Quotidiano | Categorie: Fatti

Vicenza, concerto di beneficenza per Amatrice

Di Redazione VicenzaPiù Lunedi 20 Marzo alle 16:06 | 0 commenti

ArticleImage

Un concerto a sostegno della popolazione di Amatrice colpita dal terremoto si terrà sabato 1 aprile alle 21, nella sala Palladio della Fiera di Vicenza, i "Wit matrix", la tribute band dei Pink Floyd, si esibiranno in un concerto di beneficenza per Amatrice. L'incasso sarà destinato all'acquisto di un mezzo per il trasporto delle persone con disabilità e degli anziani della città reatina. L'evento, organizzato da Croce Verde Vicenza con il patrocinio del Comune di Vicenza ed event partner Radio Vicenza, sarà presentato da Elisa Santucci. Durante il concerto, la Wit Matrix Band proporrà le canzoni storiche che hanno reso la band britannica dei Pink Floyd celebre in tutto il mondo, avvalendosi di una special guest eccezionale come Durga McBroom, vocalist storica del gruppo londinese.

Hanno presentato l'iniziativa questa mattina a Palazzo Chiericati il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci, il presidente di Croce Verde Vicenza Sebastian Nicolai, il sindaco di Caldogno Nicola Ferronato, Claudio Palliati per il gruppo "Wit matrix" e i coordinatori dell'iniziativa Roberta Vigolo e Fausto Farinea di Croce Verde Vicenza. "È doveroso che le amministrazioni locali, anche se geograficamente lontane, si attivino con iniziative di solidarietà come questa, a favore dei connazionali residenti ad Amatrice, colpita dal terremoto lo scorso agosto - ha commentato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci -. Ciò che sottolinea la nostra appartenenza a una nazione è, infatti, l'idea di patrimonio, intesa non solo nella sua dimensione culturale e turistica ma come legame con un lascito del passato, come qualcosa di più della mera somma di individui situati in uno spazio e tempo definiti. Si tratta, infatti, di una ferita alla nostra coscienza che non ci può lasciare indifferenti oltre che della rottura della possibilità di vivere relazioni. Ringrazio, pertanto, Croce Verde Vicenza per essersi prodigata in modo così trasparente e fattivo per la riuscita di questo grande gesto di solidarietà, e la Wit Matrix Band per avere accolto la sfida. Invito i nostri concittadini, e non solo, a questa piacevole serata di solidarietà e divertimento".

"Sono orgoglioso di essere presidente di questa associazione che dal 2003 è vicina agli abitanti del nostro territorio ma che è capace di oltrepassare i confini provinciali e regionali per eventi, come quello del terremoto di Amatrice, che sconvolgono profondamente le nostre coscienze - ha dichiarato il presidente di Croce Verde Vicenza Sebastian Nicolai -. L'iniziativa è la risposta concreta a una richiesta fatta dal sindaco di Amatrice in occasione della visita ai luoghi colpiti dal terremoto da parte di una delegazione di nostri volontari, ovvero l'acquisto di un mezzo attrezzato per il trasporto delle persone con disabilità. Ringrazio, pertanto, l'amministrazione comunale, e tutte le associazioni, gli enti e i cittadini che si sono impegnati nell'oganizzazione del concerto oltre che quanti acquisteranno il biglietto per la riuscita di questo gesto di grande solidarietà. Nel corso del concerto tutti i partecipanti riceveranno un fascicolo con la storia di questa iniziativa e i nominativi di tutti i soggetti che hanno collaborato a questo progetto".
"Sono orgoglioso di essere qui a fianco di Croce Verde Vicenza che ancora oggi ringrazio per l'aiuto prezioso che ci diede in occasione dell'alluvione che nel 2010 colpiì duramente la nostra città - ha aggiunto il sindaco di Caldogno Nicola Ferronato - organizzando un concerto a Bassano del Grappa il cui ricavato andò interamente alla ricostruzione del polo sportivo di Cresole. Gesti come questi sono grandissimi aiuti per i cittadini che vivono momenti di difficoltà e disagio e rappresentano un modus operandi che dovrebbe valere per il futuro del nostro paese". Nel corso della conferenza stampa è intervenuto in diretta telefonica il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi che ha espresso il suo ringraziamento all'amministrazione comunale e all'associazione Croce Verde Vicenza per questa iniziativa di grande generosità e solidarietà che costituisce un passo importante per il ritorno della città alla quotidianità e fa ben sperare per il futuro dell'intera comunità.
L'idea è nata in occasione dell'incontro tra una delegazione di volontari di Croce Verde Vicenza, che si è recata ad Amatrice il 20 e 21 ottobre 2016, e il sindaco Sergio Pirozzi. In quel frangente Croce Verde Vicenza ha manifestato il desiderio di essere d'aiuto alle popolazioni terremotate venendo incontro alle esigenze effettive espresse dal primo cittadino. Quest'ultimo ha segnalato la mancanza di un mezzo di trasporto delle persone con disabilità e degli anziani di Amatrice, pertanto i fondi raccolti dalla vendita dei biglietti del concerto saranno interamente devoluti a questo scopo. Il concerto è stato possibile grazie alla disponibilità della cover band "Wit matrix" (www.witmatrix.com), con cui l'associazione ha archiviato già due esperienze positive, e all'adesione massiccia delle aziende del territorio e dei privati cittadini che hanno contribuito avvicinando il raggiungimento dell'obiettivo. Il costo del biglietto, che sarà interamente devoluto all'acquisto del mezzo di trasporto per persone con disabilità e anziani, è di 20 euro. Si può acquistare presso le prevendite riportate  nel sito www.croceverdevicenza.org.

 

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

ieri alle 17:11 da PaolaFarina
In Sciopero della fame dei detenuti politici palestinesi nelle carceri israeliane: ma Marwan Barghouti mangia?
Ecco le 19 richieste, dei terroristi palestinesi, accolte solo in parte...:
1.Installazione di un telefono pubblico a pagamento ad uso dei prigionieri
2.Miglioramento dei diritti di visita
3.Una visita medica annuale per ogni terrorista detenuto, più frequenti per gli over 50, impianti dentali, permesso di ingresso nelle carceri per i medici personali dei terroristi
4.Annullamento delle sanzioni disciplinari per i terroristi detenuti
5.Televisori in ogni cella con almeno 20 canali
6.Fornire ai terroristi di Gaza gli stessi diritti di visita dei terroristi della West Bank
7.Nessuna limitazione all’ingresso in prigione di libri, giornali settimanali e quotidiani
8.Aumentare la scelta dei prodotti di consumo nello spaccio della prigione. Aumentare il limite massimo della somma che i terroristi detenuti possono detenere
9.Migliorare le condizioni dei terroristi detenuti durante i trasferimenti
10.Miglioramento del trasporto delle terroriste femmine attraverso trasporti dedicati, miglioramento delle condizioni di detenzione
11.Installazione di condizionatori nelle celle, in particolare nella prigione di Gilboa
12.Risolvere il problema del sovraffollamento nelle prigioni contenendo il numero di prigionieri a quattro per cella
13.Permettere ai terroristi detenuti di studiare presso la Open University. Permettere ai terroristi di ottenere anche il diploma di maturità
14.Miglioramento delle condizioni di vita quotidiana permettendo anche il dialogo tra tutti i terroristi detenuti
15.Compensare i detenuti che non ricevono visite con telefonate ai propri famigliari
16.Mettere fine alla politica di isolamento (per i terroristi più pericolosi)
17.Rilascio dei terroristi malati o che versano in particolari condizioni
18.Permettere ai terroristi detenuti di cucinare da soli
19.Mantenere le celle aperte fino alle 22

Domenica 28 Maggio alle 07:56 da kairos
In BPVi e Veneto Banca, Mara Bizzotto: "piano diabolico UE - Governo RenziLoni per salvare MPS e far fallire le 2 banche venete!"
Gli altri siti del nostro network