Lettori in diretta | Quotidiano | Categorie: Fatti

Sosta selvaggia a Vicenza, dagli "amici protetti" a quella per "parcheggio aziendale"

Di Citizen Writers Sabato 15 Ottobre 2016 alle 13:17 | 0 commenti

ArticleImage

Un nostro lettore ci ha inviato una lettera e la foto con una nuova segnalazione sulla "sosta selvaggia" a Vicenza
Dal momento che state promuovendo una campagna contro la sosta selvaggia e "protetta" degli "amici" (qui i recenti servizi su Iorio e Marzotto ndr), segnalo che da anni permane una palese e ripetuta violazione che potrete facilmente verificare, e che mi fa pensare quindi che si tratti di qualche forma di "amichevole tolleranza" di cui non abbiamo certo bisogno. Si tratta di sosta quotidiana e con più auto in contrà San Francesco, di fronte all'agenzia immobiliare, di un paio di Smart aziendali (con tanto di logo) e un paio di BMW degli agenti immobiliari.

Usano il marciapiede di fronte come parcheggio aziendale, tutti i santi giorni, a tutte le ore, nonostante i posti blu dietro l'angolo che costerebbero anche poco per i residenti o lavoratori.
Ho già segnalato la cosa ad alcuni agenti di Polizia Locale: alcuni, che ovviamente non si espongono, "sanno perfettamente" di chi sono le macchine ma hanno direttiva di posizionarsi a fianco delle stesse per 5-10 minuti, tempo ovviamente sufficiente affinché i proprietari se ne accorgano e le spostino, il tutto per salvare almeno la forma.
A questo punto ho segnalato via mail l'assurdità della situazione, mi ha risposto il comandante Cristiano Rosini dopo un mese dicendo che ha mandato una pattuglia che non ravvisava alcuna violazione, e che quel marciapiede è piuttosto una zona per soste mordi e fuggi che non consentono loro di elevare sanzioni.

Leggi tutti gli articoli su: Cristiano Rosini, Parcheggio, Vigili

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network