Minuto per minuto | Categorie: Fatti

Vicenza, riapre l'ufficio postale di via IV novembre

Di Redazione VicenzaPiù Mercoledi 28 Dicembre 2011 alle 17:23 | non commentabile

ArticleImage

Poste Italiane - Riaprono da oggi, completamente ricostruite dopo l'alluvione del novembre 2010, le Poste di via IV novembre, succursale "Vicenza 2". Per la ristrutturazione dell'ufficio postale sono stati spesi circa 200. 000 euro. A presentare i nuovi spazi, ieri mattina, Antonio Mondardo del Consiglio di amministrazione di Poste Italiane, Livio Rado, direttore degli uffici postali della provincia di Vicenza e la direttrice dell'ufficio Elena Vano. Con il nuovo ufficio postale, i vicentini potranno nuovamente richiedere i servizi di Poste Italiane in spazi confortevoli e tecnologicamente all'avanguardia.

Chiude quindi la sede provvisoria attivata dopo l'alluvione all'interno delle Poste Centrali, in piazza Garibaldi. L'ufficio postale di via IV novembre si caratterizza per l'assenza delle barriere architettoniche e dei vetri antiproiettile agli sportelli, per gli arredi e le misure di sicurezza. Sarà presto di nuovo disponibile, all'esterno dell'ufficio postale, lo sportello automatico Postamat per il prelievo di denaro contante, i pagamenti delle bollette, le ricariche telefoniche.
In via IV novembre sono disponibili cinque sportelli (quattro per i servizi Bancoposta ed uno per le spedizioni di corrispondenza e pacchi) e due salette alla quale rivolgersi per consulenza ed informazioni sui servizi di Poste Italiane. L'atrio al pubblico è stato ampliato grazie ad una differente collocazione degli sportelli. Sono presenti anche un casellario ed il sistema automatico di gestione delle attese, che consente di prenotare l'operazione allo sportello.
L'ufficio postale è aperto (fino al 5 gennaio) dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.00 ed il sabato dalle 8.30 alle 13.00. Da lunedì 9 riprenderà il consueto orario continuato 8 - 30 18.30 (il sabato fino alle 13.00). Per informazioni, il numero di telefono è 0444/308132.

Commenti degli utenti

ieri alle 20:30 da Luciano Parolin (Luciano)
In Rolando: Renzi in Veneto per lanciare il civatiano Casson e Alessandra Moretti
Direi che dopo 50 anni di para comunismo bisogna smetterla caro Rolando. Con questo tipo di interventi fai solo perdere voti al PD in cui, non hai mai Creduto. Uno scritto tortuoso, incomprensibile per avvisare che arriva RENZI in Veneto. Male, per quanto mi riguarda poteva stare da Obama. Alla fine, quello che si capisce da questo NECROLOGIO della Sinistra è che si chiedono soldi ai cittadini per sostenere la campagna elettorale del giudice Casson Sindaco Veneziano. Troppo complicato....non era più semplice chiedere 20 € credendo in qualcosa? L'area Civati? E' contro Renzi. Il centro di Mestre "blindato" perchè? Proprio non capisco "raccolta fondi e controllo rigorosissimo, perchè? Quale trasparenza? Non si sa mai dove vanno a finire i soldi raccolti altro che ricevute...ecc....mai visto un rendiconto regionale, caro Giovanni. Chi parlerà di lavoro e Sicurezza? Renzi? Non ha mai lavorato un giorno nella sua vita. Solo predicato BENE per i gonzi e arrivisti! Chi parlerà di sicurezza? Quale sicurezza? Dei cittadini? Oppure degli anziani abbandonati a se stessi, alla difesa dagli spacciatori che imperversano a Vicenza? La sicurezza alimentare dove ti vendono tutte le porcherie del mondo? La sicurezza dei miei Nipoti dove le scuole crollano sulle teste? Caro Rolando, basta con lo staff....di Casson! Non sono più sicuro di attraversare la strada sulle strisce, this is the problem! Ora...diceva ...De Andrè....è meglio che io vada. Notte! Mala tempora currunt! Basta esaltare i personaggi, perchè non sono niente!

Sabato 18 Aprile alle 08:29 da kairos
In Il Pd Vicenza presenta la squadra per le regionali: "un gruppo di amici... per Moretti"
Gli altri siti del nostro network