Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, giustizia

Sentenza della Cassazione sulla Consob: punto a favore a tutela dei risparmiatori Banca Popolare di Vicenza

Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile) Giovedi 1 Dicembre 2016 alle 11:44 | 0 commenti

ArticleImage

Otre alle responsabilità innegabili, anche se tutte da dimostrare si spera in tempi più accelerati di quelli attuali, dei vertici della Banca Popolare di Vicenza condotti da Gianni Zonin, si fa un gran discutere sulle corresponsabilità di Banca d'Italia e della Consob per i mancati interventi reali per impedire che le condotte disastrose della precedente gestione arrivassero a danneggiare in modo drammatico decine di migliaia di soci vicentini, veneti e di altre regioni. Arriva una sentenza della Cassazione che fissa le responsabilità anche in termini pecuniari dei dirigenti interessati della Consob per uno dei casi esaminati.

Su questa sentenza, che ritiene la Consob responsabile del mancato controllo e la chiama a rispondere dei danni arrecati ai soci che avevano dato fiducia non solo alla banca ma agli organi contro preposti alla vigilanza, ci sarà da riflettere ma di sicuro il pronunciamento della Cassazione è un punto a favore di chi sostiene la necessità di intervenire drasticamente a tutela di risparmiatori che si sono ritrovati investitori al loro totale insaputa e con rischi maggiori di quelli che pensavano di poter correre, cioè nessuno.

(Clicca qui per scaricare il testo integrale della sentenza).

 


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network