Quotidiano | Categorie: Politica

Stop a fondo Immobiliare, Claudio Cicero: il sindaco di Vicenza Achille cerca colpe altrui che non ci sono

Di Note ufficiali Sabato 23 Dicembre 2017 alle 15:55 | 2 commenti

ArticleImage

"Proseguono le dichiarazioni del sindaco Achille Variati che, non in grado di giustificarsi di fronte alle critiche delle categorie economiche sullo stop al fondo immobiliare, tenta maldestramente di scaricare colpe sulle minoranze.". Il Consigliere comunale Claudio Cicero interviene nuovamente dopo le ultime dichiarazioni del sindaco di Vicenza. "Variati dice che sono prevalse logiche elettorali: ciò è assolutamente vero, ma vada a chiedere spiegazioni all'interno della sua maggioranza visto che i voti ad una proposta della Giunta dovrebbero essere prima di tutto quelli dei 21 consiglieri di maggioranza e non certamente quelli dei 12 consiglieri di minoranza".

"Se poi una proposta è condivisa - prosegue Cicero - , nulla impedisce che si costituisca una adesione maggiore, ma il Sindaco non scarichi sulle minoranze responsabilità che, sul punto, non ci sono.

Il passaggio in Commissione della delibera sul fondo immobiliare ha poi qualcosa di surreale: pressato ancora una volta dalle categorie economiche, il sindaco ha voluto che fossero altri a bocciare la delibera e non lui a ritirarla, come peraltro annunciato solo qualche ora prima. E in Commissione non vi è stato in realtà alcun voto, ma solo una presa d'atto di orientamenti espressi dalle forze politiche con dichiarazioni sulla stampa. Un capolavoro di scuola dorotea, dove nessuno si è sporcato le mani e dove la maggioranza non ha dovuto mostrarsi spaccata.

Al sindaco voglio dire in modo chiaro che questo operare fariseo non ci appartiene; le responsabilità politiche vanno assunte a viso aperto, ammettendo anche i propri errori. Che, nel caso specifico, sono stati fin troppo evidenti: anni di lavoro per costruire il fondo immobiliare e poi il tentativo di un colpo di mano finale, in cui persino il Ragioniere Capo del Comune ha espresso forti perplessità sugli equilibri di bilancio indotti in futuro proprio dal fondo immobiliare. Non occorre scaricare sulle opposizioni: basta guardare in casa propria e riconoscere che la maggioranza non c'è più. In attesa di dimissioni già nell'aria.".

Leggi tutti gli articoli su: Claudio Cicero, Achille Variati, fondo immobiliare

Commenti

Inviato Sabato 23 Dicembre 2017 alle 19:39

Perché non si parla invece dei programmi futuri? Con la disponibilità di soli 5/6 milioni di € cosa farete di utile alla città per il prossimo mandato? Tutto il consiglio sapeva del progetto immobiliare, ora si va alla ricerca delle solite polemiche che NON SERVONO agli elettori, ma solo in campagna elettorale elettorale.
Possibile che 32 consiglieri comunali, non facciano una DISTINTA del lavoro svolto a Palazzo Trissino ed informare i Cittadini ? Possibile che si continui a chiamare in causa il Sindaco Variati per i silenzi dei "delegati" dal Popolo?
Inviato Domenica 24 Dicembre 2017 alle 06:17

Il Sindaco Variati è moderno, prima di tutto non ha mai colpe, e ha sempre fatto benissimo tutto, voleva anche una sua continuità con il vicesindaco, ma che è stata, si ricordi bene, bocciata.E' tempo di cambiare.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

1 ora e 27 minuti fa da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Venerdi 19 Gennaio alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza
Gli altri siti del nostro network