Quotidiano | Categorie: Fatti, Politica, Associazioni

Volontariato, Bruno Pigozzo (PD): "una macchia grave per la giunta regionale il mancato rinnovo dell'esenzione del bollo auto per le associazioni"

Di Note ufficiali Mercoledi 27 Dicembre 2017 alle 15:10 | 0 commenti

ArticleImage

"Si tratta di una mancanza grave ed irrispettosa nei confronti di un pezzo di società che svolge un ruolo prezioso in Veneto." Così il vice presidente del Consiglio regionale, Bruno Pigozzo (PD), commenta "la mancata copertura di bilancio che avrebbe garantito alle associazioni di volontariato, iscritte all'albo regionale, l'esenzione dal pagamento del bollo auto per i mezzi operativi. Era una misura che veniva garantita ogni anno - sottolinea Pigozzo - sebbene servisse sempre il nostro pressing d'opposizione."

"Questa esenzione rappresentava una mano significativa per dare sollievo economico alle diverse attività volontaristiche e di ciò eravamo consapevoli e per questo motivo la sostenevamo con convinzione. Questa volta invece Giunta e maggioranza hanno preferito lavarsene le mani, alla faccia dei tanti discorsi di encomio nei confronti del Terzo settore del Veneto. Davvero una macchia molto spiacevole se non grave" conclude Pigozzo.

Leggi tutti gli articoli su: Pd, Bruno Pigozzo

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network