Quotidiano | Categorie: Volontariato

"Riempimi di gioia" arriva all'ottava edizione. Isabella Sala: tutta la città mobilitata

Di Piero Casentini Mercoledi 14 Dicembre 2016 alle 13:10 | 0 commenti

ArticleImage

Sabato 17 e domenica 18 dicembre sarà possibile donare generi alimentari di prima necessità in 37 supermercati ed ipermercati di Vicenza, Olmo di Creazzo, Dueville e Povolaro. La raccolta benefica Riempimi di gioia, giunta all'ottava edizione, devolve quanto generosamente donato a persone con difficoltà economica e agli istituti di assistenza della città. Un'iniziativa che l'anno scorso ha raccolto 31 tonnellate di derrate alimentari, tra pasta, riso, prodotti in scatola e latte, destinate a circa 8 mila persone. L'assessore alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza, Isabella Sala, ha detto: "c'è già tutta la città mobilitata, grazie all'impegno di tante associazioni e della Protezione civile".

"Quest'anno" ha proseguito Sala, "si aggiunge la richiesta di conferire legumi secchi, anche perché questo è l'anno internazionale dei legumi, un alimento povero di costo ma ricchissimo di proprietà nutrizionali." Sala ha concluso rivolgendo un appello a tutti: "donate quanto potete", indirizzando infine un ringraziamento anticipato a tutti i volontari e ai donatori. Giorgio Casaro, coordinatore del Gruppo volontari della Protezione civile, ha precisato che "come Protezione civile gestiamo la logistica, dividiamo il cibo secondo le tipologie e riusciamo, già prima di Natale, a consegnare quanto donato". Ippolito Berlato, vicepresidente della sezione provinciale dell'Associazione Nazionale del Fante, ha detto: "come Fanti ringraziamo l'amministrazione comunale di Vicenza che ci da modo di collaborare nella raccolta. Donando si riceve, ho assistito a persone anche straniere che dopo aver donato qualcosa hanno detto di essere stati aiutati in precedenza proprio da Riempimi di gioia. Voglio ringraziare tutte le persone che donano". Chiunque volesse dare una mano ai volontari impegnati nella raccolta, può contattare il numero 0444 222514 oppure scrivere all'indirizzo di posta elettronica [email protected]
Ulteriori informazioni dal Comune di Vicenza
Sabato 17 e domenica 18 dicembre torna “Riempimi di gioia”, la raccolta di generi alimentari da destinare alle persone in difficoltà economiche e agli istituti di assistenza della città. Sono 37 i supermercati e ipermercati della città coinvolti, di cui tre situati ad Olmo di Creazzo, Dueville e Povolaro. Centinaia di volontari hanno dato la propria disponibilità per partecipare alle fasi di raccolta e di distribuzione. E' comunque ancora possibile aderire come volontari in affiancamento alle associazioni impegnate affinché la raccolta abbia un buon successo. L’iniziativa, nata da una proposta del consiglio comunale nel 2009, ha conosciuto un crescendo di partecipazione e di richieste di donazione di quanto raccolto da parte di soggetti impegnati nel sostegno a famiglie in difficoltà. Nell'edizione 2015 sono state raccolte 31 tonnellate di alimenti da 700 volontari e consegnati a circa 8000 persone, di cui 1800 anziani, e 5000 famiglie. Dal 2009 al 2015 i supermercati coinvolti sono passati dagli iniziali 14 alla punta di 40 e ai 37 attuali; i volontari impiegati dai 255 iniziali del 2009 sono progressivamente cresciuti a 392 nel 2010, 432 nel 2011, 562 nell’edizione 2012 fino ai 600 del 2013 e 2014. In aumento anche le tonnellate di cibo raccolte: 13 nel 2009, 24 nel 2010, 28 nel 2011, 29,5 nel 2012, 31,5 nel 2013, 32,5 nel 2014, nel 2015 31 tonnellate. Le 31 tonnellate del 2015 erano così suddivise: 13 di pasta, 4 di sughi e pelati, 3 di prodotti in scatola (tonno, carne e legumi) e 1 tonnellata di latte. Gli altri prodotti donati consistevano in alimenti per la prima infanzia, zucchero, sale, biscotti, caffè e altri solubili. Quest'anno, oltre agli alimenti tradizionali, viene chiesto di donare legumi secchi a sostegno della campagna delle Nazioni Unite a favore dei legumi considerando le straordinarie proprietà nutrizionali e  il costo contenuto. Fino ad ora sono 37 i supermercati e ipermercati della coinvolti, tre dei quali situati al di fuori del comune di Vicenza, Creazzo e Dueville. Anche quest’anno all’ingresso dei supermercati si alterneranno gruppi di volontari che consegneranno ai clienti un volantino a firma del sindaco Achille Variati  in cui si spiegano le finalità dell’iniziativa, accompagnato da un sacchetto in cui inserire prodotti alimentari non deperibili da acquistare e riconsegnare poi all’uscita (olio, tonno, legumi secchi e in scatola, pelati, pasta, riso, zucchero, fette biscottate, biscotti, marmellata, crema al cioccolato da spalmare, latte, caffè, orzo, panettoni e pandori, prodotti per bambini e lattanti...). "Riempimi di gioia” è sostenuta da una campagna di affissioni che presenta il logo ormai conosciuto, un sacchetto con uno “smile” che invita all’adesione. La gestione della raccolta, curata dall'assessorato alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza, è affidata per la parte operativa al Gruppo volontari della protezione civile e per la parte organizzativa al settore Servizi sociali e abitativi del Comune.

I 37 supermercati coinvolti:

VICENZA
A&O : Via F. Baracca 200, Via Giuriato 64,  Via Laghi 109
ALI : Via Periz 11, Via Rossini 71                              
AUCHAN: Strada delle Cattane71         
B2 : Strada Ca’ Balbi 218
CONAD: Viale della Pace 85
CRAI: Strada  Marosticana 24
DIAL QUALITY: Viale della Pace 250, Via Quadri 77                             
FAMILA: Galleria Parco Città 86
GB RAMONDA: Via Btg Framarin 71
INTERSPAR : Viale del Mercato Nuovo 50, Borgo Berga, Viale Roma
PAM :  Viale Trento 215, Viale Mazzini 29
PRIX QUALITY:  Via Monte Asolone 19, Dalla Scola 46, Via Riviera Berica 575, Via Riviera Berica 335, Viale dell’Industria 1,Viale Anconetta 197, Viale S. Lazzaro 43, Via Monte Zovetto 63                                 
QUIK:Via Galileo Galilei 33, Viale Trieste 52, Largo Goethe 17
RIVIERA SISA: Via Salvemini 51
SUPER A&O: Strada Ca’ Balbi 99
PUNTO SIMPLY: Via Prati 16
TUODI’: Via del Carso 118

DUEVILLE
Alì:  Via Valdastico

POVOLARO
Ipersimply: Via Marosticana 56 

CREAZZO
Famila: Via Ortigara 1

 

Collaborano alla raccolta: Aim, Acque Vicentine, Agesci scout Vicenza 8, Agesci scout Vicenza 14, Alpini di Laghetto, Alpini di Anconetta, Ass. Ozanam onlus “IL MEZZANINO, Ass. genio e trasmissioni ", Ass. Native Onlus , Ass. Naz. Del Fante Fed.Prov di Vicenza, Ass. Nazionale Bersaglieri , Ass. Nazionale Marinai d'Italia , Ass. Sottoufficiali, Blu Emergency Onlus, Centro Islamico "ETTAWBA", CISOM – Corpo di Soccorso dell'Ordine di Malta , Croce Rossa Italiana, Atletica Vicentina, Gruppo sportivo non vedenti Vicenza, Istituto Rossi , Italbras, Marathon Club , Nucleo Volontari Prot.Civile 75 Anc.Vicenza (carabinieri), Caritas S.Pietro, Pro Senectute , Unitalsi, Parrocchie, cittadini volontari, amministratori e dipendenti del Comune di Vicenza. Enti e istituzioni che sostengono la raccolta Vicenza Calcio, Acque Vicentine, Aim gruppo, Progetto Comunità Europea “Youth 4 Earth – Giovani per il Pianeta” e ditta Leodari.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

oggi alle 00:43 da zenocarino
In Il membro del cda Ipab Fabio Mantovani ha cambiato bandiera per puntare a Palazzo Trissino o Achille Variati ha messo la sua bandiera sul candidato di Forza Italia e Lega?

Sabato 13 Gennaio alle 18:56 da kairos
In Lettura di Parolin e Formisano su Vittorio Emanuele II, Indipendenza Veneta Vicenza Città: irrispettoso ricordare a Vicenza "il re infingardo che sottomise Terre Venete"
A CAMMILLO CAVOUR


nel 1867.

___


O nell’ora del nembo e del periglio
Sempre invocato, che più grande appari
Quanto più gonfi il trepido naviglio
4Battono i mari;

Chiuse son l’Alpi allo stranier: clemente
Rise una volta a’ popoli fortuna:
Tutte al suo desco le città redente
8Italia aduna.

Più non cercar. Delle battaglie il nome
Oh non chiedere a’ tuoi: sovra qual onda,
Sovra qual campo; e se le nostre chiome
12Lauro circonda.

A’ vincenti terribile il vessillo
Parve d’Italia: i giovani guerrieri
Volâr sull’ erta, ma con noi, Cammillo,
16Tu più non eri.

[p. 180 modifica]

Invan crebber le file: invan da’ porti
Più possente navil sciolse il nocchiero;
Non valser tante prue, tante coorti
20Il tuo pensiero.

In picciol nido l’aure interrogando,
Con poco stame a lunga tela assiso,
E l’ovra della mente ardua velando
24Di facil riso,

Gli occhi alzasti; e di fanti e di cavalli
Alla muta parola obbedïenti
Dal Cenisio sull’itale convalli
28Sceser torrenti.

E pria sul lido del remoto Eusino
Fra le pugne agitata e fra le nevi
La morta face del valor latino
32Raccesa avevi.

A’ cupi genî del Tirren custodi
Serti offrivi non visto, e taciturna
La partenza pregavi e fida ai prodi
36L’aura notturna,

Quando dell’Etna alla fremente riva
I Mille veleggiavano; portavi,
Celando sotto il mar la man furtiva,
40Le balde navi.
[p. 181 modifica]


Sparver gli avversi troni; e del tuo spiro
Che percorrea de’ novi abissi il seno,
La possa irresistibile sentiro
44Adria e Tirreno.

Itali fummo. Ed esultavi allato
Del Re più degno in Campidoglio atteso,
Quando cadevi, e dell’Italia il fato
48Parve sospeso.

Ansio cadevi dell’Olimpo al piede,
Indomato Titano. Orfana ancora
Sull’orma tua, cui pari altra non vede,
52Italia plora.

Ode di pugne inauspicate il foro
Risonar tempestoso; ed ella intanto
A’ suoi mali non trova altro ristoro
56Che sdegno e pianto.

Dell’indugio si sdegna e de’ consigli
Con gioco assiduo sul fiorir recisi;
D’altre barriere, che di monti, i figli
60Piange divisi.

O nata a non perir, stirpe fatale!
O risorgente dalle tue ruine
Popolo, che ricigni or l’immortale
64Infula al crine;
[p. 182 modifica]


De’ secoli più grande e de’ tuoi guai,
Se come in altro dì non ti è concesso
Reggere il mondo, mostra almen che sai
68Regger te stesso.
Gli altri siti del nostro network