Quotidiano | Categorie: Politica

Striscioni choc di CasaPound: "Chi scappa dalla guerra non merita rispetto"

Di Piero Zanin Martedi 31 Gennaio 2017 alle 18:02 | 1 commenti

ArticleImage

100 striscioni in 100 città d'Italia e la stessa scritta choc: "Chi scappa dalla guerra, e abbandona genitori, mogli e figli, non merita rispetto". L'iniziativa del gruppo di estrema destra CasaPound ha toccato anche il vicentino. Il messaggio provocatorio è apparso nella zona dei licei del centro di Vicenza e in zona industriale a Thiene.
"In tanti potranno giudicare il nostro un messaggio ‘choc' - spiega Cpi in una nota -, ma chi non ha fatto dell'ipocrisia la propria bandiera sa che non è possibile mettere sullo stesso piano chi abbandona paese e famiglia al proprio destino per scappare in Europa in cerca di benessere e chi sceglie di resistere e combattere per la libertà del suo popolo"

 "E' per questo che il nostro rispetto va ai siriani che vediamo combattere ogni giorno nell'esercito regolare del presidente Bashar al Assad per difendere la loro Nazione dall'oscurantismo dell'Isis più che ai tanti ‘migranti' in fuga in Italia alla ricerca di sussidi e assistenza che nel loro paese non hanno lottato per ottenere".  Ancora non si registrano reazioni da parte del mondo politico cittadino, nè a livello superiore. Un silenzio assordante da parte delle istituzioni, che si può spiegare in due modi: la scelta di ignorare un'azione giudicata insensata e quindi non degna di nota, o la scelta di convivere, forzatamente o no, con idee che spesso toccano la pancia dei cittadini. Dalla tragedia recentemente avvenuta a Venezia, dove un richiedente asilo si è suicidato senza che nessuno dei passanti reagisse, al numero sempre maggiore di commenti "razzisti" che si trovano on-line affianco le notizie che riguardano l'immigrazione, non è difficile, infatti, intercettare un crescente malessere verso i migranti. Un giudizio negativo che pur cambiando nella forma, esprime un inquietudine generale, per non dire un odio latente, con cui la politica presto o tardi dovrà fare i conti. 

Leggi tutti gli articoli su: immigrazione, Vicenza, Thiene, CasaPound Italia

Commenti

Inviato Mercoledi 1 Febbraio 2017 alle 05:19

Il peggio è se questi tipi non sono sfuggiti ma si, combattenti mascherati...
Òcio a ciò eh!!!
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network