Quotidiano |

Vicenza, Bassano e Rosà: martedì al cinema con 2 euro

Di Redazione VicenzaPiù Domenica 4 Marzo 2012 alle 14:15 | 0 commenti

ArticleImage

Regione Veneto - Riprende con il mese di marzo l'iniziativa "La Regione ti porta al cinema con due euro - I martedì al cinema", progetto regionale realizzato in collaborazione con la Fice (Federazione Italiana Cinema d'Essai) delle Tre Venezie. "La manifestazione è parte del più ampio progetto "La Regione del Veneto per il Cinema di Qualità" - come spiega il vicepresidente della giunta regionale e assessore alla cultura Marino Zorzato - che ha fra i suoi obiettivi la promozione del cinema d'autore nel Veneto e la valorizzazione delle sale d'essai del territorio".

"I martedì al cinema" si articolerà in un calendario di film presentati in tutte le province venete, coinvolgendo 14 sale del territorio regionale con 4 proiezioni (martedì 6, 13, 20, 27 marzo). Il biglietto per queste proiezioni costerà solo 2 euro. Un costo contenuto per chi ama il cinema e vuole conoscere film di valore artistico, alternativi al cinema commerciale e spesso di produzioni indipendenti di difficile distribuzione. "Anche questa è un'occasione che viene offerta - sottolinea Zorzato - per valorizzare ancora una volta il cinema di qualità, sia nei centri storici delle città che in provincia".
Queste le sale cinematografiche che aderiscono al progetto: "Italia" a Belluno; "Multisala Pio X-MPX" e "Cinema Rex" a Padova; "Cinergia" a Rovigo e "Politeama" a Badia Polesine; "Corso" a Treviso, "Cinema Cristallo" a Oderzo e "Italia" a Montebelluna; in provincia di Venezia "Cinema Teatro Mirano" a Mirano e "Cinema Dante" a Mestre; "Multisala Rivoli" a Verona; "Multisala Roma" a Vicenza, "Sala Martinovich" a Bassano del Grappa e "Cinema Teatro Montegrappa" a Rosà.

Leggi tutti gli articoli su: Vicenza, Cinema, Bassano, Regione Veneto, Marino Zorzato, Rosà, Fice

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

ieri alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Venerdi 19 Gennaio alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza
Gli altri siti del nostro network