Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione, giustizia

Tribunale e Università di Vicenza, firmata convenzione a servizio del territorio: "progetti ed azioni innovative"

Di Redazione VicenzaPiù Mercoledi 7 Dicembre 2016 alle 15:13 | 0 commenti

ArticleImage

Il Tribunale di Vicenza informa che oggi, 7 dicembre 2016, il Presidente del Tribunale, Alberto Rizzo, il Rettore dell’università di Verona, Nicola Sartor e il Direttore del Polo scientifico didattico “Studi sull’impresa” di Vicenza, Riccardo Fiorentini, hanno sottoscritto la convenzione “Tribunale e Università: insieme al servizio del territorio”, con la quale si intensifica la collaborazione tra le due istituzioni(Tribunale e Ateneo) assumendo forme nuove e al passo con i tempi per aggiornare e migliorare il più possibile il servizio reso alla collettività e in particolare al territorio di riferimento.

Come precisa il testo della convenzione, l’impegno sinergico del Tribunale e del Polo “Studi sull’impresa” ha ad oggetto lo sviluppo presso il Tribunale di progetti ed azioni innovative a servizio del territorio. La collaborazione potrà riguardare specialmente:

-         lo sviluppo, presso il Tribunale, di un “ufficio comunicazione”;

-         la creazione e lo sviluppo, presso il Tribunale, di un “ufficio studi”;

-         iniziative formative avanzate e/o innovative, su temi di comune interesse;

-         la rielaborazione dei processi organizzativi presso il Tribunale;

-         innovativi progetti di ricerca per la partecipazione a bandi competitivi presso istituzioni pubbliche nazionali o internazionali.

“ll rapporto fra il mondo universitario e quello della Giustizia ha dato nel tempo risultati di particolare rilievo, commenta il Presidente del Tribunale, dott. Alberto Rizzo, e con nuove forme di collaborazione si apre la strada a traguardi ancora più ambiziosi.

La presenza di un “ufficio comunicazione” favorirà la conoscenza da parte della collettività dei vari servizi, giurisdizionali e non, erogati dal Tribunale, e contribuirà a valorizzare le varie iniziative adottate per migliorare la risposta alla crescente domanda di giustizia.

L’ufficio studi si occuperà, invece, dell’approfondimento di tematiche che potranno costituire la premessa scientifica per l’elaborazione in determinate materia di linee guida da parte dei magistrati.

L’opera di revisione portata avanti dal Tribunale con riferimento ai propri processi organizzativi e lavorativi verrà ulteriormente arricchita, al fine di migliorarne l’efficacia e la tempestività, dalle specifiche competenze del personale accademico del Polo che valuterà l’applicabilità delle metodiche economico- aziendalistiche all’interno del Tribunale stesso.

La Convenzione, conclude il Presidente Rizzo, consentirà inoltre di offrire agli studenti opportunità formative più ampie e in discreta misura “nuove”, una finestra sul mondo del lavoro per chiarire e orientare le loro scelte future.”


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network