Quotidiano | Categorie: Religioni, Fatti, Enogastronomia, Cultura

Suor Germana, la cuoca religiosa nata a Crespadoro festeggia 60 anni di vita consacrata

Di Marta Cardini Sabato 4 Marzo 2017 alle 14:28 | 0 commenti

ArticleImage

Suor Germana, la cuoca con il velo più famosa d'Italia ha 79 anni e festeggia i suoi 60 anni da suora. Originaria di Durlo, frazione di Crespadoro, un Comune in montagna nell'Ovest vicentino, la religiosa ora risiede nella casa di riposo San Gaetano, in provincia di Varese. Il suo nome d'origine è Martina Consolaro. Nata da un'umile e numerosa famiglia, all'età di dodici anni lasciò la propria casa e a quattordici prese servizio come domestica presso un'agiata famiglia di Torino. Entrò diciannovenne tra le suore del Famulato Cristiano, fondate con il fine di tutelare le giovani lavoratrici. Venne destinata dalla congregazione all'insegnamento e assegnata a una scuola per fidanzati, dove insegnò cucina: nel 1983 pubblicò il suo primo libro di ricette, "Quando cucinano gli angeli", che ebbe numerose ristampe; nel 1987 iniziò la pubblicazione annuale dell'Agenda di suor Germana. Nel 1990, dopo una malattia, lasciò la sua congregazione ed entrò nell'Ordo virginum.

Quest'anno festeggia i 60 anni di vita religiosa, i 30 anni dalla prima Agenda Casa e il lancio in edicola di un calendario dove tutti i venerdì di Quaresima sono proposti piatti magri. Nota per le sue ricette, Suor Germana in passato ha collaborato con Radio Maria e con le riviste Famiglia Cristiana e Visto. Inoltre ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive (Mi manda Lubrano, Forum, I fatti vostri, Festival di Sanremo 1999, Uno Mattina, Domenica In, Cominciamo bene).

Leggi tutti gli articoli su: Suor Germana, Martina Consolaro

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network