Quotidiano | Categorie: Libri, Fatti

"Roi. La Fondazione demolita", il 2° libro denuncia di Giovanni Coviello: la recensione dell'AGI

Di Redazione VicenzaPiù Martedi 16 Maggio 2017 alle 21:39 | 0 commenti

ArticleImage

BPVi: 'Roi. La Fondazione demolita', 2* libro denuncia Coviello = (AGI) - Roma, 16 mag. - 'Roi. La fondazione demolita'. E' il secondo libro denuncia di Giovanni Coviello dopo il successo di 'Vicenza. La citta' sbancata', dedicato agli articoli di cronaca coraggiosi e spesso solitari che la testata 'VicenzaPiù'' dedicò addirittura dal 13 agosto 2010 alla crisi incombente e poi drammaticamente esplosa della Banca Popolare di Vicenza, le cui azioni crollarono da 62,5 a 0,10 euro. Il libro ripropone alcuni articoli per cui l'ex Presidente della BPVi, Giovanni Zonin, dimessosi dopo 20 anni dalla Presidenza della Banca nel novembre 2015, ha citato in giudizio lo stesso Coviello chiedendogli un milione di euro di danni. Zonin ha intrapreso l'azione giudiziaria "in qualita' di Presidente del Cda della Fondazione Giuseppe Roi".

Il marchese Giuseppe Roi, la cui famiglia discende anche da Antonio Fogazzaro, morì nel 2009, lasciando alla ricca omonima Fondazione il compito di promuovere la cultura vicentina, il Museo civico di Vicenza e Palazzo Chiericati.

Roi donò anche al Fai (Fondo Ambiente Italiano) la villa Fogazzaro di Oria, sul lago di Lugano, dove lo scrittore ambientò 'Piccolo mondo antico'. Coviello contesta coloro che hanno gestito la Fondazione Roi dopo la morte del Marchese. Il sottotitolo del libro non lascia spazio ad equivoci: "Il marchese la volle per il Chiericati. Il Cda di Gianni Zonin ci ha comprato azioni Bpvi, azzerate, e il cinema Corso, abbandonato. E nulla cambia a Vicenza".


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network