel merito. Ci sono colpe in entrambi i fronti ma quello che spesso sfugge agli analisti e' la responsabilità della classe dirigente del modo arabo-mediorientale. Basta farsi un giro in quei paesi per rendersi conto dell' immenso divario economico tra ricchi e poveri. Mentre però in Europa queste tensioni sociali sono rivolte ai governanti, la rivoluzione francese ne è un esempio, nel mondo arabo le classi povere vengono strumentalmente inviate a combattere il concorrente economico. Se Israele fosse stato uno stato povero e disorganizzato a quest'ora non avremmo nulla da dirci. Quello che invece ho potuto costatare personalmente e' che quotidianamente in Israele vivono e lavorano fianco a fianco arabi, ebrei e cristiani alla faccia dell'ideologia!
Gli altri siti del nostro network